mercoledì 29 gennaio 2014

Racing Ralph 2.1 VS Kenda Karma 1,9

Dopo alcune uscite con le nuove gomme Shwalbe cercherò di analizzare le diverse sensazioni d'uso .
Partiamo con la kenda : gomma sincera, polivalente, dal feeling immediato ,dal consumo ridotto e dall ottima trazione , dalla carcassa morbida e dalla sensazione di "gommosità " molto accentuata, se non fosse per la ridotta sezione che la rende un attimo troppo "nervosa" direi che per i miei terreni sia un "must" ed una scelta sempre azzeccata per ogni condizione di fondo.
la Racing Ralph : gomma dalla sezione generosa con un volume d'aria molto confortevole che rende la bici un vero schiacciasassi, nessun ostacolo gli resiste ,ed una volta individuata la pressione si chiudono gli occhi e si vola sulle pietre, gomma sicuramente più "ignorante" della kenda e che tende a lavorare molto più di tassello che di carcassa e che dunque consumandosi perde di efficacia.
Non bene nemmeno sul bagnato dove il feeling soprattutto al posteriore mi è parso scarso con trazione fortemente compromessa che nemmeno a ruota più sgonfia migliora .
Bella la sensazione di essere su di una Mountain vera con la sensazione di onnipotenza che manca con le Karma che accentuano la sensazione di andare "sulle uova ".
È comunque sempre molto difficile confrontare le gomme in quanto il cerchio , la pressione , il fondo non sono mai gli stessi e consigliare non è facile come non è facile per me scegliere anche se con le Kenda non ho avuto mai problemi la voglia di cambiare e di aprire il gas con più incisività mi ha fatto cambiare marchio.
Le prove ovviamente non sono concluse anche perché all anteriore non ho la versione "snakeskin" che con una spalla più generosa mi dovrebbe garantire una pressione di utilizzo più bassa unità ad una resistenza al peso maggiore e con minor sensazione di "sbananamento" in caso di frenata in discesa magari in ingresso curva come a 1,5 bar ho notato avvenga.
Al momento comunque sono sceso dai 1,7 davanti a 1,8 dietro dei kenda ai 1,6 anteriore e 1,7 posteriore dovuto proprio alla maggiore quantità di aria contenuta che da la sensazione sempre di gomma dura soprattutto al tatto.

martedì 28 gennaio 2014

8.600g

Ieri sera ho pesato a "sorpresa" la bici e ne è uscito un confortante ottochilieseicentogrammi che sinceramente mai avrei sperato.
Pesa davvero meno del previsto vista la configurazione "pesante" configurata con gomme più vere e sella-reggisella non light , questo mi fa pensare che volessi tornare "tirato" potrei avvicinarmi pericolosamente alla soglia degli 8kg che almeno psicologicamente non sarebbe male....
Sicuramente ci sono più di 200g nella zona di seduta , e forse anche sulle gomme altri 60/70 da sommare magari ad uno sgancio leggero e ad alcuni altri particolari sui quali potrei almeno virtualmente intervenire in attesa di poter mettere mano agli allenamenti che dovrebbero finalmente mettere un freno a queste manie da pedalatore stressato....comunque sia il peso attuale mi piace ... :-)

lunedì 27 gennaio 2014

Under Pressure

Ancora chiaro/scuri nella mia mente che "chiamerebbe" di tornare a tutto leggero rimontando ciò che ho levato, sella, gomme reggisella cercando come sempre il limite, un altra parte di me invece mi dice di portare pazienza ed insistere su questa strada che è quella giusta, ora, che fare ?...
Sicuramente la mancanza di condizione influisce non poco sulle scelte e capire il giusto e lo sbagliato non è affatto facile, e ad esempio sulle gomme RRalph ho nuovi dubbi e poche certezze dettate da alcuni momenti di entusiasmo alternati ad altri di delusione, forse la pressione è da rivedere, ma non ho avuto molta trazione ed in alcuni casi ho avvertito una bici particolarmente "piantata" come se ci fosse troppo peso e troppa ciccia da portarmi in giro, è pur vero che in discesa le cose vanno 
meglio, ma mi manca forse la confidenza e sincerità dei Kenda che mai mi hanno tradito, da qua dunque il dilemma sul cosa fare e sul come procedere anche in vista delle imminenti gare .
Non ho comunque molta voglia e tempo di smontare tutto e quindi probabilmente insisterò ancora con l'assetto di adesso con alcune probabili uscite serali alla ricerca di una forma che pare lontanissima ed in alcuni momenti irraggiungibile, ma mi faccio coraggio , solo tanto lavoro può aiutarmi ad uscirà da questo momento buio.

