lunedì 29 dicembre 2014

Coppia che vince non si cambia

Molto entusiasmo intorno alle gomme Thunder Burt che tanto mi sono piaciute e che tanto ho esaltato, il tutto però con in testa il "tarlo" delle RR da 2.25 che tanto avevano cambiato comportamento e modo di guidare la bicicletta al punto di farmi quasi giurare di non levarle più.
La voglia poi di cambiare e la "sete" di performance mi hanno fatto propendere per le fantastiche super scorrevoli di casa Schwalbe che però non mi hanno entusiasmato sul fronte assorbimento lasciando a mio avviso secondi preziosi sul tracciato.
Ho così continuato a lavorare con le pressioni non riuscendo però ad essere incisivo come volevo guidando dunque all 80% senza mai avere quella splendida sensazione di onnipotenza che mi permette di osare di più, fino al giorno che deciso ho rimontato la Ralph all'anteriore tornando subito a sognare....
Grande feeling dunque con questa nuova coppia già sperimentata in coppa del mondo da Fontana e che devo ammettere sia la famosa "quadratura del cerchio" unendo scorrevolezza al posteriore con tenuta ed assorbimento all anteriore dove Lefty e gomma riescono a domare tutte le situazioni regalandomi una guida impeccabile.
Connubio perfetto dunque in questo fine d'anno dalle tinte forti che spero mi regali ancora emozioni e belle giornate per festeggiare in sella l'arrivo di una nuova stagione agonistica che spero sia proficua .

domenica 28 dicembre 2014

Ogni promessa è debito....

"Best in show" il titolo su strava di questa giornata davvero incoraggiante che mi ha visto protagonista di un giro al fulmicotone che mi ha permesso di abbassare il record sotto agli otto minuti come avevo promesso giorni fa.
Nel giro buono ho anche commesso un paio di "cappelle" che unite ad un maggior sprint (ero bollito) sullo "strappetto della verità " mi avrebbero permesso un tempo davvero difficile da avvicinare ,ma che comunque sono certo resisterà poco visti i "lupi" che ho incontrato sul circuito più chiacchierato del messi dicembre, che sicuramente non rimarranno a guardare.
Ho avuto anche una gradita visita oggi sul giro : il pluricampione Italiano di Enduro Master Francesco Fregona che ha condiviso alcuni giri in compagnia mettendo in luce la sua grandissima abilità anche in ambito XC dove sia in salita che in discesa teme pochi confronti, e solamente alcune situazioni impreviste sul giro (pedoni, cani, cavalli ecc.) non gli hanno permesso di portare a casa meritati trofei .
Sbalorditivo il suo approccio con la discesa con una facilità di esecuzione ed una rapidità da vero campione che hanno messo in seria difficoltà la mia pur buona guida su di un percorso già ben "consumato" del quale conosco ogni segreto e che lui ha saputo interpretare al meglio già da subito.
Onore al merito dunque, con la promessa di tornare a girare insieme per portare verso il basso i tempi e perché no , per fare un attimo di scuola-guida seguendo una ruota sicuramente veloce.
Ottima la mia condizione , con una giornata dalle gambe piene e dal nulla da recriminare se non un adeguato "fondo" che le mie uscite sconsiderate non mi stanno fornendo, sarà forse dunque il caso di mollare un attimo la presa concentrandomi un attimo sulla distanza lenta per non arrivare alla prima di stagione bollito come un "bibin".
Perfetta anche la bici in versione rivista pneumatici con all anteriore il RR da 2,25 in luogo al Thunder che rimane saldo al posteriore per un ibrido davvero superlativo.

sabato 27 dicembre 2014

Va meglio, ma il record è "duro"

Bellissima uscita quella di oggi, fredda ma bella, con una condizione completamente diversa da quella di ieri che mi ha permesso di essere più brillante ed incisivo portando a casa buone sensazioni.
Purtroppo però il record sul giro degli assi non è stato impensierito dai miei timidi tentativi che mi hanno permesso solamente di girare con un 9' alto che ho strappato grazie alla discesa ben interpretata, che ha beneficiato oltretutto di un upgrade in questa direzione del quale scriverò in seguito.
Con lo stato di forma in crescita anche la guida è stata più sciolta , ed ho cercato dunque nuove linee e buona fluidità che nulla però è valsa in salita dove senza gamba al top tempo non se ne porta a casa, con la certezza dunque che per scendere sotto gli otto minuti ci vorrà una giornata super !

venerdì 26 dicembre 2014

Arrancando.......

Deludente giornata di S.Stefano, con un uscita breve nell ora di pranzo che ha messo in luce quanto si possa andare piano è male quando la giornata è storta.
Purtroppo sono vittima di una parabola discendente della quale spero di aver visto oggi il fondo, perché di questo passo dovrò mettere campanello, zaino e luci proseguendo la mia carriera sulla passeggiata a mare ad ammirare le turiste in topless!!
Nulla dunque ha funzionatoe quindi sono rientrato con un giro infruttuoso ed a tratti anche noioso che spero non si ripeta.

mercoledì 24 dicembre 2014

Obiettivo centrato !

Uscita semi-pomeridiana con obiettivo colpito ed affondato.
Sono riuscito con molto sudore e fatica ad inanellare un giro vincente facendo la "barba" agli 8 minuti e trenta che era il traguardo mentalmente previsto, ma che vista la scarsa brillantezza non ho raggiunto solamente per mancanza di forma.
Assetto quasi perfetto con alcuni accorgimenti alla pressione, che , ad andature sostenute non mi ha convinto al 100% anche forse a causa della fiacca generale che in questi casi falsa un attimo la percezione rendendo difficile intervenire nel giusto senso.
Inutile aggiungere che ora cercherò di scendere almeno a 7,59 a giro, andando a limare in alcuni tratti che ho già individuato e che rubano secondi preziosi .
Al momento comunque il discusso parco gomme non si cambia perché devo prima capire alcuni segnali che sono discordanti, rimane invece saldamente a bordo l'accoppiata sella-reggisella che a mio parere ha reso la pedalata nei tratti accidentati più fluida potendo rimanere seduto dove prima rasentavo il surplace involontario andando a consumare energie senza motivo.
Assetto dunque originale al 90% con le sole manopole ed il disco posteriore fuori dal coro, che direi rimarranno gli unici punti differenti per un 2015 di grande sostanza e di poca apparenza.

martedì 23 dicembre 2014

Attacco al Record

In questa festività Natalizie dovrei avere l'occasione di uscire in bici e dunque "attaccare" il record sul circuito degli Assi che potrebbe fornirmi anche chiari segnali sulle pressioni e sul tipo di gomma più congeniale.
È vero che le Thunder corrono veloci, ma vorrei provare anche a rimontare i RR da 2,25 per comprendere meglio gioie e dolori, se avrò la possibilità andrò anche ad usare una configurazione mista per fugare ogni dubbio.
Bene, che la battaglia abbia inizio.

Road Bike Party 3 - San Diego

domenica 21 dicembre 2014

Circuito degli Assi "winter edition"

Ho finalmente tracciato con Strava il nostro circuito invernale sul quale si riesce a girare senza fango anche in condizioni meteo avverse .
Non si tratta certo di un percorso di Coppa del Mondo , ma in poco meno di dieci minuti si riesce a fare fatica senza poi prendere troppo freddo in discesa sfruttando come detto le parti meno soggette alle intemperie invernali.
Ora dunque con la traccia segnata comincerà anche una sorta di caccia al record che purtroppo ieri non sono riuscito a fare a causa del pochissimo tempo a disposizione e della condizione piuttosto scarsa che mi ha regalato poche emozioni.
All interno del giro ci sono anche un paio di "drop" che mettono un pochino di "pepe" alla discesa e che ieri ho cominciato ad affrontare cercando di smussare il mio stile "Old school" che prevede sempre le ruote ben salde a terra.
Nelle vacanze Natalizie dunque proseguiranno gli allenamenti sul giro con magari la traccia della versione "estiva" se il terreno lo permetterà.

sabato 20 dicembre 2014

È ancora la zona sella a tenere banco...

Uscita breve ma intensa quella di oggi che mi ha visto protagonista sulla alture di Laigueglia con un occasionale compagno di avventure con il quale ho sempre avuto-ho un ottimo feeling.
Aldilà dell piacevole parentesi, ci siamo lanciati a capofitto sulle umide e viscide collinette sovrastanti il mare cercando traiettorie pulite e un pochino di adrenalina mettendo alla frusta le bici e le gomme in un susseguirsi di emozioni che mi hanno rivelato aimè, quanto sia valida la sella prologo appena smontata.
Niente da fare, la Tune è dura , ed inavvertitamente mi sono accorto di pedalare spesso inconsciamente in una sorta di "surplace" mettendo in tensione muscoli che in genere potrebbero rimanere rilassati lasciando più freschezza quando serve, e dunque, visto che le prove servono a capire, ho rimontato la configurazione originale per un upgrade legato al confort ed alla resa in luogo ad un peso leggermente maggiore .
Domani dunque, tempo permettendo, avrò nuovi stimoli per tornare a spingere sui pedali con foga per una domenica dai colori accesi.

mercoledì 17 dicembre 2014

Shelter...

Dopo il lavaggio accurato, voglio procedere ora all applicazione della pellicola protettiva in luogo all antiestetico "paracolpi" artigianale utilizzato fino adesso.
La protezione aggiuntiva offerta dal brutto paracolpi è sinceramente maggiore, ed ho sempre viaggiato senza timori , ma visivamente il risultato non mi è mai piaciuto perché rende la bici meno filante appesantendo l'estetica già confusionaria della zona movimento centrale.
La scelta per la sostituzione ovviamente è ricaduta sull ottimo shelter che, in caso di urto od impatto con qualche pietruzza, dovrebbe garantirmi una protezione adeguata anche se non ai livelli del paracolpi che in passato ha subito impatti davvero violenti uscendone sempre vincitore.
Sono consapevole di dover fare un lavoretto certosino per rendere immune la parte interessata.

martedì 16 dicembre 2014

"Sterelizzazione"

Circa un ora e mezza di lavaggio oggi per riportare a lucido la bici decisamente sporca dopo le ultime uscite umide.
Ho cominciato con l'intento di dare una piccola passata per poi procedere di gusto ad una sterilizzazione generale con relativa lubrificata e lucidata che ha riportato la bici allo splendore originale.
Ho anche ovviamente ispezionato tutte le parti controllando la tensionatura della bulloneria, raggi, cerchi (segnati dalle pietre ma perfetti ) e pastiglie freno che risultano ancora in ottimo stato.
Ho colto l'occasione per rimontare anche sella e reggisella "leggeri" perché la versione "team" mi ha causato alcuni problemi "intimi" e dunque al momento non se ne fa più nulla...vabbè ....

domenica 14 dicembre 2014

Poker d'assi !!

