martedì 30 settembre 2008

sgancio posteriore kcnc


è arrivato finalmente il momento atteso..... sostituzione dello sgancio posteriore e devo dire che questo kcnc visto da vicino è davvero molto affascinante.... un pochino sottodimensionata la leva di chiusura che però non influisce affatto sul funzionamento che mi è parso davvero efficace.... l'ho messo sù senza problemi ed in 5 minuti sono passato dai 46 grammi dell'originale mavic ai 23 di questo.... esteticamente una volta messo sù mi è piaciuto ancora di più e dona a mio parere un tocco di leggerezza all'insieme... consiglio vivamente di appoggiarsi a questo marchio se si vogliono sostituire i classici sganci ruota con un componente efficace e più light.

ancora disco....


come ho segnalato nel precedente post ho sostituito il disco anteriore..... detto questo ho capito di aver aspettato troppo a cambiarlo, nel senso che ora la bici frena decisamente bene e la potenza è quasi raddoppiata!!! cioè con il "vecchio" si era dimezzata ed il consumo dello stesso era davvero molto elevato, 15 grammi circa di materiale consumato sulla pista frenante..... consiglio dunque a tutti di non aspettare troppo a sostituire i dischi che ovviamente si consumano con il passare del tempo...... controllateli subito... ed eventualmente cambiateli....

lunedì 29 settembre 2008

classifica 1ma tappa giro di savona

come da titolo, inserisco il link per scaricare la classifica.... voglio fare notare come gli amici francesco e "luchino" abbiano compiuto un ottima prova classificandosi rispettivamente ottavo e diciassettesimo nella classifica assoluta e primo e secondo come categoria... un BRAVO da parte mia con l'augurio di insistere così anche nelle prossime tappe.
classifica QUI

disco nuovo


non si parla di hit parade..... ma bensì del mio elemento frenante anteriore che era davvero logorato dalle "staccate" che mi piace compiere..... il mio modo di guidare prevede uno smodato utilizzo del freno davanti lasciando al posteriore il compito di correggere la triettoria... è stato dunque necessario procedere con la sostituzione e la mia scelta è caduta sull'originale avid.... avrei potuto risparmiare qualche grammo anche su questo componente ma le mie precedenti esperienze non troppo positive mi hanno fatto desistere.

rientrato !!!!!!


eccomi di ritorno dall'esperienza parigina..... inutile dire che è stato bellissimo ed indimenticabile, sul fronte "bici" direi nessuna nuova visto che in 3 giorni ho visto una sola specialissima e un paio di mtb di bassa gamma ....tantissime invece le biciclette da "passeggio" ed un infinità di "velib" le bici a noleggio messe a disposizione di tutti , un idea davvero vincente visto che in città con questo semplice mezzo si gira davvero benissimo.....
penso che i parigini per poter andare in mtb debbano fare un bel pò di km con la bici in macchina prima di poter pedalare, e forse questa è l'unica cosa che non gli invidio....
nota finale riguardo al volo che ho fatto con "easy jet"... ottimo servizio e grande cortesia..!!!!

domenica 28 settembre 2008

giro o non giro ?

questo è il dilemma...... mancando la partecipazione di oggi ovviamente ho già compromesso la classifica finale, ma più di ciò quello che mi frena è il cambio delle temperature e delle giornate che si accorciano che più che darmi uno sprint, mi fanno venire voglia di rimanere nel letto un pochino di più e di uscire per dei bei giri ad un orario più consono al periodo....
sono tanti anni he lo organizzano ed io non vi ho mai preso parte.... e questo secondo me è già un segnale......

sabato 27 settembre 2008

kit pmp "doppia"

a tutti i possessori di pedivelle xt ed xtr è dedicata questa modifica che consente di "trasformare" le classiche triple in attualissime doppie..... lo distribuisce PMP e le specifiche le troverete appunto cliccando sul link.
direi che è una soluzione decisamente ottima, in pratica si tratta di mettere la corona da 42 al posto dell'attuale 32 e la 29 o 28 che sia al posto del rampichino..... in questo modo la linea catena sarà ottimale ed il funzionamento garantito!!!

venerdì 26 settembre 2008

pastiglie avid "light"


volevo fare sapere a chi ancora non le conosce che esistono in commercio le pastiglie per gli avid ultimate organiche con supporto in alluminio che pesano esattamente la metà delle originali.... mi pare che sostituendo anteriori e posteriori si abbia un risparmio totale di 25 grammi circa.... non è molto ma dato che è materiale di consumo già che si cambiano perchè non montarle leggere? io le uso da tempo e ne sono pienamente soddisfatto... in rete non le ho trovate e me le ha procurate il mio rivenditore cannondale.....

giovedì 25 settembre 2008

partenza.....

come precedentemente annunciato domani mattina partirò alla volta di Parigi ed il mio ritorno al "web" è previsto per lunedì..... comunque non vi lascerò da soli e credo in un modo o nell'altro di riuscire a tenervi sempre aggiornati......

new entry.......


ecco arrivato finalmente lo spider che l'amico di forum ELIFLAP mi ha gentilmente "recuperato" finalmente potrò sostituirlo per non avere il patema d'animo ad ogni giro della pedivela... era stato già un miracolo trovare il primo che ho acquistato a st.louis mo negli states.... in questo non ci avrei mai sperato.... meglio così.... nella speranza che mi duri un bel pò.....