domenica 26 gennaio 2014

Lasciamo perdere...

Giornata decisamente "no" quella di oggi con gambe assenti ,cuore fiacco e motore che non ne ha voluto sapere di salire con i giri. Ho penato come non mai, e devo ammettere di essere incappato in una giornata particolarmente negativa che mi ha fatto anche decidere di posticipare l'esordio in XC a Domenica 9 nella speranza di uscire da questo tunnel. So che è brutto piangersi addosso, ma avendo toccato il fondo l'unica certezza sarà quella di poter solo migliorare cercando di rimettermi in sesto prima possibile, anche se ci vorrà un bel miracolo per farlo.

sabato 25 gennaio 2014

Dammi tre parole : "Sole cuore Amore"

Primavera in anticipo in questo sabato in sella dalle tinte forti con più di quattro ore di pedalato in compagnia dei fratelli Salviccio che con il loro entusiasmo la loro giovane età e la voglia di pedalare hanno "tiratoi l collo" ad uno stanco fratello maggiore in condizione precaria.
Uno splendido giro sulle nostre colline con poco fango ed i sentieri ,nonostante le abbondanti piogge ,abbastanza in ordine che ci hanno permesso di giocare con le nostre bici lasciando che il tempo trascorresse veloce al punto di non sentire quasi la fatica e con il solo allarme dato dai crampi e dalla velocità nel finale piuttosto ridotta.
Una decisone su tutte alla fine del giro : presto si replicherà !! Troppo feeling e troppa sintonia per pedalare separati, ed anche se non abitiamo vicino ben presto saremo ancora uniti in un "trenino" da sentieri che viaggia veloce.
Grazie Ragazzi per la visita ed un arrivederci a presto!!

giovedì 23 gennaio 2014

Febbraio "caldo"

Ieri ho finalmente messo mano al calendario ligure XC ed ho scoperto che la stagione, oltre a partire in anticipo rispetto a quello che credevo, parte con il piede pesante mettendo una gara per ogni Domenica di Febbraio.
Ovviamente la mia preparazione è pari allo zero e comunque , armato di coraggio, sarò nel limite del possibile presente cercando oltretutto di non chiudere a fine gruppo.
Parte dunque domenica 2 la mia ennesima stagione e devo ammettere che nonostante tutto sono galvanizzato di rivedere gli amici ed avversari di sempre .
Ancora una stagione a bordo della mia Flash 29 che tante soddisfazioni mi ha regalato e che altre credo sia pronta ad offrirmi.....e dire che mi basterebbe un minimo di gamba in più....e vabbè, se crampi devono essere, che crampi siano !!! Full gas !!!

martedì 21 gennaio 2014

On the Street

Tipica crisi da mancanza di ciclismo oggi con una piccola sortita sotto casa alla ricerca di risposte dalle gomme Racing Ralph ancora intonse.
Purtroppo con ciabatte, pantaloni da lavoro, giubbotto non ho avuto un granché di risposte , ma solo gli insulti della mia anziana vicina di casa stufa di vedermi andare avanti e indietro sotto la sua finesta ...
In ogni caso l'impressione generale è stata quella di un rotolamento migliore e di un confort migliorato a conferma delle mie teorie.
Ora non mi resta che attendere il week-end per poter finalmente sfogare l'entusiasmo e provare le varie pressioni di utilizzo partendo dagli attuali 1,75 anteriore e 1,85 al posteriore.