Ancora pioggia, ancora fango ed ancora dunque "circuito degli Assi" a tenere banco in questa domenica umida ma gioiosa.
Quattro giri di circuito ad andatura moderata ,più uno ad andatura ciondolante ,complice la stanchezza  dei Brothers che già Venerdì avevano dato il massimo inanellando giri record, e che dunque si sono ritrovati piuttosto vuoti.
Poche note di rilievo con la sola nota positiva di aver incontrato un gruppo di giovani volenterosi intenti a risistemare i sentieri pesantemente rovinati dalle piogge dei quali abbiamo avuto grande stima, nell attesa dei lavori "pesanti" che dovrebbero essere eseguiti a breve dalle società organizzatrici delle due granfondo previste ad inizio stagione, speriamo bene perché il circuito è
bello, ma la possibilità di spaziare ci manca un po'...

sabato 13 dicembre 2014

Peso "leggero"

Con i nuovi upgrade , modifiche ,e miglioramenti vari non ho più dato tanto "peso al peso" cercando più l'efficienza che il riscontro finale della bilancia.
Ovviamente guardo sempre con attenzione ciò che faccio, e non intendo portare a spasso inutile zavorra, ma sinceramente ho notato che un ottimo comportamento generale rimane la vera arma vincente.
Tutto ciò può essere un attimo in controtendenza con il logo "light Brothers " che comunque rimane un icona di stile, filosofia, essere , non per forza legata alla sola bilancia, tranquilli, il Papà non è cambiato, e le evoluzioni è giusto che siano presenti per non rimanere fermi ad attendere il futuro che qui da me pare arrivare sempre in anticipo.
Buone pedalate....

Venerdì ? Trippa...

Colpo di coda o colpo di "culo" che dir si voglia , oggi il fato mi ha regalato una bella giornata in Mountain con un cielo terso ed una temperatura ideale per fare un bel giretto in compagnia dell amico Angelo.
Partenza regolare e tracciato classico con cinque giri dell oramai famosissimo "circuito degli Assi" che si trova sulle pendici di Laigueglia in un habitat naturale ricco di situazioni e di "munta e china " tali da mettere in moto ogni singolo muscoletto.
Ci siamo divertiti un sacco e con la nostra configurazione "team" abbiamo toccato l'apice di questa bici che continua a stupire per velocità e fluidità di azione tanto da farci sognare ad occhi aperti in ogni frangente.
Nessuna novità dunque ma solo conferme , con la consapevolezza di poter fare bene alle prime gare del 2015 alle quali parteciperò utilizzando l'arma segreta alla quale nessuno sembra dare credito.

giovedì 11 dicembre 2014

Tentativo "disperato"

L'ultima prova in bici ha messo in evidenza quanto sia necessaria una corona anteriore da 36 per chiudere il capitolo upgrade.
La scorrevolezza delle Thunder unita all efficenza generale "chiama" l'installazione della suddetta che però ,forse, purtroppo potrebbe non "passare" dal fodero basso.
Questa soluzione è stata adottata da sempre dal team CFR , e dalle foto si nota quanto passi vicino, ma loro avranno modificato qualcosa ? Spessori ? Spider differente ? Il dubbio sarà sciolto solamente dopo la prova statica che spero di poter effettuare al più presto con l'ausilio di una corona in prestito tramite un amico, spero in sviluppi positivi mentre continuo a pensare quando sarebbe bello....

lunedì 8 dicembre 2014

La forza del riposo

Dopo giorni e giorni di completo riposo, ieri ho finalmente potuto riprendere la bici per un giretto di circa due ore , breve , intenso e che ha comunque placato in parte la mia voglia di pedalare.
Sono riuscito ad essere anche molto brillante pagando il conto esclusivamente di "gambe" che come logico hanno alzato bandiera bianca dopo poco più di un ora lasciandomi comunque continuare ad un andatura moderata.
Il merito comunque devo ammettere che sia anche della bici che ieri mi ha davvero stupito, fluida come non mai, scorrevole, agile e piacevolissima da condurre anche con fondo umido sul quale ha dimostrato qualità eccelse nono stante le gomme all apparenza non adatte al periodo, grande soddisfazione dunque in una buona tornata sul circuito degli "Assi" situato sulla cornice di Laigueglia e che con questo fondo rimane uno dei pochi attualmente percorribile evitando inutili imbrattamenti.
Buonissime sensazioni anche dal reparto Sella-reggisella che in configurazione originale mi ha fornito segnali positivi nonostante l'aggravio di circa 180g che comunque non ho praticamente avvertito se non alla classica prova di "sollevamento" statico che in pratica non serve a nulla.
Bene così, anche se ora dovrò attendere almeno 5 giorni per tornare a sognare.

domenica 7 dicembre 2014

Mini-Light scrive a Babbo Natale

Il piccolo Alexander ha scritto oggi la letterina a Babbo Natale chiedendo nello specifico la bici sotto postata...chissà se sarà un presagio oppure una semplice scelta dettata dalla moda del momento ?

sabato 6 dicembre 2014

Seduto sul bidè !!

Approfittando della giornata di pioggia numero 2796, ho messo mano oggi alla zona sella rimettendo tutto originale rendendo la bici praticamente pari al nuovo.
L'effetto ottico e la resa cromatica ringraziano mentre per la prova sul campo dovrò attendere lunedì quando finalmente dovrei placare la mia sete di MtB in un uscita umida ma spero proficua, aldilà di questo però, mi sono accorto in fase di smontaggio quanto il reggisella fosse "sceso" facendomi pedalare più basso di circa un centimetro rispetto alla misura di sempre , costringendomi dunque ad una pedalata anche meno redditizia .
Credo si tratti di un calo progressivo visto che non mi sono mai accorto di nulla , e spero di sentire subito un beneficio anche perché credo ne avrò bisogno dopo così tanti giorni di stop.
Mistero invece sulla sella che accoppiata al suo reggi spero mi dia le sensazioni che cerco rendendo la bici sempre più simili alle "ufficiali" alle quali non manca mai una comoda seduta.

venerdì 5 dicembre 2014

Il grande capo non dorme mai....

Alleggerire, curare il dettaglio e ricercare novità è la missione del Big Brothers che oggi è andato a lavorare su di un componente dimenticato : lo sgancio rapido posteriore.
Non è mia volontà minare la tenacia dell efficace DT e dunque la mia intenzione è di rimanere sull acciaio ma eliminando la leva dello sgancio a favore di una semplice brugola da 5mm che ho comunque sempre in tasca.
Ho dunque individuato , a 10€ circa, questa coppia di "Halo" che potrebbero fare al caso mio rendendo anche l'estetica più accattivante...

lunedì 1 dicembre 2014

Prove di originalità

Facendo posto nell armadietto dei ricambi ho scovato il reggisella e la sella originali della F 29 che giacciono su di uno scaffale.
Ho così pensato di fare almeno una prova a bordo visto che esteticamente il risultato sarebbe da urlo , ed anche come materiali sarei al top.
Già in passato mi ero cimentato con questa prova avendo scarso successo , ma visto il tempo a disposizione voglio dare un altra possibilità a questi componenti che oltretutto metterebbero al meritato riposo la speedneedle ed il reggisella Kcnc oramai a fine carriera.
Tentar non nuoce .....


domenica 30 novembre 2014

"Scimmia" Fat

Dopo l'articolino di ieri ho cominciato a prendere sul serio il fenomeno Fat, ho chiesto feedbak a persone competenti che l'hanno in uso e devo ammettere che siano meglio di quanto si possa pensare , una bici semplice, un concetto essenziale ed un buon funzionamento generale ad un prezzo molto contenuto.
Molto bella di casa Specialized la Fatboy che si acquista con circa 1.500€ ....

sabato 29 novembre 2014

La bici del futuro sarà fat ?

Sicuramente un pochino una moda, sicuramente una mossa di marketing , sicuramente una voglia di cambiare , ma sta di fatto che la direzione presa da questa nuova soluzione a ruote grasse sta scuotendo ancora una volta il mondo dell MtB che sembrava averle viste tutte.
Semplicità , nessun fronzolo , nessun ammortizzatore (al momento) ed il compito alle sole gomme di fungere da filtro tra noi ed il terreno.
È innegabile quanto anche io abbia capito di come sia importante il volume di aria per procedere di gran lena , e immagino quanto possa essere efficace un simile sistema su percorsi accidentati , oltretutto i feedback di chi l'ha provata non parlano di un "pachiderma" ma di un mezzo sorprendente con il quale ho visto personalmente un idolo locale partecipare addirittura ad un ciclocross !!
Mente aperta dunque,  perché potrebbe nel giro di poco tempo prendere il via ad una prova di coppa del mondo mettendo in discussione il nostro credo come fece a suo tempo la 29.....

mercoledì 26 novembre 2014

Tesseramento 2015

In queste ultime ore sto definendo le pratiche per il tesseramento 2015 , il che vuole dire che una nuova stagione agonistica sta per cominciare con nuovi stimoli e nuove avventure.
Sarà la mia ultima stagione da Master 4 e sinceramente gli anni cominciano a farsi sentire....ovviamente parteciperò a poche gare come quest'anno, ma in ogni caso non voglio perdere la buona abitudine di tesserarmi facendo anche solo una visita medica di base .
Mai dire mai comunque, si parte con piccole ambizioni e poi...chissà ....

lunedì 24 novembre 2014

Ibrido ?

