domenica 30 giugno 2013

È andata !!

Dopo mesi di inattività sono oggi dunque tornato in griglia giungendo al traguardo 4to assoluto e 2do di categoria, ma veniamo al resoconto gara : sono volutamente partito in bici da casa per giungere a Garlenda con un minimo di riscaldamento nelle gambe ,ed una volta sul posto ho provato parte del primo tratto ed ho poi proseguito con un paio di progressioni per portare il motore in temperatura , la gamba mi è parsa subito buona ma non eccezionale, poco male, da li a poco mi sono ritrovato allo start con un attimo di tensione ma con la consapevolezza di dover affrontare davanti il primo insidioso tratto ... Dunque a tutta sul lungofiume dove ho imboccato per terzo o quarto e proseguendo poi con freccia accesa in corsia di sorpasso portandomi in testa per un ipotetica ed alquanto improbabile fuga solitaria... 
I sogni di gloria si sono spenti un attimo prima della salita principale dove l atleta poi giunto primo mi ha salutato sorpassandomi a velocità tripla scomparendo con la coppa tra le mani , dopo di lui anche il secondo ed il terzo hanno seguito il copione lasciandomi intravedere solo la scia .... Infatti da li a poco piano piano mi sono riportato sul terzo conducendo con lui tutta la gara senza mai però poterlo impensierire, complice una gamba buona ma non eccellente e con la quale ho un attimo combattuto per tutti e due i giri , molto bene invece in discesa con controllo eccellente e bici perfetta verso una seconda tornata fotocopia della prima senza variazioni di rilievo in un tentativo vano di poter ambire ad un piazzamento migliore.... Sono comunque soddisfatto e consapevole di aver lavorato bene ma di non avere alle spalle una preparazione seria e mirata e dunque va molto bene così , adesso ho un altro obiettivo per il fine stagione al quale però dovrò dedicare molto più tempo ... Vedremo, intanto mi gusto il momento ed i gustosi biscotti del mio cesto-premiazione....

sabato 29 giugno 2013

Ottimo direi !!!....

Mattinata perfetta quella di oggi con la prova del tracciato gara del quale ho compiuto due dei tre giri in programma domani , sinceramente ricordavo la prima salita più dura e soprattutto più lunga , tanto da rimpiangere il 36 che ho smontato ieri sera, ma comunque anche con il 34 osymetric le cose non vanno male ed anche se non ho volutamente forzato il ritmo in salita prendendo solo le misure alla discesa che al secondo giro ho fatto "mia" capendo che solo un buon ritmo può fare la differenza , perfetto l'assetto con la lefty sgonfiata a 120 PSI e le gomme a 1,7 davanti e 1,8 dietro in un equilibrio direi ottimale .
Sono dunque pronto, bici tirata a lucido e tracciato memorizzato , ora bisogna solo che le gambe continuino a girare così ,e poi venga che ciò che vuole che a me va sempre bene..... Anche se non nego di puntare in alto, come al solito del resto ....

venerdì 28 giugno 2013

Vigilia in sella ....

Come da tradizione domani mattina sarò in sella per visionare il tracciato di gara in un uscita piuttosto normale per mantenere il motore brillante e poco imballato da troppo riposo , infatti trattandosi di una gara da meno di due ore il non pedalare del sabato risulta assolutamente ininfluente ed anzi addirittura a volte controproducente , come detto dunque mi recherò sul percorso valutando anche la scelta di corona per Domenica cercando di definire anche l'assetto generale a livello pressione lefty e gomme visto il tratto centrale pedalabile molto adatto alle mie caratteristiche nel quale tenterò di avere la meglio ... Particolarmente ostica la discesa dove tecnica e "pelo" faranno la differenza soprattutto in clima gara , bene bene, sono caldo e non vedo l'ora che siano le 9 di domani mattina !! 
Goooooooooooooooo!!!

giovedì 27 giugno 2013

Ma tu, come te la pedali la 29" ?