mercoledì 24 settembre 2008

consiglio n° 5


vai di doppia!!!!!........giornata odierna dedicata alla rapportatura, che nel corso degli anni e soprattutto nell'ultima stagione ha avuto una evoluzione.... innanzitutto si elimina l'odiato "rampichino" per rimanere con solo 2 corone all'anteriore.... in questo modo "snelliremo" la nostra mtb considerando anche che monteremo un bel deragliatore stradale..... i rapporti da usare saranno 42 oppure 40 per la corona grande ed un 29 oppure 27 per la piccola abbinate ad un rocchetto da 11- 34 oppure con il "27" da 11-32 .... non abbiate paura se avete già una guarnitura xtr di dover cambiare tutto, esistono in commercio corone dedicate o adattatori che vi permettono il montaggio delle corone in questione.... il vantaggio oltre a quello di alleggerire il tutto sarà quello di avere una bici molto più fruibile con il rapporto grande leggermente più corto, e con una sola deragliata i rapporti per la salita tutti a disposizione... credetemi, vi chiederete come tutti che ce l'hanno... ma perchè non l'ho fatto prima?... un ultima nota riguarda la catena che dovrà essere rigorosamente kmc 10 v ..... il massimo come silenziosità ed affidabilità.... (anche la 9v và bene ma 10 è meglio..!!).

24 settembre 1968


ebbene si, oggi ho 40 anni.... sono davvero contento di aver raggiunto questo "traguardo" con l' immutata voglia di pedalare di quando nel 1992 ho cominciato a farlo.
ricordo la prima bici, la prime uscite in fuoristrada, con ogni sorta di attrezzo al seguito, le prime evoluzioni tecniche , gli allegerimenti...... e poi le gare, croce e delizia di ogni corridore che insegue un traguardo a volte irraggiungibile e che dedica a loro parte della propria vita tra allenamenti, manutenzione del mezzo ecc. ecc...... sono però contento di quanto sia successo in questi anni e l'unico rammarico che ho è quello di vedere pochi giovani con la voglia vera di praticare questo bellissimo sport.
ne ho 40 ma la voglia di divertirmi è naturalmente quella di uno di 15 e spero di continuare a farlo ancora per molti anni anche se le prestazioni purtroppo caleranno ed in discesa sarò costretto a tirare un pochino di più i freni.....
Buon Compleanno Dandi.

martedì 23 settembre 2008

cap d'ail 1995


ecco un pochino di sano amarcord per fare vedere a chi crede che le mountain siano nate con 200 mm di escursione..... vorrei far notare che le biciclette usate avevano si e no 10 cm di escursione e che alcuni erano a bordo di front (io ero tra gli spettatori e dunque lo so....), il percorso che forse nel video non rende moltissimo era costellato di pietre e vi posso garantire che si faceva fatica a scendere a piedi!!!.....con le bici da xc di oggi abituati "male" come siamo non riusciamo a fare nemmeno la metà di quello che facevano loro ai tempi.... e di questo darei un bel pò di colpa all'uso spropositato della bici da corsa in allenamento.....comunque il bellissimo video lo potete vedere QUI

consiglio n° 4

sta riscuotendo un buon successo questo piccolo vademecum e dunque eccomi giunto al quarto post
voglio valutare la zona manubrio che a mio avviso và corredata di un manubrio "dritto" di 600 mm di lunghezza o al minimo 580, sorretto da un attacco ovviamente leggero, la scelta è orientata oramai sull'oversize che dona una maggiore rigidità con un minimo aggravio di peso. i marchi sono moltissimi ma anche in questo caso ci viene incontro la validissima KCNC che a poco prezzo ci fornisce componenti strepitosi.
ultimo tips riguarda le manopole che a volte sono montate con casualità..... bisognerà cercarle leggere ma soprattutto il più fine possibile in modo da poter guidare con il pugno chiuso... in questo modo faremo molta meno fatica ed in discesa avremo meno male alle mani.

lunedì 22 settembre 2008

volantino giro della provincia di savona mtb

vedo che sono davvero tanti quelli che cercano info su questo imminente giro, dunque spero di accontentarne parecchi inserendo questo LINK che ci propone un documento contenente il volantino di TUTTE le prove....

the legend


è la leggenda vivente della mountain bike, un vero precursore dei tempi, un insuperabile pilota dal carisma ineguagliato.... chi lo ha visto almeno una volta gareggiare non può fare altro che inchinarsi alla sua tecnica esagerata e sperare di andare forte almeno la metà di quanto facesse lui ai tempi d'oro... adesso, deposte le armi, da qualche anno si è messo a produrre e testare bici che portano il suo nome.... personalmente non le conosco più di tanto e vedo che sono più votate al freeride, ma penso comunque che se dietro c'è l'idolo incontrastato di tutti i tempi siano davvero performanti!!

consiglio n° 3

si parla questa volta della zona sella...
eliminiamo il tipico "sellone" che all'apparenza sembra comodo e pesa come un macigno con una più consona sella light nello specifico io uso una stupenda e discretamente comoda tune speedneedle dal peso di 88 gr. circa, ma anche selle italia ad esempio ne propone modelli intorno ai 140 gr ed io consiglio la classica slr senza foro centrale.
il reggisella poi è da ben valutare, và in xc rigorosamente "dritto" e dal peso inferiore ai 200 grammi ed in questo caso ci viene incontro kcnc con prodotti davvero validi ed azzeccati....
ultimo ma non meno importante poi il collarino che in genere può pesare intorno ai 40 gr. e lo sostituiremo come nel mio caso con uno bellissimo da 10 grammi circa....
con queste operazioni ed agendo su 3 componenti a conti fatti si sarà risparmiato un bel pò e la comodità non verrà compromessa più di tanto in quanto, dopo un paio d'ore diventa scomodo anche il divano di casa.....