In genere non mi piace mai usare due gomme differenti sella bici, ma in questo caso, visto che le ho in casa, potrei fare un eccezione andando a rimettere all anteriore un Racing Ralph per un assetto "World Cup" visto che si tratta di una combinazione testata proprio su questi campi di gara.
Il meteo è tiranno ed anche il tempo a disposizione quasi nullo e dunque potrebbe essere un idea realizzabile a breve in una di queste serate morte...

domenica 23 novembre 2014

Thunder Burt, secondo giorno di test

Ancora bici ed ancora test in una giornata grigia e tipicamente autunnale.
Ho voluto rimettere alla corda le gomme tenedo questa volta  la pressione più alta, e le sorprese non sono mancate.
Super confermata la scorrevolezza in tutte le salse con la bici che schizza via ad ogni minimo movimento dei pedali chiedendo davvero poca energia per procedere, questo in pratica lascia sempre un ottimo fiato ed una gamba mai finita che spinge sempre alla grande regalando davvero un andatura più veloce, le gomma chiamano velocita , ed un andatura al "cincischio" non si addice a questi Thunder che vogliono andare alla svelta allontanandosi dai problemi e rendendo al meglio su terreni da spingere a tutta forza.
Gomma più da salita che da discesa con un attimo ancora di tempo necessario a capire le pressioni da utilizzare per venire a capo di questa accoppiata fulminea che paga ancora sullo smosso e nei tratti dove occorre tornare a guidare pensando a dove mettere le ruote.
Potrei settimana prossima azzardare anche un "ibrido" RRALPH anteriore e Thunder posteriore per mettere d'accordo le cose , anche se non vorrei creare una situazione che poi vada male dappertutto più che bene sempre...
Oggi comunque meglio di ieri, guidando con consapevolezza ho carpito al meglio le loro qualità cercando di ovviare ai difetti, grandi gomme che credo in gara potranno diventare la mia arma segreta....o quasi....

sabato 22 novembre 2014

Thunder Burt 2.25: il test

Finalmente in sella !!
Questa mattina di buon ora ho potuto finalmente tornare a pedalare ed a testare le nuove gomme che giacevano gonfie sui cerchi da una settimana.
Ho mantenuto le pressioni dei Racing Ralph perché essendo della stessa misura ho creduto fosse giusto partire dal sicuro lasciando poi spazio alle eventuali modifiche durante il giro.
Tutto dunque pronto, e via verso un giro classico per un test su terreni ben noti ed un primo tratto di salita su asfalto sul quale ho subito saggiato le ottime doti di scorrevolezza che mi hanno fatto salire con meno fatica del solito , successivamente ho imboccato un primo sterrato pietroso, un tratto con pietre ferme ed umide, una salita "tosta" e tecnica ed infine un primo tratto di discesa molto insidiosa con pietre smosse e nuove buche decisamente poco facili da affrontare, in queste prime pedalare mi hanno stupito per il tanto grip ed il buon feeling su terreni che avrei giurato gli fossero nemici e che invece hanno esaltato le doti di queste gomme davvero fino a qua sorprendenti.
Ho proceduto con altro terreno misto cercando volutamente il limite forzando la mano cominciando dunque anche a capire la mancanza di "onnipotenza" dei Racing Ralph che effettivamente nel "brutto" viaggiano con una marcia in più lasciando a questi Thunder lo scettro nei tratti battuti nei quali pare davvero di avere una marcia in più.
Ho anche incontrato alcuni tratti di fango leggero nei quali ovviamente ho avuto qualche slittamento , ma credo che con qualsiasi gomma sarebbe avvenuto, quando i tasselli spariscono è naturale che la trazione venga meno.
Tratto finale in discesa con velocità buona ma non ottima ed un "limite" più marcato con l'aumentare della velocità che ha messo in luce quanto la coperta si sia spostata verso l'alto coprendo da una parte e scoprendo da un altra.
Nulla di nuovo dunque, con un comportamento generale secondo le aspettative ma che mi lascia comunque alcuni dubbi proveniendo da una gomma a mio avviso inarrivabile per un utilizzo XC veloce e forse più "ignorante".
Questi Thunder si pongono a mio avviso a metà tra il Racing Ralph da 2.1 e quello da 2.25 con una buona quantità di aria che funge da cuscinetto, ma che non raggiunge il confort la sicurezza e la sensazione di poter fare tutto del suo compagno maggiore, certamente scorrono alla grande, ma nello sconnesso trovo ancora superiori i RR con i quali il feeling è nettamente migliore.
Li terrò a bordo ?... Domanda da 1 milione di dollari visto che mi sono piaciuti nel 50% delle situazioni.....
Nota negativa ? 
Ho purtroppo dovuto gonfiare di più la ruota posteriore perché nel brutto il cerchio toccava terra.....e questo non mi è piaciuto....

venerdì 21 novembre 2014

White power !

Cambio cavo con i fiocchi questa sera in un pre uscita tutto da assaporare con un cambio finalmente morbido e preciso pronto ad assistere l'uscita importantissima di domani.
Per fare un buon lavoro ci vuole tempo e precisione , e con il cambio xx1 anche maestria visti i giri che deve fare il cavetto.
Ho colto l'occasione ed ho anche smontato il cambio per una pulizia da "banco" radicale ne lo ha riportato a nuovo donando luce ad una bici palesemente sporca.... Bando alle ciance, ora si dorme perché domattina la sveglia suonerà molto presto !! 
Gooooooooooo!!!

giovedì 20 novembre 2014

Una lunga attesa

Purtroppo nessun ritaglio di tempo in questa settimana per provare la bici in nuova configurazione, l'attesa dunque si sta rivelando snervante con il mezzo pronto e nessuna possibilità di test anticipato.
Intanto continuano ad arrivare segnali confortanti dall amico Angelo che nel suo secondo giro di prova ha avuto ancora sensazioni positive mettendo le gomme alla prova in situazioni di umido ancora più complicate uscendo comunque a testa alta.
Terrò dunque duro nell attesa di un sabato finalmente in sella.

lunedì 17 novembre 2014

Manutenzione

Sfruttando il periodo improduttivo, mi sto preparando ad effettuare un pochino di manutenzione per rimettere la bici all onore del mondo.
Devo sostituire cavo e guaina del cambio perché per azionarlo noto un eccessiva ruvidità ed una precisione non del tutto infallibile, ed in questi casi la causa è sempre quella, dovrei procedere con una catena nuova perché i chilometri li ha tutti per finire nella spazzatura, e devo cambiare il disco posteriore che presenta un consumo piuttosto marcato.
Una buona lista dell spesa "Natalizia" dunque nella speranza di ricevere magari per regalo anche una sella nuova che male non farebbe...

domenica 16 novembre 2014

Primo timido test Thunder burt

Purtroppo un intoppo con il compressore non mi ha permesso di montare le gomme per la prova odierna ,e dunque mi sono dovuto accontentare di essere spettatore e complice dell amico Angelo con a bordo una bella coppia di coperture identiche alle mie.
Giro condizionato dalle piogge torrenziali di ieri che ci ha dunque visto protagonisti di un circuito "asciutto", creato all occorrenza sulle colline di Laigueglia, che ci ha permesso di girare due ore con  gomme praticamente asciutte su di un anello vario e selettivo per la prova.
Le gomme vanno, e vanno molto veloci lasciando poco spazio al tentennamento chiedendo un abile pilota per farsi portare rapide sui sentieri che sono stati brillantemente domati, nessuna perdita di aderenza e nessun problema di tassello "basso" con una carcassa ed una mescola che non lasciano Mai soli in un mix di grip e scorrevolezza micidiale.
La febbre dunque sale ancora, con un impaziente voglia di essere presto della partita ,perché il mini test sotto casa di questa sera ha evidenziato doti non comuni che non vedo l'ora di assaporare sui nostri sentieri..
A presto dunque...

sabato 15 novembre 2014

La "crisi" colpisce anche i dischi...

Girovagando sul web alla ricerca di un buo prezzo per il disco posteriore da 140mm , mi sono imbattuto in questa coppia da 18€ spediti provenienti da Taiwan .
Il prezzo è molto vantaggioso e sono in comune acciaio con una forma che non mi dispiace affatto, ora, tenendo conto che si tratta di materiale di consumo, potrebbe essere interessante un acquisto di prova che se andasse a buon fine porterebbe un ottima soluzione economica ad un "problema" assi più caro visto che per l'originale ci vogliono circa 50€...

venerdì 14 novembre 2014

L'allegro chirurgo

Smontando la gomma posteriore per procedere al cambio gomma, mi sono accorto di un rumore di "rotolamento" che in un primo momento ho imputato ad eventuali palle di liquido solidificato presenti nella gomma.
Convinto di ciò , è convinto di trovare il liquido completamente asciugato, mi sono cimentato in un rapido pit stop che mi ha pero riservato un paio di sorprese di cui una positiva : il liquido era tale e quale sia come quantità che come consistenza a conferma della bontà delle nuove gomme schwalbe, mentre la seconda sorpresa è risultata meno piacevole : il rumore da dove arriva visto che nella gomma non c'è nulla ? ...".
Ho così cominciato a fare girare la ruota senza gomma cominciando a sentire un concerto di palline all interno del cerchio !!.. Il carbonio poi facendo cassa armonica amplifica il rumore e dunque rimontare tutto senza verificare non mi piaceva....
Ho così cominciato la caccia all intruso scovando palline di materiale semi solido (non dannoso) all interno di esso che ho fatto uscire ad una ad una dal foro dei nipless in un lavoro chirurgico e molto delicato.. 
Fortunatamente sembra tutto risolto , ma con una ruota posteriore che non smette di avere piccoli ma fastidiosi problemi, ora si procede al montaggio , anche se il collaudo sarà difficile viste le avverse condizioni meteo da vera e propria alluvione !!

martedì 11 novembre 2014

Cambio cuscinetto

Finalmente domani dovrei riuscire a portare la ruota posteriore per il cambio cuscinetto lato ruota libera che sta "tirando" gli ultimi respiri.
Ovviamente smontando tutto i cuscinetti verranno cambiati entrambi per non incappare in un nuovo smontaggio che sinceramente mi piace davvero poco.
Purtroppo il cuscinetto in questione pur non grattando ha preso gioco , e se c'è una cosa che non sopporto è proprio quella di avere una ruota che balla !!... Spero dunque a breve di poter esultare con una bella ruota rigenerata e pronta ad affrontare un fine settimana al Top.