Ecco una domanda alla quale ho recentemente cercato di dare risposta ad un amico .....
La 29" è una bicicletta differente che richiede un differente approccio con la pedalata e con la guida in genere , ci vuole sicuramente un periodo di adattamento perché capire come funziona e come fare per farla rendere non è facile , io in più di due anni ho cercato di carpirne i segreti le virtù ed i difetti che a mio avviso sono quasi inesistenti rimanendo a volte a bocca aperta incredulo nel vedere quanta facilità ci sia nella guida e nei passaggi più ostici che vengono appianati dalla marcia inarrestabile delle ruotone ....certo è che per godere di questo effetto rullò compressore bisogna spingere forte e tenere il motore alto di giri come la velocità che a mio avviso va mantenuta allegra per permettere alla bici di superare gli ostacoli di slancio facendomi dunque risparmiare energie nei punti dove prima mi spremevo di più , bisogna giocare sul ritmo e calcolare molto bene i tempi senza imballar si troppo con rapportini troppo leggeri che alla fine riducono la velocità e l'effetto di scorrevolezza che è poi la chiave di questo diametro , la bici non va domata come la 26" che rimane un puledro imbizzarrito , ma condotta elegantemente accarezzando il terreno e massimizzando le sue doti .. 
Io consiglio ovviamente una bella bici leggera con ruote adeguate ed una bella rapportatura fatta magari di un 38-26 per poter godere in pieno .... Poi, per chi ha pelo e gamba un bel monocorona , ma XX1 e non meno di 34 anteriore , ed anzi, un consigliatissimo 36 ... Che ovviamente va pedalato con la giusta consapevolezza di avere una "bomba" ad orologeria in mano che da un momento all'altro potrebbe farci scoppiare !!!....

mercoledì 26 giugno 2013

Il lavoro alla fine paga sempre.

In queste ultime settimane il tempo passato in sella è decisamente aumentato e dunque anche il livello di tenuta e le performance ha subito una spinta in avanti .
Poche chiacchiere e molto lavoro è la chiave del successo anche se non mi è sempre possibile essere presente in sella .... La bici performante è importante, ma l atleta deve essere in condizione top per riuscire a rendere come si deve ,ed io in genere sono sempre a "bagnomaria" in una condizione altalenante che però fortunatamente pare ora essere proiettata verso l'alto .
Unica nota stonata pare purtroppo però essere la discesa nella quale ho perso negli anni un po' di smalto ritrovandomi adesso un attimo arrugginito nel momento di mollare i freni, la tecnica c'è, ma le velocità no... Devo ritrovare il feeling ... 
Ora un paio di giorni di riposo e poi rush finale fino a sabato per arrivare al giorno della gara in condizione perfetta, ed il lavoro pare essere stato fatto bene perché mi sento tonico e non stanco , bene, sono fiducioso.....

sabato 22 giugno 2013

Week-end di riposo

Niente bici per due giorni, ne oggi , ne domani .... 
Dopo una settimana intensa con quattro allenamenti serali, questo fine settimana sono impegnato a tutto tondo con la famiglia e con il piccolo di casa.
Tutto rimandato dunque a lunedì sera con l'inizio delle ostilità in vista di Domenica prossima quando ai nastri di partenza ci sarà da sudare veramente , farò alcune sessioni di allenamento di "rifinitura" senza premere sull acceleratore cercando di preservare tutto per il momento giusto, forse questa da sempre la chiave per interpretare bene una gara.

venerdì 21 giugno 2013

Ho asciugato l'insalata !!

Serata in sella alla ricerca di conferme ed in configurazione test drive...
Ho rimontato la corona rotor 33t che giaceva nel cassetto e sono partito senza peli sulla lingua alla ricerca del colpo di pedale giusto che però purtroppo non ho mai trovato, troppo agile e troppo vicino al rampichino come sensazioni e dunque poco adatto a me ed al mio stile di guida più deciso ed aggressivo.
Ho anche provato ovviamente la bici con i cuscinetti nuovi che risulta ovviamente senza rumori e con un minimo di scorrevolezza in più , e questo è un lavoro che dovevo assolutamente fare , ora ho rimontato di corsa il 36 per procedere con gli allenamenti in configurazione "giusta" per le mie esigenze , staremo a vedere... 

giovedì 20 giugno 2013

ragione o sentimento ?