domenica 21 settembre 2008

consiglio n° 2

passiamo dunque alla seconda "dritta" : le ruote
nella "costruzione" della nostra bici da xc le ruote sono un componente di vitale importanza e vanno tenute molto in considerazione, sarà anche da valutare se verranno usate solo in gara o anche per l'allenamento.... io personalmente con le mie mavic slr faccio tutto e cambio solo i copertoni quando sono consumati, in un anno di intenso utilizzo non le ho mai dovute nemmeno tirare 1 volta e dunque le consiglio anche perchè hanno una affidabilità super!!
diverso il discorso se si può/vuole disporre di 2 coppie di ruote, la coppia da usare in competizione dovrà essere il più leggero possibile, intorno ai 1300 grammi per la versione disc e poco di meno per i v-brake. queste ruote vi daranno un enorme vantaggio soprattutto in salita, ma allo stesso tempo la bici sarà anche più agile in discesa e nei cambi repentini di traiettoria si comporterà in maniera superlativa.
latticizzate poi le gomme senza timore mettendo dei copertoni da max 500 grammi avrete un ulteriore incremento delle prestazioni senza minare affatto l'affidabilità.... è 1 anno che le usiamo senza problemi e le forature sono in percentuale le stesse delle normali tubeless.
diffidate ancora una volta da chi vi mette in testa strane storie su stallonamenti,gente morta o balle simili, chi ve lo dirà lo farà solo perchè ha un "cancello" da 13 kg!!!!

giro con "sagra" delle forature!!!


è partita di buon ora l'ennesime spedizione sul pizzo d'evigno e questa volta in 4 io, luchino,il fido angelino e l'astro nascente dell'xc imperiese "fregna".... subito un paio di sentierini umidi tanto per gradire e naturalmente subito la sensazione che sarebbe stata una giornata divertente.... purtroppo appena arrivati sul bitume è la mia ruota posteriore a dare inizio alle danze con una inspiegabile foratura... fortunatamente l'abbondante liquido frm questa volta fà il suo dovere e nel giro di 2 minuti la ruota è bella sigillata e così rimarrà per tutto il giorno.... si prosegue allora verso la temibile ascesa e pur adottando un andatura "turistica" le ultime rampe ci costringono a procedere a piedi... arrivati sulla sommità ,more per tutti a rifocillarci e mantellina d'obbligo visto che la temperatura era di circa 10 gradi.
inizia la discesa ed è qui che si verifica la seconda foratura.... questa volta è angelino che, anche se procedeva ad andatura blanda ne è vittima..la fortuna ancora una volta è dalla nostra parte e con un paio di pompate con la fida pompetta crank si può ripartire...a questo punto picchiata verso diano con un luchino scatenato che purtroppo sulla mulattiera "dei cani" taglia di brutto il copertone posteriore, 2,5 cm di squarcio che fortunatamente riesco a chiudere con le pezze autoadesive, ma al momento di montare la camera ecco la sorpresa : la valvola tubeless non si svita nemmeno con le cannonate !!! e così dopo 1000 tentativi troviamo un "ferro da costruzione" del 6 e con quello ed una pietra mandiamo fuori la valvola..... sospiro di sollievo e relativa pompatina con la solita miracolosa pompetta di jackob..... finalmente rientro a casa con il ricordo di una giornata bellissima con un pò di avventura come contorno.....

sabato 20 settembre 2008

consiglio n° 1


su segnalazione di alcuni "visitatori" che mi chiedono sempre pareri ho deciso di dispensare una serie di consigli "gratuiti" dedicati alla bici da cross country prettamente da competizione, cioè un mezzo senza compromessi atto a scaricare a terra tutta la nostra potenza, ed agile da condurre nei repentini sentieri .
premetto che tutto quello che dirò sarà il frutto della mia lunga esperienza personale, e servirà se possibile ad evitarvi tutti gli "sbagli" compiuti in passato......
dunque si comincia con il 1° e forse il più importante......
alleggerite il mezzo!!!! lasciate parlare chi vi dirà che non serve a nulla e che poi si romperà.... sono tutte "leggende metropolitane", un mezzo messo su con conoscenza e competenza è altrettanto affidabile di uno da 13 kg , ne trarrete un enorme vantaggio dal togliere il superfluo e dal pedalare con una bici più leggera, salirete dove prima non riuscivate, ed i rapportini comincierete ad usarli sempre di meno!!........
dunque si comincia da qui, avrete miglioramenti effettivi e reali.
alla prossima dove analizzerò nello specifico le singole parti che compongono il nostro puzzle.

altopiano delle manie


mattina dedicata alla mountain questa con una bellissima gita sull'altopiano delle manie, solita salita da "valleponci" e poi un giro completo dello splendido giro della famosa 24 H .... ho trovato una discreta manutenzione dei sentieri, ma purtroppo una marea di immondizia abbandonata nei prati, usanza dura a morire per "noi" italiani..... sono sceso poi verso finalpia ma con una variazione sul tema discretamente carina che mi ha portato a calvisio.... rientro classico poi su asfalto per un totale di 4h circa... vorrei aggiungere un + alle "solite" racing ralph che ancora una volta mi hanno entusiasmato sulla ripida salita umida su rocce..... davvero ineguagliabili.....