domenica 9 novembre 2014

Gamba a sorpresa

Tutto mi sarei aspettato oggi meno che avere una bella gambetta fresca, ed invece a sorpresa sono riuscito a pedalare per più di due ore ad un ottima frequenza e con una freschezza inaspettata come nel migliore dei misteri.
Sènza chiedermi troppo il perché, ho dunque pedalato in scioltezza saggiando le doti della bici e delle gomme che mi hanno ora pienamente convinto soprattutto a livello "sezione" con la quale adesso convivo alla grande guidando in spensieratezza e sicurezza.
Peccato solo che le ore a disposizione siano finite e che da domani debba ritornare alla solita quotidianità perché di giornate come oggi c'è ne sono purtroppo poche.

sabato 8 novembre 2014

Fatica oltremisura

Bici che non ti regala nulla e voglia di strafare all origine dell ennesimo "flop" in sella in un sabato ricco di asfalto e povero di emozioni.
Sono andato in mattinata da EmporioBike per verificare lo stato di salute della ruota posteriore che in settimana porterò da loro per una sostituzione di cuscinetti per un gioco anomalo prodotto da uno di essi, al ritorno ho cosi pensato di inserire un paio di salite portando a casa poco e niente sul fronte della forma fisica che, a conti fatti, risulta misera .
Tenterò dunque domani di tenere testa al mezzo che scalpita di essere condotto al massimo ma che si ritrova un pilota al 50%.... Speriamo in bene...

venerdì 7 novembre 2014

La "belva" è pronta !

Alcuni piccoli lavori di manutenzione per riportare la bici al 100% in attesa finalmente del week-END ciclistico, manca solo la sostituzione del cuscinetto del mozzo posteriore che però non posso al momento fare per problemi di attrezzatura.
Spero solo di non essere tradito dalla forma e dal meteo....

giovedì 6 novembre 2014

O-R-D-I-N-A-T-E

Ci siamo !!
La prossima settimana arriveranno le gomme più veloci e performanti del 2015 con un anteprima "nazionale" in esclusiva per i light brothers : le Thunder burt versione 2.25 che renderanno la flash più veloce e leggera per un fine stagione al fulmicotone !! 
Siamo pronti dunque a seguire le orme del Mitico Anton Cooper , precursore di questa tendenza di gomme cicciotte e poco tassellate.


martedì 4 novembre 2014

Pioggia a catinelle !

Il maltempo è dunque arrivato, e con lui vista la tanta pioggia caduta si presenterà l'odiato fango ...
La speranza è solo quella di poter pedalare nel fine settimana con un terreno umido ma non troppo che tenga lontana la polvere, chiedo troppo ?... Forse si....
E nel frattempo bisogna che mi decida di cominciare le sessioni di running....fuck !!

lunedì 3 novembre 2014

Thunder Burt 2.25x29 disponibili !

Gomme "must" del 2015 ora disponibili : https://www.bike-components.de/
A breve dovrei-potrei ordinarle cosi da essere uno dei primi in Italia a provare questa fantastica copertura.

domenica 2 novembre 2014

Vado a funghi...ne ho le prove !!

Lo strumento parla chiaro: funghi e lumache sono il mio obiettivo !
Purtroppo nemmeno nel terzo giorno di bici sono riuscito ad essere incisivo in fuoristrada portando a termine con fatica un giro nemmeno troppo impegnativo che ho dunque chiuso su strada per non cadere nel ridicolo.
Segnali da "bocciofila" anche in discesa dove la classica andatura "pallina nel flipper" mi ha fatto deviare per strade meno accidentate ed adatte ad un "ciucco da pedali" come me in questo periodo....
Per uscire da questa situazione la soluzione è solo quella di inserire lunghe uscite , ma ovviamente non sarà il mio caso , e dunque cercherò di farmene una ragione pedalando con meno pretese e meno foga nella lunga attesa invernale.....
Però , che palle !!.

sabato 1 novembre 2014

Non mi resta che passeggiare...

Sabato in sella ma con le gambe già a lunedì in un "mattinee" piuttosto fiacco e poco concludente .
Ho fatto delle fotografie , un breve video girando più da turista godendomi il panorama , i rumori e gli odori della natura, la mtb è anche questa, anche se sinceramente in queste giornate faccio davvero fatica a governare il mezzo che procede dove vuole mettendo in luce lati oscuri... Vabbè, speriamo domani sia un altro giorno...

venerdì 31 ottobre 2014

Giro di Halloween

Un paio d'ore libere nel pomeriggio, e subito in sella alla bici.
È stata un esperienza un pochino frustrante perché purtroppo senza condizione vado davvero molto piano e le strapazzate di poche settimane fa hanno lasciato il posto a spostamenti lenti ed a movimenti al pari di un vecchio locomotore arrugginito....
La voglia però  è tanta , e dunque anche domani e dopo dovrei essere ancora a "lumacare" per le mie colline a caccia di farfalle , tentando quantomeno di divertirmi togliendo un pochino di polvere ai sentieri.

martedì 28 ottobre 2014

Sarà dura resistere all inverno

Secondo giorno di "astinenza" è gia comincio a "friggere" in attesa del fine settimana....
Purtroppo la stagione più brutta è appena cominciata e per mettermi al riparo e mantenere la forma potrei quest'anno finalmente decidere di inserire alcune sessioni di running infrasettimanali magari inserendo anche qualche uscita "trail" sui percorsi abituali in condizione di tempo avverso.
Non vorrei però mettere troppa carne al fuoco per poi non mangiare nulla , e dunque tentare al momento con la sola corsa che praticherò alla sera dalle 18 alle 19 circa.
I buoni propositi come al solito ci sono, bisogna ora vedere di metterli in pratica ...

lunedì 27 ottobre 2014

Il giorno si avvicina


Le Thunder burt da 2.25 sono state avvistate in pre-ordine da "hi-bike" in Germania e dunque sono convinto che a breve saranno disponibili anche dai miei fornitori di fiducia.
Non vedo l'ora di poterle ordinare per godere al 100% 😉

domenica 26 ottobre 2014

Domenica dai toni bassi

Pedalata più di routine che di allenamento ,con all attivo poco più di 20km in un giretto classico dalle poche pretese.
Nessuna novità e poche emozioni in una giornata incolore che ha portato con se solamente la tristezza per il ritorno dell ora solare con la definitiva fine degli allenamenti post-lavoro.
Si chiude dunque cosi anche questa stagione agonistica che mi ha visto in griglia raramente e con risultati di dubbia efficacia... Speriamo dunque in un 2015 di riscossa, anche se non è affatto facile tenere testa agli avversari.

sabato 25 ottobre 2014

W Gli Sposi !!

Giornata di festa e di vacanza quella di oggi perché in programma c'è il Matrimonio di Cristiano e Silvia.
I ragazzi sono giovani e carichi di buoni propositi per il futuro , formare una famiglia è una cosa bellissima e sono molto contento per loro che abbiano compiuto questo importante passo.
I miei più sinceri auguri, uniti a quelli di tutta la redazione del Blog ..... 
( ndr : che non esiste :-P ) 

venerdì 24 ottobre 2014

Venerdì ? KOM.....

Ancora un uscita, ed ancora una buona gamba in un uscita decisamente positiva che mi ha portato in testa alla classifica sulla picchiata finale verso casa : la DH del cimitero ...
Piccole soddisfazioni che all età di 46 anni però non sono da poco oltretutto in sella ad una semplice front in una discesa che presenta anche alcuni tratti pedalati e che sinceramente non regala nulla all improvvisazione .
Ho pedalato molto bene anche nei soliti tratti e tra i sentieri abituali , con i quali stringere un rapporto di fiducia non è mai possibile visto il continuo cambio di situazioni del fondo che risulta ogni volta differente, tale da essere sempre in agguato con nuove pietre che paiono apparire dal nulla.
Ho oramai promosso a pieni voti le gomme che hanno alzato l'asticella del limite ad un livello incredibile con il solo limite legato al voler portare a casa la "ghirba", bene la pressione, ed ottima la protezione per i cerchi carbon che risultano sempre al sicuro e meno sollecitati dal terreno che filtra a dovere le asperità prolungando la vita delle preziose Enve.
Molto soddisfatto dunque, con il Sabato impegnato, ma con la domenica libera che mi porterà nuovamente in sella a caccia di nuove performance con la consapevolezza di avere il mezzo giusto per farlo.
3bien !

mercoledì 22 ottobre 2014

Un mercoledì da Leoni

Graziosa sorpresa quella di poter pedalare oggi in un inaspettato mercoledì rivelatosi poi come "il giorno perfetto" ......
Cielo terso, settembrino, temperatura mite con un bel sole caldo, terreno in perfetto stato ed una gamba inaspettatamente tonica e fresca che mi ha messo in condizione ottimale per affrontare con disinvoltura tutte le asperità di giornata che ho domato con destrezza e coraggio in un crescendo di emozioni frenate solo dal fatto di dover portare a casa "sana la pelle".
Perfetta anche la pressione delle gomme come l'assetto e la bici in generale, che in giornate di grazia come questa, funziona sempre a meraviglia regalando passaggi veloci e la sensazione di non toccare il suolo con le gomme.
Svaniscono dunque in un lampo tutte le turbe dei giorni passati lasciando spazio a prestazioni inaspettate sia in salita che in discesa lasciando il segno su alcuni dei soliti tratti marcati da strava in un vero mercoledì da leoni !!...
Soddisfatto.

2015 Absa Cape Epic Route

martedì 21 ottobre 2014

New F29 Dandi version

A gentile richiesta ecco la foto della bici risalente al 28 di settembre...
Nessuna modifica di rilievo è stata effettuata e dunque la versione è questa...
Purtroppo la qualità fotografica è scarsa perché si tratta di uno scatto quasi involontario in una mattina pre-uscita con la gemellina di Angelo.

domenica 19 ottobre 2014

Pochi "numeri".