sto valutando in questi giorni la configurazione della bici legata alla rapportatura finale che intenderò usare alla gara di domenica....
il cuore dice 36 anteriore mentre la ragione vuole un 34 o meglio un 33 .....
credo sarà difficile scegliere anche se forse una scelta meno azzardata potrebbe rivelarsi utile in caso di giornata non al 100% .... certo è che se mi ritroverò in forma smagliante un bel 36 sono sicuro mi mancherà non poco nei tratti a me più congeniali ...
accidenti... domani sera farò un ulteriore test-condizione con cuscinetti nuovi di zecca e vedremo cosa ne verrà fuori ... fuoco alle polveri !!

mercoledì 19 giugno 2013

Tre su tre

Terzo giorno di fila in sella per un ulteriore , pesante, sessione di allenamento ...
Caldo afoso e terreno durissimo il cocktail di queste tre serate trascorse sulle mie colline in compagnia di insetti, polvere e fatica per riuscire a raggiungere un minimo di condizione e per definire al meglio l'assetto necessario ed adatto alla gara del 30.
Non ho avuto particolari sensazioni se non quella di crescere con il passare delle ore nonostante la fatica e la vista quasi offuscata dal sudore acido tipico di un periodo di poche pedalate come è stato il mese di maggio, ma ora si cambia pagina e spero anche musica con la consapevolezza di poter fare bene se avrò la costanza di continuare con questi ritmi .
Fronte bici tranquillo con poche nuove da segnalare se non quelle relative alla lefty che "grida" assistenza al più presto ...vedremo se a luglio la manderò a fare un giretto a Bolzano....

lunedì 17 giugno 2013

30 Giugno, ci si prepara !!

Ho appreso ieri che Domenica 30 Giugno ,a Garlenda, ci sarà una bella garetta XC ...
Ho così deciso di partecipare cercando ovviamente di non limitare la mia presenza ad una semplice comparsa , ci sarà da lavorare duro , ma so cosa mi aspetta ed a breve , appena potrò provare il tracciato, deciderò anche quale rapporto montare per poter sfruttare la bici al massimo... Bene bene, sono molto gasato per questo stimolante obiettivo !!... 

domenica 16 giugno 2013

Cuscinetti BB 30

È giunta l'ora del cambio, dopo più di due anni di duro servizio metterò mano ai cuscinetti del movimento centrale che, anche se non del tutto usurati ,voglio comunque sostituire ....è un operazione abbastanza semplice che però va effettuata con pazienza e cautela onde evitare problemi, userò la tecnica del "congelatore" lasciandoli all interno di esso per circa 1 giorno per poi procedere al lavoro , la speranza è ovviamente quella di recuperare un pochino di scorrevolezza che a conti fatti non fa mai male.. 
Prenderò quelli tradizionali lasciando i "ceramici" sullo scaffale visto che pare non vi sia alcuna differenza di prestazioni e peso. 

sabato 15 giugno 2013

Trentasei ...odio ed amore

Nell uscita di oggi ho rimontato il 36 in luogo alla corona osymetric da 34 che alla fine mi da sensazioni contrastanti.. Viaggio bene appena la monto , ma poi dopo un paio di uscite non sembra avere alcun effetto , rimonto la tonda e mi pare di avere una pedalata più efficace, ma dopo un po' anche qua l'effetto svanisce, forse , usando muscoli più freschi , all inizio vado meglio per poi stabilizzarmi.. 
In ogni caso sono comunque tornato al 36 che a livello di resa rimane imbattuto, davvero un rapporto splendido che a questo punto mi manca solo di abbinare alla cassetta con il 42 per chiudere la pratica ... 
Ovvio che non si parla di un rapporto da tutti i giorni , perché portare a spasso la bici in queste condizioni è dura, ma questo in passato già l'ho detto.. Gioie e dolori dunque per potersi gongolare nei tratti AC-DC a lui più congeniali....

venerdì 14 giugno 2013

Ci siamo ?