lunedì 20 gennaio 2014

La Rondella che risolve

Sono ancora alle prese con il mio mozzo Acros che oramai mi porterò nella Cassa !!...
Purtroppo senza sapere n'è il perché n'è il percome , la ruota posteriore una volta chiusa a dovere risulta frenata... Con il tempo ho capito che il perno della ruota è circa 7decimi "scarso" andando a comprimere i cuscinetti man mano che si procede con la chiusura , ovviamente se inserisco una rondella troppo "magra" il risultato è quasi nullo , mentre se ne inserisco una "grassa" la ruota ha gioco...
Dunque con tanto lavoro di pazienza ho limato una rondella da 1mm fino ad arrivare quasi alla misura necessaria che come detto dovrebbe essere 7 decimi, è un lavoro noioso e che sinceramente non vorrei fare, ma visto che la ruota c'è l'ho, mi spiace lasciarla ferma visto che funziona , e dunque con pazienza ed ingegno procedo verso la misura ideale nella speranza di chiudere presto la questione e potermi godere qualche sana ora di "pedalato" riposo..

domenica 19 gennaio 2014

Torna il blu ?

Rumors continui e nuove rivelazioni parlano di un possibile cambio di colore per la prossima tornata di bici in casa Cannondale.
Forse non per il 2014, ma per l'anno successivo il ritorno del blu sarebbe legato all arrivo di un nuovo sponsor che dunque imporrà un cambio di livrea tornando al vecchi amore dei tempi del team "volvo Cannondale "...e che bei tempi...

sabato 18 gennaio 2014

Continental Race King Race Sport 29 x 2.2

Girovagando in rete e confrontando pareri, mi sono imbattuto su queste gomme che non avevo mai preso in considerazione .
Pare siano molto capienti a livello di aria pur rimanendo piccole di sezione , nonostante la dicitura 2.2, e che abbiano una scorrevolezza superlativa nonostante un ottimo grip.
Unica raccomandazione quella di gonfiarle poco e di scegliere il modello "race sport" con mescola speciale "black chili" che gli garantisce anche un ottimo peso, circa 570g... Niente male direi...

giovedì 16 gennaio 2014

Consistenza

Complice la pioggia, questa sera ho messo mano alla bici ed ho montato le gomme Racing Ralph che l'amico Mattia mi ha gentilmente prestato.
Un attimo di difficoltà in più nel montaggio visto che i tubeless ready rimangono un attimo più stretti e dunque ho lavorato di sapone per procedere al tallonamento. Ho comunque inserito un minimo di lattice per garantire la tenuta e per prevenire qualche foratura accidentale.
All occhio la bici rimane più gradevole e sa più di Mountainbike ,ed ad un primo test "tattile" ci si accorge subito quanta sostanza in più ci sia su questi pneumatici con i quali ora giocherò alla ricerca della giusta pressione visto che già a 1,5 bar sembrano essere particolarmente duri. 
Evidente poi la maggiore quantità di aria presente che dovrebbe garantirmi un miglior assorbimento , evidente anche la tassella tura più fitta e ravvicinata che spero abbia un buon risultato sulla scorrevolezza che un po' manca, infine durante le operazioni di smontaggio ho messo mano ancora una volta al mozzo posteriore trovando un anomalia subito risolta che dovrebbe a questo punto garantirmi il perfetto funzionamento di questa ruota sempre in dubbio.
Ora, tempo permettendo, sarà tempo di test e di valutazioni.... Che ansia....

lunedì 13 gennaio 2014

R.Ralph

Grazie all amico Mattia avrò l'opportunità di testare le racing ralph in versione snakeskin 2.1 che tanto mi hanno impressionato durante la prova della team replica.
Ciò che più cerco è la scorrevolezza che sinceramente con le Kenda sembra essere minore , ovvio che non avendo a disposizione un cerchio Enve la situazione sarà notevolmente diversa e ricreare la situazione piacevole provata pare impresa impossibile e dunque mi accontenterò di avere solo un minimo miglioramento anche solo a titolo di assorbimento visto che le attuali gomme sono decisamente al limite.
Altro punto di forza di queste "tubeless ready" è il fatto che posso metterle in uso senza lattice andando a risparmiare subito circa 70g a ruota ed in una gara "sicura" come quella di esordio ,senza "spine" sul tracciato, potrà essere un azzardo vincente dal punto di vista dell agilità e della leggerezza, sicuramente un punto a favore ed una carta in più da giocare vista la condizione fisica "al limite"...ora non mi resta che mettermi al lavoro...dimenticavo : pesano circa 560g ... Non male...

domenica 12 gennaio 2014

Distante, forse troppo.