L'interesse verso il blog è purtroppo in calo ed i numeri delle statistiche lo confermano, io però non cerco notorietà e non ho troppo interesse a fare grandi numeri di presenze perché non guadagno nulla con pubblicità o con i "clik" e dunque rimango fedele al mio status di libero bloggatore che scrive o posta per la voglia di fare con aneddoti a volte interessanti ed a volte meno, come del resto la vita stessa è....
Difficile rimanere sulla cresta dell onda con la filosofia "lightbrothers" messa un attimo in discussione in questi ultimi mesi lasciando spazio ad una bici più sobria, concreta e senza troppi fronzoli che spesso sono stati fonte di problemi.
Continuo dunque cosi ,con il mio solito standard , ringraziando chi mi dona un minuto del suo tempo per controllare ciò che il caro vecchio dandi ha postato.

Cannondale URBAN: Follow your own road.

sabato 18 ottobre 2014

La perfezione esiste, ma non è facile da trovare...

Uscita in solitaria oggi alla ricerca di una pressione perfetta alla quale sto girando intorno senza ancora poterla toccare con mano , ma con la consapevolezza che esiste.
Difficile trovare il perfetto equilibrio tra salita e discesa , scorrevolezza e confort, reattività e trazione con la sola esperienza a disposizione e "strava" che pur prendendo i tempi non si capisce quanto affidabile sia.
Ho dunque pompato circa 1bar più del solito riuscendo a "strappare" alcuni tempi molto interessanti ed un "KOM" personale sul sentiero del campo pur non avendo una gamba super a conferma di essere vicino al traguardo che forse otterrò con un mezzo bar di meno .
Lavoro di fino dunque per giungere ad una conclusione positiva in questo cambio gomme che necessita di un buon periodo di rodaggio per trovare il "top"

venerdì 17 ottobre 2014

Settimana fiacca

Autunno a tutti gli effetti visto che non sono riuscito a fare nemmeno un metro in bici....
Non sono riuscito neanche a fargli un minimo di manutenzione lasciandola ferma nel suo angolino ad attendere fiduciosa nel week end che spero porti un attimo di respiro dopo questa intensa settimana.
Ho intenzione , tempo permettendo, di continuare con alcuni test sempre relativi alle coperture che sembrano essere uno dei temi più caldi del momento e che ho ben capito quanto possano influenzare il comportamento del mezzo soprattutto con ruote in carbonio.
Per il momento dunque nessuna novità di rilievo, non mi resta che attendere.

mercoledì 15 ottobre 2014

Stanno arrivando !!

Cominciano a fare capolino sui siti tedeschi e dunque a breve forse disponibili le nuovissime thunder burt 29x2.25 che tanto sto bramando....
Se infatti sul 99% dei fronti le gommone mi intrigano, resta quell un percento che mi "rode" e che riguarda proprio la scorrevolezza, con le nuove thunder, dovrebbe essere finalmente risolta .
Tanti gusti e tanti stili, ma io preferisco scorrere di più e mordere di meno perché i watt sono sempre pochi mentre il "manico" può aggiustare e correggere...
Speriamo arrivino presto sui siti più blasonati per procedere con acquisto-montaggio-recensione, non vedo l'ora !!

domenica 12 ottobre 2014

Poco più di un ora "rubata" al tempo che non c'è...

Impegni famigliari ed una sabato nel quale non sono stato un granché bene sembravano essersi messi d'accordo per non farmi pedalare nemmeno un istante in questo week end ....
Ma la forza di volontà, l ostinazione e la voglia di chi come me soffre da più di venti anni in sella hanno avuto la meglio facendomi "scappare" da tutti in barba anche ad una condizione da ambulatorio che, più che in sella, mi avrebbe visto bene in barella a caccia di una flebo !!
Nonostante tutto comunque ho pedalato anche discretamente mettendo a che a segno un paio di allunghi provando addirittura alcune modifiche all assetto votate ad una scorrevolezza maggiore e dunque alla pressione dei pneumatici che ho volutamente pompato di più.
Sto ancora lavorando, ma alcuni spunti buoni li ho trovati anche oggi e dunque, meteo permettendo, in settimana potrei affinare la cosa cercando nuove interessanti risposte cercando anche di non perdere una condizione trovata con tanta fatica.


giovedì 9 ottobre 2014

Coperta corta ?

Partenza ore 17.45 per un uscita disperata alla ricerca di un pochino di svago post tran-tran quotidiano.
Ho subito sentito una buona gambetta ed ho così deciso di attaccare alcuni record personali sui soliti tracciati di sempre con i quali gioco volentieri.
Il test è stato fatto anche in funzione del solito raffronto racing ralph 2,25 contro 2,1 perché credo che i tempi siano più veritieri delle sensazioni che comunque non sbagliano di molto, arrivato a casa infatti ho constatato che i precedenti record sono rimasti imbattuti e nello specifico quelli in salita e nel "misto" dove le gomme grandi mi "mangiano" effettivamente qualche cosa lasciandomi correre più veloce nel brutto e nella discesa pura dove la sensazione ed il cronometro parlano di netta superiorità.
Ora il dilemma è sempre più intrigato con la difficile scelta su cosa puntare : affidabilità e velocità in discesa sacrificando un pochino salita e mangia e bevi , oppure ampio spazio all agilità e scorrevolezza con prestazioni pure lasciando secondi preziosi e guida divertente un attimo in disparte ? ....
Coperta corta.... Forse un futuro thunder burt da 2,25 potrebbe chiudere il cerchio mettendo d'accordo le due cose... Attendo fiducioso dunque la commercializzazione di codesto pneumatico...poi si vedrà, magari una soluzione "mista" potrebbero fare al caso mio...chissà...

mercoledì 8 ottobre 2014

Lefty Hybrid , è tempo di manutenzione...

Arriva l'autunno e con lui arriva il momento di mettere mano ai componenti per un ceck di fine stagione, si parte con la Lefty e con un doveroso "reset" che con questo modello si effettua con facilità , ma un'occhiata al manuale non guasta mai.... http://eighty-aid.com/sites/default/files/_Lefty_Hybrid_eng.pdf

sabato 4 ottobre 2014

Per me è un NO !

Sabato fiacco... Poca forza, poca testa e gambe nulle ,quasi da piede a terra ,in un 4 ottobre totalmente opaco.
Sono partito abbastanza bene con un ritmo sostenuto sull asfalto che ben preso ha però limato le ie esigue riserve di energia lasciandomi in riseva sul tratto in cui avrei dovuto brillare portando dunque a spasso la bici rischiando anche di finire a terra....è incredibile come si vada ma,era stanchi !!..
Ho quindi ripiegato per un rientro anticipato dopo una sola ora di sofferenza rimandando la pratica a domani nella speranza di aver recuperato le forze perdute.

venerdì 3 ottobre 2014

Serata "Hot" !

Libero alle 16 oggi, e dunque quale migliore occasione di questa per sgasare sulle mie colline ?
Ho infatti preso la palla al balzo e sono uscito a palla in una serata davvero splendida con una temperatura ideale ed una bella gambetta piena che mi ha permesso ottime evoluzioni ed alcuni personal record su tratti resi ben pedalabili dalla pioggia dei giorni scorsi.
Bicicletta al top dei top con un assetto perfetto in versione 2.25 che nulla lascia rimpiangere alla vecchia configurazione che forse eccelleva solo nei tratti di trasferimento, ma che tanto mi negava sul brutto.
Serata dunque molto soddisfacente che spero di legare ad un altrettanto fruttuoso week-end ;-)

mercoledì 1 ottobre 2014

E finita la "pacchia".

Purtroppo alcuni impegni di troppo mi stanno tenendo lontano dalla MTB facendo sfumare cosi la possibilità di uscire ancora la sera.
Dichiarerei dunque chiusa la stagione del divertimento con un bilancio positivo che mi ha comunque visto impegnato per almeno due uscite infrasettimanali riuscendo a mantenere una buona forma che spero di non perdere nell inverno quando purtroppo solo nel week-end sarò della partita.
Pazienza....poca bici e pochi upgrade in vista...è proprio autunno...

lunedì 29 settembre 2014

Ralph 2.25 ? Più si che no...

Si pedala ancora in versione "pesante" e con le gommone alla ricerca di sensazioni, feeling e conferme che spero di avere al più presto dai dati di strava che decreteranno il prosequo dell esperimento anche in proiezione gare.
Per adesso sono soddisfatto con una coperta non più tanto corta che mi vede dunque più incisivo nei tratti difficili a discapito forse di un pelo di brillantezza sullo scorrevole dove ancora non ho capito le sensazioni fino in fondo.
Dovrò uscire ancora cercando di premere sul gas nel tentativo di portare a casa maggiori informazioni che spesso vengono falsate dalla condizione più o meno ottimale, domani sera si pedala ancora dunque a caccia di "KOM" sui mie percorsi preferiti...

domenica 28 settembre 2014

La Domenica che "delude"

I circa cinquanta chilometri portati a casa non giustificano il giro non proprio soddisfacente compiuto oggi.
Lungo il trasferimento su asfalto ed altrettanto lunga ed insidiosa la salita sterrata che con i suoi più di 30 minuti necessari a domarla ,si è rivelata un inutile agonia priva di divertimento che tanto mi ha fatto rimpiangere i giri XC che prediligo alla grande !!
Noiosità allo stato puro con maledizioni curva dopo curva ed imprecazioni che avrei voluto esternare ma che in attesa della discesa sono riuscito a placare.
Purtroppo però la seconda faccia del giro siè rivelata quasi peggiore delle prima con uno sterrato a scendere (che ovviamente già sapevo di dover sopportare) insapore seguito dai sentieri Dianesi che tanto avrebbero dovuto regalare e che poco hanno donato essendo in condizione di abbandono totale con una miriade di "boccioni" pronti a fare danni sulla bici in una sorta di campo minato sul quale il solo divertimento rimasto è quello di schivare gli ostacoli.
Rientro dunque poi su asfalto per uno dei peggiori giri del 2014 che ha lasciato un po' di buono solo nelle gambe e che dalla delusione mi ha fatto correre al bar ad affogare i pensieri in un litro di HB !!


sabato 27 settembre 2014

Taccuino segreto

Le gomme vanno meglio, e grazie anche al manometro nuovo, ed al taccuino segreto del team CFR , sto mettendo a punto la bici in assetto 2.0 .
Nell uscita di oggi infatti ho cominciato a prendere feeling osando di più carpendo nuove sensazioni ed osando nuove traiettorie prima proibite.
Domani ancora un uscita piuttosto lunga nella quale testerò il comportamento sulla distanza per poi trarre le somme.