venerdì 19 settembre 2008

tubolari tufo


è una novità che forse non avrà alcun seguito, però, è importante che le aziende si ingegnino per trovare nuove soluzioni atte a migliorare il modo di andare in mtb.
in questo caso TUFO propone una versione di tubolare da utilizzare con i normali cerchi tubeless e che non ha bisogno di alcun collante.... la specifiche nel pdf QUI

breve video

ancora un piccolo video in una mia recente uscita.... non di ottima qualità, diciamo così... un altra "prova"...
video

giovedì 18 settembre 2008

accidenti!!!!!

purtroppo le mie speranze sulla "tenuta" dello spider si sono rivelate vane.... sbito sembrava funzionare bene, poi invece con il passare dei km ho cominciato a vedere che le corone ondeggiavano nuovamente e dunque purtroppo mi vedo costretto a ricorrere al piano B .... sostituzione.... sono in attesa di conferme per la spedizione del pacchetto.
sinceramente è un componente piuttosto importante e non vorrei ritrovarmi con qualche inconveniente ben più grave dato magari da una rottura improvvisa.... e dunque.......

mercoledì 17 settembre 2008

spider "riparato"

proverò con una uscita serale se la mia riparazione sullo spider funziona, l'ho fatto stringere alla pedivella perchè era appena "lento" poi ho raddrizzato un pochino uno dei cinque bracci che si era leggermente stortato... adesso non mi resta altro che effettuare una prova sul campo per vedere se regge.... nella malaugurata sorte però grazie all'amico ELIFLAP sono riuscito a trovarne uno nuovo di zecca che andrebbe appunto a sostituire il mio... incrocio le dita.

catalogo cannondale online


è disponibile il catalogo 2009 con tutte le novità inerenti la prossima stagione..... non vi sono cambiamenti sostanziali ma un upgrade generalizzato, e le classiche variazioni cromatiche che differenziano le annate di cannondale.

martedì 16 settembre 2008

schwalbe rocket ron dal 3 novembre disponibile


finalmente!! è la notizia che stavo aspettando e che l'amico simone mi ha scovato!! dal 3 novembre appunto il desideratissimo rochet ron sarà disponibile da starbike in germania.... il prezzo risulta un pochino più elevato della norma, ma daltronde da un copertone che ha vinto le olimpiadi me lo sarei aspettato.... direi che il traguardo dei 8,5 kg è sempre più vicino....

lefty opi


ecco l'arma vincente per la stagione 2009 di cannondale, la nuova lefty opi, già testata dagli atleti del team in coppa del mondo adesso è per tutti, e la vedremo montata sui modelli di punta, seguendo le orme dell'integrazione dei componenti è stato creato un nuovo "piedino" ed è stata eliminata la molla negativa che viene sostituita ora dall'aria.
il guadagno di peso si aggira sugli 80 grammi ed il totale sulla bilancia fà segnare i 1150 gr !! un nuovo record per una "forcella" dalla rigidità impressionante (è sostanzialmente una doppia piastra)e dall'escursione da 110 mm... incredibile davvero.

lunedì 15 settembre 2008

1° mese

voglio ringraziare tutti coloro che quotidianamente, o per puro caso capitano sul mio blog , grazie a voi oggi a distanza di un solo mese ho raggiunto la considerevole cifra di 1000 visitatori... sono contento e spero di continuare così e naturalmente spero che torniate spesso a trovarmi....

corone specialitès TA

alcuni amici in difficoltà mi chiedono sempre come faccio a trovare le corone adatte per tutte le modifiche, poi vedendo che anche absalon alle recenti olimpiadi ha usato una corona da 40 denti si è scatenata la "caccia" alle dentature più stravaganti, il difficile però è trovarle ..... ed ecco allora che lo zio interviene con un post dedicato a voi!!! innanzitutto verificate il girobulloni, ed una volta individuato non dovrete far altro che cercarle QUI e naturalmente spero che le troviate....
N.B. io consiglio 42/29..... poi sta a voi....

spider 9v hollowgram



purtroppo ieri dopo l'uscita ho visto ciò che non avrei voluto mai vedere e cioè le corone che giravano "storte"... rientrato ho subito verificato credendo che fosse solo in 42 un pochino storto anche se non mi sono accorto di aver preso alcun colpo...ed invece purtroppo ho paura che lo spider sia inspiegabilmente "storto"... adesso prima di fasciarmi la testa, andrò domani dall'amico claudio per verificare con l'apposita chiave che sia ben stretto, se così fosse e se non dovessi riuscirvi ricomincierò a cercarne uno nuovo.... impresa quasi impossibile, anche se adesso penso si possa trovare come ricambio da cannondale....
incrocio le dita e spero nel miracolo.

domenica 14 settembre 2008

after the rain..

questa mattina tuoni e pioggia mi hanno svegliato, il pensiero è stato subito: niente bici... ed invece verso le 9,45 un timido sole ha fatto capolino così ho contattato angelino e simone ed alle 10,15 siamo partiti per un bel giretto, credevamo di trovare fango ma il vento della notte ha asciugato quasi tutto e dunque solo un bel terreno compatto, il giro è servito per testare la "doppia" frm montata da angelo, che a fine giro non ha fatto altro che elogiare... io e simo invece ulteriore test di conferma catena 10v , tutto ok allora a parte che al rientro mi sono accorto di avere le corone che giravano un pochino storte ed ho dovuto raddrizzarle ... speriamo in bene,e che non vi sia nulla di rotto...