Ancora un uscita ed ancora percorso gara per un week end che si chiude con 112 km all attivo e 6,5 h di allenamento.
Sono soddisfatto del lavoro svolto anche se mi sento ancora molto "impastato" nella pedalata e decisamente rigido nella guida, senza riuscire dunque ad essere incisivo rimanendo troppo spesso in balia degli eventi e delle situazioni che spesso mi fanno mettere in dubbio anche l'assetto della bici, ma come si sa, quando si va piano in salita, si va piano anche in discesa e dunque non mi resta che attendere nuovo tempo libero per poter mettere fieno in cascina.
L'obiettivo per le prossime uscite è quello di macinare più chilometri possibili lavorando un attimo sull agilità con l'intento di forzare un attimo i tempi e limando la tanta,troppa ruggine ,accumulata sotto le feste, nulla di facile ma nulla di impossibile anche se rimane la certezza di non essere pronto.

sabato 11 gennaio 2014

Zaino XC

Non ho bevuto e non sono fuori di testa, ho solamente la necessità di procurarmi uno zaino per le gare XC che andrò a disputare in zona e che come sempre andrò a fare partendo direttamente in bici da casa .
Ho per questo la necessità di portare un cambio e magari riporre le cose in più che necessariamente mi leverò prima di partire affidandolo poi a mani sicure per la durata della competizione riprendendolo poi a fine gara usufruendo di capi asciutti e puliti per un rientro senza malanni.
Ho messo l'occhio sul marchio Evoc che pare essere un leader in questo settore, ed ho individuato questo modello che mi garba parecchio, il prezzo non è elevatissimo e pare proprio quello che fa per me.. Bene bene...quasi quasi....

Prova giro gara XC Campochiesa

Per niente facile.
Poca condizione, salite toste ,umido, rocce,in un mix micidiale per il mio povero bagaglio di allenamento che mi ha portato a spasso come una foglia al vento per i sentieri davvero unici dell anello di gara che sinceramente mi è piaciuto molto nonostante le modifiche "obbligate" inserite sul giro.
Il 36 anteriore è duro, difficile ,micidiale ,ma terribilmente efficace ed affascinante da portare a spasso e dunque a denti stretti con l'acido lattico a livelli record ho chiuso tutti i giri con la consapevolezza che tra meno di un mese avrò da soffrire alla grande, ma adoro  le sfide e già domani sarò nuovamente sul giro per cercare di capire come lavorare in vista di questo importante appuntamento al quale rinuncerò solo  in caso di pioggia.

venerdì 10 gennaio 2014

Lo "zoccolo duro" del Cross Country Ligure

A poche settimane dall inizio della stagione XC, stavo analizzando i numeri di questi anni passati rendendomi conto che di acqua sotto i ponti ne è passata tanta e che gli "Old" si contano oramai sulle dita di una mano, non è facile tenere il passo e presentarsi al via alle competizioni perché il rischio di essere ridicoli è sempre dietro l'angolo portando a casa poco e niente.
Ma la passione non si può controllare e la voglia di sudare non mi è ancora passata, così, a rischio di diventare la mascotte della gara sono pronto a sfrecciare sui tracciati liguri nella speranza che qualcheduno ancora mi riconosca :-) ... Sembra ieri il giorno in cui prendevo il via alla mia prima competizione ed invece sono passati più di 20 lunghi anni nei quali ho veramente visto e fatto molto , e l'intenzione è di farne almeno ancora altri 20.
Largo ai giovani !! e se state per sorpassarmi, gridate forte che mi sposto...perché comincio a sentirci meno...