Cannondale ha scoperto le carte proponendo anche per il 2014 lo stesso telaio Flash .....
Ho dunque valutato la cosa ed ho deciso che ancora per un anno almeno terrò la mia attuale bici con solo alcuni upgrade...
Il più consistente sarà quello di passare definitivamente al gruppo Sram XX1 che ultimamente sta scendendo di prezzo vertiginosamente e con il quale chiuderò il capitolo monocorona dicendo addio all odiato guidacatena , non dovrei avere alcun guadagno di peso rispetto alla configurazione attuale anche perché la cassetta pignoni risulta abbastanza pesante ed il resto dei componenti allineato a quelli attuali, diciamo che in definitiva sarà un vezzo estetico unito ad una maggiore fruibilità in luogo al 10 ed al 42 che andranno a coprire ciò che ora manca... 
Il grande passo dunque sta per compiersi , e manca davvero un soffio al passaggio.... Stay tuning

giovedì 13 giugno 2013

Sram X01 in arrivo

Finalmente a luglio sarà disponibile il gruppo Sram X01 che andrà ad affiancare lo splendido XX1 che potrebbe anche subire un upgrade per il 2014 ... Si comincia infatti a trovare ad un prezzo davvero basso , e con l'uscita del fratello minore credo sarà inevitabile un cambiamento anche per lui.
Al momento si conosce poco, ma la bella novità sarà quella di avere come opzione anche una corona 104 bdc che potrò  tranquillamente montare in configurazione attuale risparmiando il prezzo dello spider ...sempre che io faccia il passaggio... Bene bene... Attendiamo ulteriori news perché oramai non è più solo febbre da monocorona, ma una vera e propria epidemia !!

mercoledì 12 giugno 2013

Ecco il primo test dei pedali...

Torno sull argomento perché qua da me in tre amici siamo tornati agli xtr in luogo ai CB che ultimamente hanno dato problemi a tutti ,candy compresi, .. Il problema è sempre quello dello sgancio involontario che quando meno te lo aspetti avviene, l'idea che siamo fatti è che per i primi sei mesi funzionano, e poi avviene un lento ma inesorabile degrado che li rende quasi pericolosi.
Ma passiamo alla mia prova : dico subito che li ho promossi a pieni voti e che sono pentito di non averli provati prima  
Già dalla prima pedalata mi sono accorto di non essere più un pappagallo appollaiato su di un trespolo , ma di avere i piedi ben saldi come fossero su di un gradino di marmo, un ottima sensazione di equilibrio ed una spinta ben maggiore rispetto ai frullini che a mio parere accontentano più la bilancia che la guida... Ottime sensazioni anche in discesa dove il controllo ora è totale e la sensazione di guidare la bici anche con il posteriore è amplificata da un aggancio saldo ed efficace , ho portato dietro la brugola per regolare la molla ma al momento non mi è servita visto che agganciano e sganciano alla perfezione .
Sono sincero, i 120g in più non li ho percepiti, mentre la netta e chiara sensazione di avere sotto un pedale valido mi ha accompagnato per tutto il giro facendomi ben riflettere sulle mie scelte passate.....ora il mio consiglio per tutti è quello almeno di provare quelli di un amico e poi trarre le dovute conclusioni, per me c'è una netta e chiara supremazia shimano .

martedì 11 giugno 2013

Pedali xtr "on board"

Sono arrivati con tutta la loro sostanza e praticita ,ed ho accelerato le operazioni di montaggio per poterli testare domani in un giretto serale nel quale tenterò di capire quanta bontà c'è in loro .
Inutile dire che sono molto belli e ben costruiti con un bel meccanismo di regolazione che tanto mi è mancato con i pedali crank che a mio avviso funzionano bene per circa 6 mesi per poi degradare piano piano a causa del consumo del materiale, dello snervamento della molla e del consumo della suola scarpa che così non permette un ottimale contatto ed una relativa spinta e che risulta poi responsabile di improvvisi ed inaspettati sganci .
Pazienza per il peso , ma sono dell idea che riuscire a pedale perfettamente sia molto più importante di  una manciata di grammi ,e mi sono accorto proprio domenica che dopo un paio d'ore un pochino di fastidio sotto la suola mi portava a non forzare a dovere... 
Bene, i propositi ci sono tutti, e se le cose andranno come penso tornerò a provare la corona da 36 denti in previsione di essere più efficiente in sella ...  Bene... Attendo fiducioso le 18....