foto taurine 2009


ecco ancora info sulla taurine 09 che pare abbia un telaio ancora migliorato con aggiunta di carbonio ad alto modulo, infatti viene siglato ora come SL...
doverebbe anche avere a bordo lanuova lefty OPI con tecnologia solo air e piedino e perno in pezzo unico con un risparmio sul peso totale di 60 grammi...
le ruote sono le slr3 una evoluzione delle slr classiche con il solo cerchio rastremato sul fianco ed un piccolo guadagno sul peso totale... (penso 5o grammi)
il resto del montaggio direi che è come il modello 2008, peccato per i freni che essendo ancora gli avid ultimate non hanno avuto alcuna evoluzione.
nel complesso comunque direi che ancora una volta è stato fatto centro da parte di cannondale .

sabato 13 settembre 2008

coppa del mondo


è iniziato ieri con il 4cross il week-end in austria dedicato alla mtb , oggi sarà di scena la downhill e domani infine il cross country.... le piogge di questi giorni non hanno di certo agevolato gli atleti che si ritrovano a gareggiare in condizioni quasi invernali..... info qui
chi vorrà poi seguire in diretta le gare non dovrà fare altro che cliccare qui ......

test positivo

è stato davvero un piacere scoprire che la catena nuova funziona alla perfezione senza il benchè minimo problema, l'abbiamo testata insieme io e simone ed il commento è stato unanime : perfetta.... la consiglio dunque a tutti coloro che in procinto di cambiarla si trovassero a dover scegliere.... meglio 10 v, minor peso ed analoga funzionalità...
N.B. esiste anche in versione gold....

venerdì 12 settembre 2008

pompetta crank brothers


mi è capitato di aiutare un amico che aveva forato proprio il giorno in cui con noi c'era jackob fuglsang, campione del mondo under 23.... ho tirato fuori dalla tasca posteriore della maglia la mia solita pompetta da 4 soldi ed ho cominciato il gonfiaggio.... quando jackob si è accorto che stavo facendo un massaggio ad una "gamba di legno" con eleganza ha estratto dalla sua maglia iridata una fiammante pompa crank brothers dal peso irrisorio e dalla strepitosa capacità gonfiante... me ne sono subito innamorato ed ora è parte integrante del mio set di emergenza..... la trova davvero strabiliante...

-20.........


non è la temperatura di oggi ad alassio... ma il risparmio di perso che ho avuto sostituendo la catena con la nuova kmc 10 v sl.... le prime impressioni sono positive, si comporta esattamente come la 9 v.... ora la prova sul campo darà il verdetto finale.....naturalmente una volta testata, scriverò con sincerità il suo comportamento.

giovedì 11 settembre 2008

uscita serale

ieri sera, uscita serale con le gambe ancora molto indolenzite da domenica.... oramai è ufficiale, alla gara pomeridiana di cesio non sarò presente in quanto non ho assolutamente voglia di gareggiare.... e poi ho incontrato angelino,che tempo permettendo mi ha proposto nuovamente un giretto sul pizzo d'evigno.... e l'idea mi alletta molto....
dimenticavo, è arrivata una novità... nel prossimo post, senza fare troppo il misterioso svelerò tutto con foto...!!

mercoledì 10 settembre 2008

foto di gruppo


ecco la foto di gruppo che rappresenta tutti i campioni regionali liguri.
i miei complimenti a tutti ovviamente.

martedì 9 settembre 2008

impressioni di settembre...

alla luce di tutte le modifiche fatte vorrei tirare le conclusioni sulla bici....
la cosa che mi ha "convinto" di più è stata la latticizzazione delle ruote che, non ha fatto altro che darmi enormi soddisfazioni nel corso della stagione, poi la "doppia" con quel 42 che ho più volte benedetto e quella mancanza del rampichino che davvero non rimpiango.
la sella... inizialmente l'aspetto minimale mi aveva fatto pensare che non avrei resistito molto, ed invece si è rivelata inaspettatamente comoda e leggera.
il reggisella anche se appena montato è già come lo avessi su da sempre, semplicemente perfetto.
pedali eggbeaters i quali mi hanno fatto cambiare idea sul loro utilizzo, sempre pronti ed efficacissimi, sono stati già compagni di numerossissime avventure, e non credo li abbandonerò più.
a seguire, tutti gli altri piccolima efficaci componenti che mi hanno portato sino a questo punto della stagione, con leggerezza ed affidabilità sulla quale pochissimi avrebbero scommesso.... tranne io e simone.... i LIGHT BROTHERS appunto.
scelte vincenti le nostre che alla luce dei fatti hanno premiato le scelte e tutti gli "azzardi" sino a qui compiuti, continueremo su questa strada che troviamo davvero vincente, e anche se molti non ci credono.....l'importante è crederci noi.........

risultati sondaggio da quanti anni pedali..

ecco qui un altro bel sondaggio finito che alla luce dei fatti mi dà a capire che la maggioranza è stata di persone che pedalano tra gli 1 ed i 5 anni, con il 51%
al secondo posto 10-20 con il 31%
al terzo 5-10 con il 17% di preferenze ed infine nessuno che pedala da oltre 20 anni....
ringrazio ovviamente tuttti quelli che anno votato, e li invito a votare nel prossimo che sto per aprire.....