martedì 7 gennaio 2014

Tesseramento 2014

Giornata intensa quella di oggi che si è iniziata con un messaggio su facebook e si è conclusa in serata con la visita medica in un sette gennaio molto proficuo dal punto di vista "burocratico" .
È dunque tutto pronto per questa nuova stagione che tra un mese esatto mi regalerà le emozioni di schierarmi ai nastri di partenza per cercare di difendere i colori della mia squadra nella categoria M4, ovviamente l'obiettivo è sempre quello di ben figurare a livello assoluto , ma conosco i miei limiti e non credo oramai di poter impensierire nessuno.

lunedì 6 gennaio 2014

Piccola sortita

Fortunatamente questa mattina mi sono svegliato praticamente a posto, nessuna linea di febbre e nessun sintomo di spossatezza o stanchezza residua, e così mi sono detto : perché non fare un giretto ?...ho così inforcato la bici per un paio d'ore di attività stradale nelle quali ho addirittura riscontrato una gambetta inaspettatamente tonica che mi ha rallegrato facendomi ben sperare per il futuro, ovvio che una rondine non fa primavera, ma dopo tante uscite a raccogliere funghi, un attimo di gloria non fa mai male.
Ho anche avuto modo di provare un paio di accorgimenti sull assetto che mi pare abbiano dato buoni frutti, ho infatti ruotato appena il manubrio per avere una migliore linearità , ed ho inclinato ancora un pelo la sella riuscendo a raggiungere un livello di confort ancora migliore pedalando ora senza problema alcuno ininterrottamente , a conferma della buona scelta e dell intuizione di fine 2013.
Ora, non mi resta che proseguire di questo passo affidandomi anche alla fortuna per il mio esordio che si avvicina sempre più, manca infatti solo 1 mese e praticamente solo (ad andare bene) 6 sessioni di allenamento .....non c'è la faro mai....sarà meglio chiamare al miracolo !!...

sabato 4 gennaio 2014

Non ci siamo.....

Entriamo nel vivo del week-end ed io purtroppo non sono affatto in forma, credo di avere i sintomi dell influenza e dunque ho paura che non potrò pedalare alla ricerca della forma perduta, pazienza, parte in salita questo 2014 ma non mi abbatto di certo anche se la voglia di essere nuovamente competitivo è tanta.
Avevo voglia di uscire anche perché ho apportato alcune piccole modifiche all assetto e desideravo avere dei riscontri sul campo...vabbè ...non mi resta che attendere...

giovedì 2 gennaio 2014

XTR Pedali in aggiornamento ?

È spuntata ieri una foto che ritrae un nuovo pedale shimano spd, potrebbe essere il nuovo modello che accompagnerà il nuovo gruppo in presentazione quest'anno e che promette di dare battaglia a sram con una trasmissione doppia ad 11 rapporti , se avrà un peso minore ed il medesimo comportamento dei suoi attuali fratelli, sarà di certo un mio acquisto futuro...

mercoledì 1 gennaio 2014

Comincio a capire il perché.

Prima uscita dell anno e primi segnali positivi dalla condizione che mi ha permesso oggi di avere momenti di lucidità in cui mi sono davvero divertito pedalando con scioltezza e guidando come si deve, è in questi momenti "buoni" che si riesce a capire cosa funziona realmente bene , e da un attenta analisi ho capito quanto importante sia una buona sella che ti permette di rimanere seduto molto più a lungo ed in posti dove prima dovevo lavorare un minimo sollevato per ovviare inconsciamente al poco confort offerto, tutto questo rende l'uscita più piacevole ed ho notato di essere anche più rilassato e riposato di prima usando le energie per altri movimenti .
Ecco come mai i prof. non rinunciano a questo fondamentale componente utilizzando spesso le selle che noi subito gettavamo nel bidone dell immondizia...questa cosa mi fa meditare...
Oltre a questa riflessione ,per il resto è filato tutto liscio con la sola voglia futura di provare nuove gomme , queste ottime Kenda cominciano a starmi "strette" soprattutto dopo la prova delle RR snakeskin ...

Procedo

Continuo con discreta regolarità gli allenamenti alternando come sempre uscite redditizie ad altre meno felici, affrontando comunque questa ...