Mi "calza" a pennello

Sono incuriosito dalle calze a compressione gradita ed ho deciso di procedere con l'acquisto di un paio ad altezza "media" per vedere come vanno le cose, non credo di diventare un campione tutto di un colpo, ma a detta di chi le usa un minimo di beneficio esiste.
Senza minare troppo l'estetica ho scelto questo modello che credo in settimana possa arrivare, un altro tassello dunque verso la perfezione assoluta...;-)

giovedì 25 settembre 2014

Manometro "farlocco"

Tutta colpa del manometro ?....
Dopo l'esperienza con le gomme da 2.25 ho rimontato in tutta fretta le 2.1 senza farmi troppi scrupoli e senza provare ulteriormente a giocare con le pressioni complice anche un uscita con il regolatore di pressione con il quale ho giocato un bel po' senza trarne profitto.
Nella mia mente però un certo "amore" per il gommone è rimasto e confrontando casualmente i tempi di strava, ho notato come nella prima uscita sia riuscito ad abbassare un paio di tempi quasi senza volerlo , questo dunque mi ha fatto riflettere e rimontare le 2.25 per ulteriori verifiche e test.
Ho dunque nel pomeriggio messo mano alla bici per un cambio veloce che mi ha messo in allarme nel momento della prova pressione capendo che il manometro schwalbe non funzionava....
Ho cosi riflettuto ulteriormente sulle uscite passate e gonfiando "a brettio " ho condotto un test nel quale ho avuto alcune sorprese...
Una su tutte legata alla scorrevolezza che è aumentata sgonfiando tra la mia incredulità, è la seconda legata alla questione velocita che con queste gomme sembra di non fare, ma che strava invece rileva uguale se non addirittura maggiore del solito...
Occhi aperti dunque in questo week-end le quale tenterò di carpire ancora segreti e malizie per portare a spasso queste rivoluzionarie gomme che tanto mi avevano deluso in precedenza...testa dura e caparbietà dunque da oggi in poi ....

martedì 23 settembre 2014

Ultimi giri serali

Tornata di allenamento questa sera con una partenza "fiacca" ed un arrivo al fulmicotone che mi ha permesso di "strappare" il secondo tempo, ad un solo secondo dal primo, su di una delle discese finali del giro : il cimitero di Laigueglia...aldilà di questo piccolo aneddoto il resto del giro è andato molto bene con alcune parentesi su salite impegnative che da troppo tempo non affrontavo è che invece devo tornare ad inserire per "svegliare" la potenza che a forza di schivare tratti difficili viene meno.
Solo un dubbio ieri nel finale mi ha colto con una inaspettata voglia di rimontare le gomme da 2.25 per ulteriori test lavorando finemente sulla pressione perché i conti non mi tornano, se il tempo me lo permetterà già nel fine settimana potrei tornare a giocare con il manometro......vedremo....

domenica 21 settembre 2014

Pressione Bassa...

Non tutti i mali vengono per nuocere e l'esperienza con le gomme cicciottelle mi ha aperto le porte verso un progressivo abbassamento di pressione.
Sto infatti sperimentando e provando una guida con meno aria che pare dare buoni frutti rimanendo comunque con margine di sicurezza per i cerchi sempre a rischio con meno aria.
Ora all anteriore sono a 1.65 mentre al posteriore 1.75 e dunque a meno "un bar" su entrambe le ruote  
E sento di essere quasi al limite per il mio peso e stile andando solo per finire ad agire sulla Lefty che probabilmente a breve testerò a "100" in luogo agli attuali "110" anche perché avendo meno pressione sulla gomma, tende a lavorare di meno e dunque di conseguenza va abbassata.
Il tutto comunque non sembra influire più di tanto sulle prestazioni e sulla scorrevolezza che rimane buona anche nei tratti di trasferimento.

venerdì 19 settembre 2014

"Vecchio" Amore .

Ore 17, si ricomincia a pedalare veramente....
Tornato alla vecchia configurazione ho ritrovato anche il feeling con la bici che questa sera ha viaggiato veloce e senza sorprese in dopolavoro piacevole e rilassante.
Nessun trucco e nessun inganno, la bici con i 2.1 è tornata ad essere il missile di sempre riuscendo dunque nuovamente a stupirmi con accelerazioni da brivido è tenuta da panico, tutto perfetto dunque a discapito però in discesa di una guida meno ignorante e molto più ricercata che come detto mi piace molto e che tanto mi fa godere alla ricerca di passaggi impossibili e di traiettorie da pennellare sapientemente, senza una front con i controcazzi è difficile da capire il concetto che mi spinge ancora ad usare una bici simile, ma i gusti son gusti ed a me di chiudere gli occhi e spianare tutto non da la stessa soddisfazione di essermi "guadagnato" il sentiero.
Buona nel finale anche la gamba che ha risposto a dovere alla sete di riscossa dopo due uscite di media agonia.


giovedì 18 settembre 2014

Situazione : Work in progress....

Poco tempo a disposizione e 1000 cosa da fare mi lasciano senza risorse, e lavorare sulla bici diventa sempre più difficile...
Ho dunque questa sera lasciato il lavoro a metà rimontando le gomme da 2.1 senza però riuscire a gonfiarle perché senza compressore ovviamente non riesco a finire l'opera rimandando tutto a domani nel mezzogiorno per poi, tempo permettendo, uscire alla sera per carpire le sensazioni e permettere al liquido di sigillare ben bene i pneumatici.
Ritorno dunque alle origini con un attimo poi di quiete dopo la fame di test che mi ha privato di due uscite come si deve in attesa di nuove idee e di nuovi futuri upgrade che a questo punto diventano ben difficili tentando di migliorare un equilibrio già perfetto.

mercoledì 17 settembre 2014

Secondo giorno di test

Con questa sera, prove finite, il verdetto è il seguente : le gomme vanno alla fine molto bene ma non fanno al caso mio....

Serata calda quella di oggi con una partenza a razzo accompagnata da una sensazione di forma ottima che mi ha permesso di rendere giustizia alle nuove gomme che ho decisamente messo sotto torchio in un test esaustivo di circa due ore.
Partenza su asfalto in salita dove ho subito capito quanto fossero troppo gonfie andando a minare la scorrevolezza che abbassando di "bar" è andata man mano migliorando con mia meraviglia visto che ho sempre pensato il contrario, in questo caso però la cosa è stata talmente evidente da far ricredere anche me facendo scendere pian piano il manometro a 1,5 davanti e 1,55 dietro sentendo comunque al tatto le gomme decisamente "dure" a conferma di quanto sia differente il criterio di gonfiaggio quando si sale di sezione.
In questa configurazione "top" ho poi proseguito il giro cercando di esprimermi al meglio carpendo sensazioni che oggi devo dire sono state migliori di ieri, con buon feeling in discesa dove la sicurezza e la sensazione di onnipotenza l'hanno fatta da padrone rendendo la bici un vero razzo sui tratti sconnessi e difficili dove la differenza con il 2.1 si avverte chiaramente, purtroppo però un pochino di rovescio della medaglia l'ho visto nei tratti che mi piacciono di più , ed ossia nei classici "mangia e bevi" nei quali ho avvertito ancora macchinosità e minor reattività impigrendo un attimo la bici facendomi storcere il naso.....
A conti fatti dunque ho capito che la gomma per me non è un 2,25 perché ciò che cerco ed il mio stile di guida non si sposano con questa pur valida soluzione che ritengo però ottima per chi non ha molta confidenza con il fuoristrada e richiede sicurezza ed affidabilità ai massimi livelli,e con questa scelta di sicuro non sbaglia !!.

martedì 16 settembre 2014

Primo test pneumatici....fallito...

Prima giornata ci test oggi con a bordo le nuove RR da 2.25 dalle quali sinceramente mi sarei aspettato di più.
Sono partito carico, motivato e felice come quando si ha un nuovo giocattolo da provare sfoderando anche una buona gambetta imboccando il solito asfalto per salire ed il solito sterrato per proseguire, purtroppo già da subito ho intuito una certa "durezza" a livello di pressione pur avendo gonfiato al pari delle sorelle da 2.1 ed ossia 1,75 davanti e 1,85 dietro , presto ho però capito di dover scendere ed anche di molto per riuscire ad avere una scorrevolezza decente ed un lavoro di "spalla" acettabile .
Sono infatti pian piano sceso riuscendo solo a tratti ad ottenere un buon feeling notando un comportamento della bici  molto diverso dal solito che non ho ben decifrato in una giornata che potrebbe anche essersi rivelata "storta" e dunque poco credibile per i risultati falsati magari dalla poca condizione.
Tante congetture dunque ed un arrivederci alla prossima tornata quando decreterò se si tratta di un upgrade oppure di un miglioramento non destinato al mio stile di guida od alla mia sensibilità , anche perché non sempre posso girare in un percorso di coppa del mondo, io la mtb la devo vivere a 360* cercando un difficilissimo compromesso tra guida-scorrevolezza-peso-resistenza-guidabilita-feeling che non è poi così facile da trovare.