paris.... l'amour.......



ringrazio pubblicamente la mia amatissima Valentina che volendo festeggiare i miei imminenti 40 anni mi ha regalato uno splendido viaggio di 3 giorni a parigi!!!
partirò il 26 e rientrerò il 28......spero in questi 3 giorni di non mancarvi troppo!!

lunedì 8 settembre 2008

foto eurobike





ecco alcune foto gentilmente scattate dall'amico ivan che si è recato appunto all'eurobike... sinceramente mi aspettavo più news, ma si sà, sono tantissime le indiscrezioni che alla fine si sà già tutto.... in ogni caso sì è anche visto su tantissimi siti ciò che è stato presentato e dunque aggiungo queste poche cose per non fare ammirare cose trite e ritrite......
n.b. grazie amico ivan...

the day after....

sono davvero distrutto!!.. gareggiare così all'improvviso in un periodo di scarico fisico/mentale mi ha lasciato il segno, la soddisfazione è naturalmente grande e se devo fare un piccolo resoconto stagionale sono soddisfstto, anche perchè mi sono si allenato,ma senza stress di tabelle varie o programmi specifici, sono semplicemente andato a fare dei giri divertenti in compagnia che piano piano mi hanno dato una discreta condizione fisica, ma più importante una forte motivazione mentale.... ora, visto che per quest'anno mi ritengo "a posto" salterò sicuramente la gara di domenica a cesio, lasciando la mente sgombra a pensare al giro di savona.

domenica 7 settembre 2008

campione regionale master 3



ebbene si, dopo la maglia di campione provinciale conquistata nel mese di giugno in prova unica, è arrivata anche quella di campione regionale, conquistata con fatica dopo 4 prove.
devo dire comunque grazie, all'amico alessandro che mi ha portato a conquistare anche questa maglia...ed anche alla mia cara Valentina che si è sorbita mesi di modifiche ed allenamenti, ringrazio tutti quelli che hanno creduto e credono in me e naturalmente la mia società, lo special team golfo dianese... un piccolo traguardo ma per me di grande valore.
la cronaca di gara: partenza puntuale ore 10 con temperatura di circa 12 gradi con vento fortissimo e pioggerellina a tratti, purtroppo solo una quarantina i partenti, ma tutti agguerriti visto che per parecchie categorie la maglia non era già stata vinta, ma ci si giocava tutto in questa ultima prova...salita iniziale molto scorrevole ma discretamente ripida che portava sù verso lo sterrato che poi tramutandosi in sentiero portava sul crinale a circa 1000 metri... un vento fortissimo che in più punti ha rischiato di buttarmi a terra!!... un paio di pezzi a piedi poi davano l'ultima mazzata alle gambe oramai logore...bello il sottobosco a metà, meno bella e molto tecnica la discesa finale che poi resa umida dalla pioggia si è rivelata molto insidiosa, l'ho percorsa davvero lentamente cercando di non cadere....2 giri così ,per un totale di 23 km circa che ho percorso in un ora e nove minuti giungendo nono assoluto e terzo di categoria, risultato che mi ha permesso di conquistare la sospirata maglia.... devo dire la verità, ho fatto una fatica mostruosa ed a tratti ho creduto di non farcela, ma il mio più diretto avversario a fine gara è stato sportivo e sincero, dicendomi che avendo utilizzato una full, sia stato enormemente svantaggiato...
organizzazione perfetta e percorso discreto, con l'unico neo la distanza da genova , circa mezz'ora di auto....
voglio infine fare i complimenti all'amico paolo perpiglia che oggi festeggia la sua 27° maglia di campione regionale/provinciale ed il suo 200° podio.... davvero una carriera lunghissima per l'alfiere della grosso sport.

sabato 6 settembre 2008

la domenica che non ti aspetti...

incredibile.... poco fa sono stato contattato dal mio vice presidente che mi ha comunicato che domani mi porterà a Clavarezza in provincia di genova a cercare di portare a casa il titolo regionale....avevo già abbandonato le speranze visto che avendo saltato una prova credevo di essere fuori dai giochi, ed invece il regolamento include una prova di scarto e dunque sono ancora in piena corsa....ho detto di si, così senza pensare, ora cercherò di raccogliere la concentrazione necessaria ed a preparare al meglio il mezzo con la speranza di poter aggiungere un post decisamente allegro....dopo il titolo provinciale già cucito addosso non mi dispiacerebbe completare in bellezza la stagione...

finale... ligure


questa mattina con partenza alle ore 9 ho deciso di farmi un bel giro a finale ligure, più precisamente,salendo da valle ponci e scendendo poi da finalpia...tre belle orette con purtroppo un caldo umido micidiale che mi ha fatto sudare tantissimo....meno male che l'irta salita che porta all'altopiano delle manie è in granparte nel sottobosco, e dunque si stava un pochino meglio, anche se in quel punto ho deciso di "tirare" un pò, e dunque....
giornata positiva tirando le somme, il giro della provincia si avvicina e le sensazioni sono discrete....