sabato 8 giugno 2013

Sabato in sella

Primo pomeriggio sui pedali oggi con una bella uscita in mtb in compagnia di Angelo e Mattia...
Sensazioni buone e gamba che comincia a rispondere bene e con una discreta resistenza , continuano invece i problemi con i pedali e sinceramente non vedo l'ora adesso di montare gli Xtr per dare l'addio a questi inutili inconvenienti, per il resto nulla da segnalare se non il fatto che domattina si replica ! ;-)

giovedì 6 giugno 2013

Una buona serata di Giugno

Uscita serale finalmente proficua con buone sensazioni ed un ottima compagnia.
Sono finalmente riuscito ad essere brillante ed abbastanza competitivo soprattutto dopo le precedenti tornate che mi avevano visto abbastanza fiacco.
Ho avuto ancora un paio di sganci indesiderati con i pedali CB rischiando ancora di cadere e dunque sono sempre più felice di passare a breve agli xtr anche per avere anche un attimo di confort in più .
Per il resto ho usato i nuovi guanti 661 raji modello 2013 che ho trovato perfetti ma un attimo più stretti del modello precedente ,senza comunque problemi di sorta, promossi a pieni voti anche loro con magari una mini-recensione a breve... Ora occhi puntati al week-end nella speranza di poter pedalare ancora con queste buone sensazioni ;-)

martedì 4 giugno 2013

Sempre più "concreto"

Regola N 1 : leggerezza ma nessun compromesso !!
È questo il nuovo credo dei Light Brothers che punta ad avere una bicicletta leggera ma sempre pronta a qualsiasi utilizzo , è importante per questo scegliere i componenti adatti allo scopo come nel caso dei pedali xtr che a breve andrò a montare , è inutile avere qualche hg in meno e poi non riuscire a "rendere" come si deve a causa di un componete non all altezza della situazione , a volte selle minimali, pedali risicati , gomme ridicole , ruote che flettono, portano solo bene alla bilancia ma minano inevitabilmente la prestazione che si rivela maggiore magari con una mtb "di serie" che riesce ad ottimizzare il rendimento .
Al momento dunque il primo passo è stato fatto , e non escludo a breve qualche altro ritocco verso l'alto che magari mi porterà a pesare 8,5kg, ma che sicuramente gioverà all utilizzo generale, perché l'importante non è leggero ad ogni costo... Ma leggero con giudizio, ed è qua che entra in gioco l'esperienza del Big Brothers ..

domenica 2 giugno 2013

Pedali Xtr ??.... Perché no...

Ho avuto nelle ultime uscite la sensazione di non avere il perfetto controllo della bici anche a causa di alcune "perdite di pedale" involontarie che mi hanno causato anche una banale caduta... Ora, a distanza di anni , vengo a mettere in discussione l'uso dei "frullini" che , sono si molto leggeri e belli, ma forse racchiudono in loro un difetto a volte sottovalutato.....
Ho anche notato che in coppa del mondo fior di atleti ha abbandonato questo sistema di aggancio tornando ai cari vecchi e sicuri Xtr , è il caso ad esempio del team Cannondale che è prima passato ai "candy" e poi definitivamente agli shimano andando anche ad incrementare la superficie di contatto scarpa-pedale che nella mia configurazione attuale risulta piuttosto limitata e che secondo me sui lunghi giri si fa sentire.
Insomma , siamo 180g contro 304g , ma se ne vale la pena e se riesco ad esprimere meglio la potenza e migliorare la guida ? perché non ritornare al passato ??.. Infondo sono già abbastanza leggero e non penso di accusare troppo questo piccolo down grade ... 

sabato 1 giugno 2013

Uscita "per lumache", una l'ho presa e due mi sono scappate.....

La condizione di ieri mattina è stata forse una delle peggiori dell ultimo millennio... Sono partito con ottime intenzioni, ma pian piano che la strada saliva io cominciavo ad accusare una lentezza disarmante, e quando mi sono visto sorpassare da lombrichi, lumache e formiche , ho deciso di ripiegare su strada ,dove,casalinghe con la spesa , hanno fatto di me un facile bersaglio... Insomma, un disastro... 
Speriamo di stare meglio domani perché in questo stato mi sento anche ridicolo in monocorona, e vedo nuovamente presto a bordo la Tripla !!... Fuck!!

Arieccomi...

qualche giorno di stop e sono nuovamente a scrivere, lo faccio domani, lo faccio domani, ed il tempo è passato più veloce del previsto. Vab...