lunedì 15 settembre 2014

Pre-test "gommone" da 2.25

Finalmente ho avuto un oretta di tempo ed ho messo in esercizio le nuove Racing Ralph che già dall'aspetto paiono molto più "vere" di gente gomme tutine che negli ultimi anni ho provato.
Non sono tanto più grandi delle sorelle da 2.1 ed anche il peso risulta abbastanza simile con una differenza variabile da esemplare ad esemplare e che nel mio caso non supera i trenta grammi , un aggravio di peso dunque davvero trascurabile con il quale non dovrei notare alcuna differenza a livello prestazionale.
Il montaggio è stato semplice ed ho usato solo un misurino di lattice visto che non essendo porose il liquido resiste molto di più e dunque ne serve meno risparmiando grammi.
Ho dunque portato alla pressione desideratae sono uscito sotto casa per vedere il comportamento notando subito una sensazione di comodità accentuata senza però risultare eccessiva , e la sensazione di aver messo la classica ciliegina sulla torta che andrà assaporata al primo tratto sconnesso sul quale sono davvero curioso di provare questo connubio gomma grassa e cerchio rigido che parrebbe a primo acchito la soluzione chiave di fine 2014... A breve dunque il test vero e le impressioni sul campo.

domenica 14 settembre 2014

Giro provincia di Savona Mtb 2014

Un ottobre caldo, anzi bollente, quattro prove per quattro domeniche senza respiro per un finale di stagione al fulmicotone che potrebbe vedermi al via in almeno due prove di questo giro al quale in tanti anni non ho mai preso parte.
La gamba un pochino gira, ed uno stimolo per rimanere in "palla" ci vuole e dunque avrò buoni motivi per premere sul gas in queste ultime uscite di fine stagione, l'idea c'è , speriamo solo che il tempo sia clemente perché come al solito se piove o c'è fango io resto a casa... ;-)

sabato 13 settembre 2014

Schwalbe Racing Ralph "tubeless easy" snakeskin

Grande sorpresa ieri nell aprire il pacco arrivato dalla Germania ( in soli 3 giorni) scoprendo che le gomme ordinate sono arrivate nella versione 2015 vista solamente in occasione delle ultime prove di coppa del mondo !!...
Si tratta di una rivisitazione ed evoluzione del concetto snakeskin per proteggere il fianco della gomma portando ancora un gradino più in alto le già ottime performance, se tutto dunque andrà come deve mi ritroverò un set di gomme in grado di trasformare radicalmente il comportamento della bici alzando l'asticella verso l'alto di un bel po'.....
Non vedo l'ora di provarle !!

venerdì 12 settembre 2014

Cannondale Scalpel 2016

Si comincia presto visto che non siamo nemmeno nel 2015, ma i rumors le indiscrezioni e la tendenza di mercato parlano chiaro : urge una full di casa Cannondale destinata all XC in grado di competere con le dirette concorrenti che stanno facendo la voce grossa con modelli dedicati alla disciplina regina sempre più utilizzati dai piloti della coppa del mondo.
Le novità che andremo a trovare sul nuovo modello dovrebbero essere tante a partire dal telaio con geometrie "moderne" dal carro più corto e dall avantreno più aperto equipaggiato ovviamente dalla nuova lefty 2.0 che avendo il perno avanzato "chiama" questa soluzione a gran voce.
Si parla anche di un ammortizzatore posteriore più "intelligente" che potrebbe fare a meno del comando remoto lasciando al pilota la sola scelta di bloccaggio all anteriore come accade sulla front.
Ulteriore "chicca" finale il passaggio idraulico interno per il freno posteriore mentre il cavo cambio sarà ancora una volta esterno.
Modifica anche per la scalpel sulla campanatura ruote con posteriore disassata come si è già visto sulla FS-i e passaggio gomma maggiorato al posteriore per utilizzo di gomme più larghe come da tendenza attuale.
Non ci resta che attendere perché un futuro in full non è mai da escludere.... 

mercoledì 10 settembre 2014

Arrivano i 2.25 !!

Germania mon amour potrei titolare .... 
Infatti ieri ho ordinato , questa mattina all alba hanno già spedito , oggi alle 15 la tracciatura mi dava già a buon punto il pacco che a sorpresa potrebbe arrivare domani o dopo !! 
Come al solito i venditori germanici si confermano i numeri uno come assortimento-cortesia-affidabilità-prezzo e velocità bagnando il naso ai concorrenti nostrani che brancolano nel buio.
Inutile aggiungere che appena arriveranno farò carte false per montarli e testarli magari già nel week-end...

domenica 7 settembre 2014

Il "papà" torna a pungere ...

Pomeriggio rovente quello di oggi con una calura da boccheggiare in un settembre senza sconti per chi ha fatto vacanza... 
Fortunatamente però io ho sempre pedalato, ed oggi forte di una gamba discreta ho messo in canna alcuni colpi sui miei sentieri di casa portando a casa un paio di ottime performance delle quali vado fiero perché ottenute a sentieri "sporchi" .... Di seguito il link di "strava" per visionare il giro intero..

sabato 6 settembre 2014

Otto chili e settecento grammi .

Dopo mesi di assenza ho rimesso le pile alla bilancia ed ho effettuato una pesata di rito per capire quanto pesi realmente la F29, cosa mai fatta sino ad ora....
Il risultato è in linea con le aspettative ed è destinato a rimanere tale ancora per un po' visto che non ci sono in programma modifiche relative al dimagrimento, tutto funziona a meraviglia e rompere un cosi delicato equilibrio mi pare un delitto, avanti dunque così ... Non particolarmente leggera ma terribilmente efficace.

venerdì 5 settembre 2014

A pari passo con i "Big" del pedale

Presentata e vista la bici di Anton Cooper in versione "Mondiale" che presenta soluzioni tecniche pari alle nostre : corona da 34 denti e gomme da 2,25 snakeskin a confermare ancora una volta quanto il team "Light Brothers" sia nonostante tutto al passo con i tempi.

giovedì 4 settembre 2014

Cento a settimana

Analizzavo ieri le uscite di questo periodo ed ho notato che sto riuscendo ad essere abbastanza costante portando a casa circa cento chilometri settimanali di fuoristrada che mi consentono di avere un buon feeling ed una buona tenuta generale.
Purtroppo però la stagione "buona" per me sta per finire, e con l'avanzamento del buio le uscite infrasettimanali termineranno a breve lasciandomi solamente il week-end per pedalare...
In ogni caso la stagione è andata meglio del previsto e sono uscito molto più di quanto potessi immaginare, e di questo sono molto contento.

lunedì 1 settembre 2014

Thunder Burt 2,25

A conferma della nuova tendenza che vuole gomme sempre più generose, ecco arrivare come novità per questo autunno la gomma più veloce di casa schwalbe in versione 2.25 , sarà probabilmente la gomma protagonista dei prossimi Mondiali in Norvegia a bordo della bici di Anton Cooper e forse al posteriore della bici di Manuel Fumic, in ogni caso utilizzata dal CFR.
Per noi mortali è invece un incognita anche perché soprattutto sui nostri terreni potrebbe essere un attimo troppo "bassa" come tassello innescando una pessima sensazione di galleggiamento , preferibile dunque per noi un Racing ralph ma sempre è rigorosamente in versione "cicciotta".

domenica 31 agosto 2014

Week-end "indiavolato"

Una due giorni ad alta tensione insieme all amico Angelino che ha messo a dura prova fisico e mezzi in un susseguirsi di emozioni e di puro divertimento in puro riding "light Brothers ".
Ci siamo davvero divertiti solcando in lungo ed in largo i nostri meravigliosi sentieri lasciando correre le nostre Flash veloci domate solamente da pochi e mirati colpi di freno emulando i nostri idoli di coppa del mondo cercando di non pensare agli anni che passano ed alla "ruggine" che inevitabilmente prende il sopravvento, buona anche la condizione fisica con una condizione in crescita costante ed una sensazione di fatica abbastanza limitata a conferma di come si sia lavorato bene questa estate in attesa delle ultime gare di stagione che, se la gamba regge, andrò sicuramente a fare.
Bene, molto soddisfatti e fieri con lo sguardo sempre avanti e gli upgrade sempre in testa.

mercoledì 27 agosto 2014

Gomma da "tempo"

Sostituita la gomma posteriore ho avuto modo questa sera di saggiare in pieno le potenzialità della bici stampando un sesto tempo assoluto sul sentiero del campo sportivo che oltretutto non è bello liscio come il giorno della gara o giù di li dove i primi hanno potuto beneficiare di un "biliardo"...
Sono molto soddisfatto anche dei tratti precedenti in cui ho guidato pulito , veloce e sicuro grazie appunto alla gomma nuova che ha oltretutto aumentato non poco la scorrevolezza del mezzo che ora risulta al top.
Unico appunto sul fronte "tenuta" perché dopo due o tre "sparate" ho dovuto chiudere il gas causa fine delle trasmissioni con un buon mal di gambe ed un affannoso respiro che mi hanno fatto rientrare anzitempo con solo un oretta e mezza di intensa attività.

sabato 23 agosto 2014

Che pelata !!!

Fuoco e fiamme in questo sabato mattina in sella che mi ha visto protagonista tra Alassio-Laigueglia e Andora per una full immersion di Mtb ad alto livello.
Sempre più contento del 34 che mi permette di viaggiare a bomba e sempre più contento delle gomme snakeskin che posso finalmente portare alla fine senza problemi, oggi ho fatto di tutto per fare saltare in aria la posteriore, ma niente !! È ancora li placida gonfia e fiera di prendere colpi ...
Molto bene dunque anche oggi a conferma che le scelte sono giuste e che la condizione è buona guardando avanti verso domani quando sarà presumibilmente ancora mtb time !

Cannondale Factory Racing Track Check Meribel 2014

giovedì 21 agosto 2014

34 XX1, arrivato, montato e testato.

Grazie al cielo dopo un attesa pari a quelle di una gestante è arrivato il famoso 34 che oramai tutta la città dava per disperso e sul quale anche le agenzie londinesi accettavano scommesse ....

Il racconto sarà lungo e dunque mettetevi comodi , birra gelata in mano , sigaro , ed allontanate per alcuni minuti mogli, amanti, escort e così via, perché qua si parla di cose che scottano!!