venerdì 5 settembre 2008

lattice


dopo la disavventura descritta in precedenza, ho dovuto ovviamente riparare il tutto... innanzitutto ho messo una piccola pezza all'interno del copertone, poi ho pulito il lattice secco inserito la volta scorsa, ho messo il nuovo, et voilà!... la gomma è tornata come nuova... il merito a mio avviso è anche dell'ottimo lattice frm che io uso da sempre e che a mio modesto parere svolge il suo compito in maniera egregia... miracoli non ne fà, però in quanto a sigillare, se il foro è medio piccolo in genere và alla grande... se è un pò più grosso... bè ... a volte fallisce anche lui, e non rimane che inserire la cara vecchia camera d'aria..

eurobike 2008


numerose le novità che quest'anno vivacizzano questa importantissima fiera, il tema trainante è come già accennato in precedenti post la leggerezza, addiritttura i capi di abbigliamento sono orientati verso questa tendenza, appena il tempo mi permetterà ricerchr più accurate ,selezionerò ciò che ritengo più significativo mostrare... in questa prima foto ecco la scalpel di paulissen utilizzata alle olimpiadi...(8.8 kg).

giovedì 4 settembre 2008

serata sfortunata

accidenti, è incredibile come più di una volta mi sia capitato di fare uscite un cui sembra che mi debba capitare di tutto... ad esempio questa sera, quando finito il lavoro ho deciso di pedalare un pochino... partito, tutto bene e debbo dire , che sono andato anche discretamente,sino a quando una maledetta foratura all'anteriore mi ha costretto ad una sosta... fortunatamente il liquido presente nel copertone ha svolto il suo dovere, e così con una pompatina sono potuto ripartire,... ma è nella discesa finale giunto quasi a casa che il fato è sembrato accanirsi dipiù nei miei confronti,quando dalle nuvole nere e minacciose è cominciata una pioggerellina fitta e fastidiosa, è a quel punto che il copertone posteriore ha cominciato a perdere pressione,per lasciarmi di li a breve con il cerchio a sfirare il terreno...con alcuni imprecamenti e un paio di preghiere, essendo vicino a casa a voluto credere che il liquido presente facesse il suo dovere, ma quando mi sono accorto che il buco era sul fianco, mi è sorto anche il dubbio della presenza di soluzione antiforatura nella gomma... ed infatti... secco come un martini !! accidenti, una sfaticata il rientro, fatto di continue soste a pompare aria, che purtroppo durava 500 metri e non di più, ma la vicinanza a casa e la pioggia mi impedivano di mettere l'odiata camera d'aria, e così testardamente sono rientrato quasi sul cerchio....!! ora riparerò , e spero che per un pò basti.....

bloccaggi rapidi kcnc


della serie : non si finisce mai di upgradare.... ecco i favolosi ed economici kcnc skewers , purtroppo a me ne serve solamente uno visto che all'anteriore ho la lefty che non ha sgancio rapido.... la coppia pesa solamente 45 grammi ed è stata testata anche da una rivista del settore vedendosi recapitare il premio per qualità/prezzo.
personalmente credo che li adotterò in futuro di colore nero, il mio bloccaggio attuale è l'originale mavic che è 46 gr. dunque a conti fatti direi che altri 20 li dovrei guadagnare....speriamo.

mercoledì 3 settembre 2008

Cristiano Salerno





quando circa 9 anni fa mi è stato presentato cristiano, stavo militando tra le file della t.e.m. latte alberti, il nostro, allora direttore sportivo ed amico Flavio mi disse.... "proviamo a fargli fare questa garetta e vediamo come và..." io che ho sempre avuto fiducia nel settore giovanile ho titubato un attimo vedendo la sagoma fragile e minuta del ragazzino che all'epoca aveva 14 anni, ma in ogni caso (essendo anche una sorta di consigliere) gli dissi che un opportunità non andava negata... e così fù.... la classica garetta di paese con però una salita in cemento di 1,5 km che solo a ricordarla mi prendono i crampi.... pronti via il gruppo si dipana,ed io giunto a circa metà della fatidica salita mi sento molto bene, sono in quarta posizione con i primi 3 ad un tiro di "schioppo" ... ad un certo punto dietro di mè sento uno srano cigolare,cri cri,cri cri .....come uno che pedala con la catena senza olio... e penso ma chi è che ha sto cancello?... un attimo dopo mi si affianca cristiano e tranquillo come uno che và a comperare il pane con uno scassone da 12 kg e mi chiede : ma quelli lì sono i primi?...io che ero senza fiato per la salita ho rasentato l'infarto vedendomelo lì,... e con l'ultimo respiro rimasto ho risposto si... bè, lui bello giulivo ha solo aggiunto : ok allora vado a raggiungerli....ci vediamo dopo...!!!! inutile aggiungere che la gara nella sua categoria è stata stravinta ,ma è da precisare che al termine del giro era con il primo assoluto! un vero talento naturale...ovviamente da allora non l'ho più visto...(ciclisticamente parlando).
ovviamente dopo questa prova maiuscola oltre ad essere entrato in squadra ed a diventare un amico è stato anche uno dei migliori sempre, con uno spiccato senso della vittoria ed ha partecipato a numerosissime gare nazionali ed internazionali in mtb con presenza anche in coppa del mondo a Sarentino dove è giunto al traguardo appena dietro a Marco aurelio fontana oggi idolo nazionale,..... strizzando però l'occhio alla bici da corsa che, in varie occasioni gli si è rivelata molto efficace, portandolo a compiere numerose imprese ed altrettante vittorie, tanto da spingerlo ad abbandonare il mondo della mtb per cimentarsi a tempo pieno alla specialissima.
dopo gli anni da dilettante con prestazioni lusinghiere è stata la volta del professionismo (sogno di tutti i ciclisti) con militanza prima nella "tenax" ed ora con la "lpr ballan" .
ciò che ammiro in lui in ogni caso oltre l'attaccamento al lavoro, è la sua onestà nei risultati e la voglia costante di divertirsi anche con gli amici di sempre non facendo mai pesare il fatto di essere mille volte superiore, insomma,un amico che nonostante tutto ricorda sempre volentieri il passato, ma che non smette di pensare al futuro.
allora, aggiungo io , cri non smettere di farci sognare e regalaci emozioni forti come solo tu ci sai dare!!!.