Che la pedalata con il 32 fosse una "cacata" me ne ero reso conto soprattutto nelle due gare disputate questa estate nelle quali ho rimediato un paio di brutte figure memorabili non di certo imputabili solamente alla mia scarsa condizione del periodo che ovviamente ha avuto la sua componente di colpevolezza, ma che non è stata la sola causa delle debacle.
Infatti, se in un primo momento la corona mi è parsa quantomeno "normale", con il crescere della condizione ho cominciato ad andare sempre più piano procedendo come un cane che si morde la coda e con la sensazione di andare sempre con le "ridotte" bruciano tante energie, facendo tanti giri, ma senza mai avere una pedalata con una bella "resa" che facesse procedere la bici in avanti con decisione, un po' come un fuoristrada con le ridotte inserite : tanta potenza, tanti giri ma nessuna velocità ....
Da queste analisi e dalla consapevolezza di aver pedalato in passato con successo in configurazione 36 anteriore ed 11-36 posteriore ho deciso di provare la carta "34" ,anche per avere un minimo di luce tra corona e fodero posteriore che con la "padella" sarebbe di un solo millimetro e dunque molto rischioso per il telaio, cercando di porre rimedio alle pessime sensazioni ed alle insipide pedalate degli ultimi periodi.
Il monocorona è un sistema moderno di pedalata, e nulla valgono le razionali tabelle comparative che indicherebbero ridicoli coroncine per avere un "range" giusto per la matematica, il mono è diverso , serve potenza esplosività cuore e polmoni che mal si sposano a questa soluzione tarpando le ali alle situazioni adatte a questa splendida soluzione che come vi indicherò dopo chiama rapporti ben più duri di quello che si possa pensare di poter "tirare".
Oggi con il 34 mi è subito sembrato di fare meno fatica sentendo la bici volare via e le gambe girare come un mulinex con un rapporto sempre giusto ed in "tiro" facendo venire meno la sensazione di rampichino che tanto odio e che davvero poco rende soprattuto quando la salita si inerpica e la bici richiede esplosività che con soluzione "mini" viene meno mentre con corona "maxi" ben si sposa donando una resa eccezionale e ben diversa da ciò che direbbero i libri.
Inutile nasconderlo , la bici è migliorata tantissimo ed oggi in condizioni pressoché normali mi ha permesso di essere molto più incisivo veloce e sicuro in tutte le situazioni facendomi tornare il sorriso ed il piacere di pedalare con nuova fiducia in me stesso con la consapevolezza di essere tra i pochi che viaggiano "controcorrente" con questa soluzione che sulla carta chiamerebbe in caso di scarse performance di diminuire la dentatura, e che invece all atto pratico risulta essere il contrario.
Inutile aggiungere che una prova è sempre la soluzione migliore, ma credetemi e fatevi prestare una corona "azzardata" e provate...potreste essere grati a quel blogger un po' pazzo che tante ne pensa e 100 ne fa.....
Per la cronaca oltretutto, senza nemmeno provarci, a casa controllando strava ho notato alcuni miei record personali fatti oggi sui soliti percorsi di sempre a conferma che non solo le sensazioni erano giuste, ma anche i tempi confermano la giusta direzione presa.

P.S. Della serie i test non finiscono mai : ho già in mente un 36..... Ma questa è un altra storia.... Buonanotte.


martedì 19 agosto 2014

Giorni di attesa

Sono sempre ad aspettare un corriere che non arriva.....
Purtroppo ancora nulla sul fronte consegne e quindi nessuna corona da 34, nessun nastro per le ruote e nessun cuscinetto per il mozzo posteriore con un attesa che mette in stallo anche ll cambio copertone che oramai risulta liscio come il sederino di un bebè .
Vorrei smontare una volta sola la ruota ed effettuare tutte le operazioni, ma sono legato alle consegne che si fanno attendere più del dovuto in questi giorni di caos del ferragosto.
Pazienterò ancora e nel frattempo domani sera procederò ad una sessione di allenamento e terreno umido visto le abbondanti piogge di oggi che hanno finalmente eliminato la polvere e sgrezzato i sentieri "biliardo" preparati per le Granfondo di inizio stagione .

lunedì 18 agosto 2014

Lunedì , cambia tutto.

Non c'è nulla come la condizione altalenante per cambiare le carte in tavola e mettere in discussione ciò che fino ad un momento prima sembrava un punto fermo.
Infatti nel giro di questa mattina, con un attimo di condizione in più, ho trovato alcune lacune nell assetto di ieri riportando presto le gomme ad una pressione più umana e la lefty a 110psi, ho capito anche che la poca scorrevolezza al posteriore è data da una gomma oramai liscia che prende contatto al suolo con il 90% di essa rendendo la pedalata meno fluida di quanto farebbe appoggiando sui tasselli, dunque alla fine nessuna novità sotto il sole ma con la mente sgombra da pensieri relativi ad una prova non fatta che invece ho testardamente voluto compiere per portare a casa certezze e convinzioni alla ricerca della perfezione.
Unico neo invece ancora dalla trasmissione con un "32" oramai condannato a morte e che mi ha costantemente rotto le scatole non facendomi mai trovare la giusta cadenza rendendo la pedalata "una chiavica" , non vedo l'ora di montare il 34 in arrivo da probikeshop, non dico domani, ma nel fine settimana si , e poi si che si volerà davvero !!

domenica 17 agosto 2014

Si Gonfia e si sgonfia , Domenica di Test

Poco tempo a disposizione ma tanta voglia di test in questa calda domenica di agosto.
Sono uscito alle 13 con la pressione delle gomme aumentata come da programma : 2.0 ant e 2.1 post
Come Cooper indica... Ho fatto i primi chilometri su asfalto capendo subito quanto questa over-Pressure abbia un ruolo fondamentale sulla scorrevolezza , infatti salendo di buona lena ho percepito ancora di più le ottime doti di scalatrice della flash che in questa configurazione mi ha portato ad usare un rapporto in meno al posteriore, bene anche nel primo tratto di salita sterrata sulla quale non ho avuto alcun problema salendo sempre costante sentendo ovviamente la bici più scomoda e nervo setta sulle pietre , inaspettatamente anche in discesa il comportamento mi è piaciuto, bici ancora più precisa e veloce che però richiede più attenzione nella guida con un anteriore ben piantato a terra ma decisamente più "duro" negli impatti che poco lascia all improvvisazione rendendo tutto maledettamente racing .
Anche nei tratti successivi ho tenuto la pressione per verificare altre condizioni ed altro feeling che è cominciato a venire meno con il passare dei chilometri nei quali ho poi voluto percorrere la strada inversa portando le gomme a 1,5 davanti e 1,6 dietro....
Purtroppo con questa configurazione ho subito fatto a pugni sentendo un anteriore impreciso ed un posteriore molto basso unito ad una scorrevolezza inevitabilmente compromessa .
Ho dunque nuovamente gonfiato andando a cercare la famosa via di mezzo per rendere la bici sufficientemente scorrevole ma nello stesso tempo confortevole e con buona tenuta fermando l'asticella delle pressioni ad un 1,8 ant e 1,85 post che al momento ritengo siano il limite oltre il quale non spingersi sia verso l'alto che verso il basso .
La curiosità comunque non è ancora domata e con l'arrivo , spero presto, del thunder burt da 2,25 ci sarà ancora tanto da scoprire e da testare per una voglia di migliorare che sembra non placarsi mai.

sabato 16 agosto 2014

120 PSI

Ho aggiornato la pressione della lefty dopo il periodo di "rodaggio" alzando un pochino l'asticella verso l'alto per riuscire a rendere la bici ancora più veloce e stabile ad alte velocità portandola da 110 a 120 PSI.
Ho notato nel giro di ieri alcuni lati positivi della scelta con un minore sotto sterzo nello stretto ed un efficenza generale migliorata che lascia ovviamente un lavoro appena più oneroso alle braccia che a velocità medie debbono lavorare di più per assorbire ciò che la lefty non digerisce.
Gomme invece sempre a 1,75 davanti e 1,85 dietro con la curiosità verso la scelta di pressione del piccolo Anton Cooper che guida a 2,0 davanti e 2,1 dietro con gomme però da 2,25 a conferma di quanto sia differente lo stile di guida di ognuno di noi, comunque sia nelle prossime uscite proverò ad imitarlo almeno per capire se effettivamente può portare in qualche direzione questa super-pressione ...
Provare per credere.

giovedì 14 agosto 2014

Buon Compleanno blog !!

Sei lunghi anni insieme, si inizia per scherzo e ci si ritrova presenti sul web con centinaia di pubblicazioni, aneddoti, cavolate a mettere unminimodi buon umore ed a condividere prove esperienze delusioni ed esperimenti con voi fedelissimi che nonostante tutto continuate a cliccare per vedere se il caro vecchio Dandi ha pubblicato "una delle sue".
Il volume delle visite è calato, ma io non ho alcun record da raggiungere e nessuno scopo di lucro, dunque non ho interesse a primeggiare tra i blogger, rimangono comunque una schiera di fedelissimi ai quali io voglio molto bene e che ringrazio ancora una volta per essere presenti durante la giornata dedicando alcuni minuti a me.

MULTIVAN MERIDA BIKING TEAM: 6th World Cup 2014 - Windham - USA

martedì 12 agosto 2014

Il "balletto" del 34

Quando decido di comperare una cosa io succede il finimondo...sembra impossibile ma per entrare in possesso di una banalissima corona da 34 XX1 non stanno bastando 15 giorni !!
L'ultima odissea è capitata con un negozio "fisico" dal quale mi sono già recato due volte e per due volte il negoziante è riuscito a farmi uscire a mani vuote nonostante la avesse in casa.
Non entro nell assurdità della vicenda perché c'è del ridicolo e non capisco come si possa "mancare" una vendita certa in un periodo di crisi come questo, se io fossi un negoziante mai mi sognerei di perdere una vendita per futili motivi, un cliente che esce a mani vuote è un cliente perso.
Si prospetta dunque un week-end lungo senza test con mio immenso dispiacere e rammarico verso un sistema che mi piace sempre meno, dovrò adesso rivolgermi nuovamente ad un negozio online aspettando ancora giorni su giorni per un componente che chiunque dovrebbe avere in casa disponibile pronto per essere "cotto e mangiato" per una vendita veloce e sicura.....roba da matti !!
#misonorottoleballediquestincompetenti.

Arieccomi...

qualche giorno di stop e sono nuovamente a scrivere, lo faccio domani, lo faccio domani, ed il tempo è passato più veloce del previsto. Vab...