Vorrei elencare ora qualche dato in più per chi non lo conosce più di tanto....
in mtb : da allievo primo anno vince la coppa italia e finisce 2° al campionato italiano
da junior primo anno agli internazionali d'italia arriva secondo a genova,vince in brianza ed a lugagnano occupa il terzo gradino del podio vincendo così la classifica finale..... tra i battuti fontana,longo,e tiberi.... conquista anche il posto in nazionale.
da junior secondo anno, su strada : 6 vittorie , nazionale per i mondiali (sarà poi riserva) 3° al giro della lunigiana con la conquista della maglia di miglior scalatore.
da dilettante in fine : terzo posto nella classifica generale del giro della valle d'aosta, tantissimi piazzamenti nei primi 5 soprattutto nelle competizioni internazionali.

n.b. direi che è meglio averlo come amico......




garmin e mtb



la prima volta che l'ho visto sono rimasto molto sorpreso, lo aveva l'amico simone (un vero pioniere delle novità) mi ha molto incuriosito soprattutto per il fatto che non vi è alcun sensore per velocità e km, fà tutto il gps , e per chi come me ha la lefty non esiste più il problema del fissaggio sensore, comunque mi sembra davvero utile per tutti, ha anche la funzione cardio per gli allenamenti ed una serie di programmi specifici che lo rendono uno strumento unico e completo... l'ho visto funzionare ed il suo ampio display fornisce un sacco di informazioni personalizzabili ed i modelli di punta (io ho visto in uso il 305 edge hr) gestiscono cartine geografiche come un vero navigatore...la batteria è al litio e si ricarica come un semplice cellulare ed ha una buona autonomia... arrivati poi a casa si possono scaricare un sacco di dati aquisiti durante l'allenamento... dal peso non eccessivo l'ho davvero trovato lo strumento del futuro. per saperne di più clicca qui

martedì 2 settembre 2008

Taurine 2009

ecco il catalogo in formato pdf dei nuovi modelli, le modifiche più significative riguardano il telaio, ora in versione sl sul top di gamma e le ruote, che in questo caso sono le mavic sl3...sembrerebbe dunque a parer mio un modello "transitorio" cioè una sorta di restiling in attesa del modello 2010 che a mio avviso porterà le vere novità... (tubolari,ruote con raggi carbon,telaio rinnovato) sono quasi certo che nell'agosto duemiladieci appunto, discuteremo su di una taurine pronto gare da 8 kg o meno...
per vedere il pdf

dmx pro


alcuni post indietro mi sono imbattuto sull'argomento tubolari da mtb, dato che penso interessi a molti l'argomento, ho avuto occasione di parlare con un amico che ha a sua volta contatti con questa giovane azienda fortemente motivata a fare bene... mi è stato riferito che il loro obiettivo è la "nostra" completa soddisfazione e che le lavorazioni sono eseguite con una cura maniacale, invito dunque tutti a valutare anche queste ruote in previsione di una futura sostituzione, qualità italiana ed assistenza post vendita eccezionale...e poi l'esclusività di un prodotto fuori dal coro....per ulteriori info.. clicca qui

lunedì 1 settembre 2008

perchè hai la doppia ?


cercherò di rispondere a questa domanda che molti mi pongono e vorrei spiegare magari a chi non li conosce,i vantaggi che tale soluzione può dare.
comincierei con il considerare la riduzione di peso che nel mio caso è stata di circa 100 grammi, e con l'adozione poi di un deragliatore stradale sono anche di più, in secondo luogo ci si toglie di torno l'odiato "rampichino" che il più delle volte che lo andiamo ad inserire ci "risucchia" la catena o addirittura al stessa ci cade sul telaio....con 2 soli scatti all'anteriore si ottengono tutti i rapporti a disposizione (avere troppe scelte non serve poi a nulla e si hanno anche tanti rapporti doppi) e con una cassetta al posteriore dotata del 34 ed il 29 all'anteriore si riesce a salire dappertutto.... davanti poi il plateau grande viene sostituito da un più adatto 42 che è molto più gestibile del classico 44 con il quale troppe volte si pedala troppo "duro".
personalmente ho notato solo ed esclusivamente vantaggi con questa soluzione ed il rimpianto è solo quello di non averla mai provata anni fà, quando malconsigliato dai luoghi comuni ho lasciato perdere.... questa volta no, ho agito per mio conto... ed ho avuto ragione.
straconsiglio a tutti in caso di upgrade di valutare questa soluzione che mi ha fatto dimenticare la classica ma oramai sorpassata tripla.
chiunque poi avesse dei dubbi potrà sempre contattarmi per eventuali consigli.

portaborraccia btp carbon


è arrivato e naturalmente l'ho già messo su .... sono 16 grammi di puro carbonio in sostituzione del "classico" cannondale in alluminio che di peso fà 41 ... dunque 25 grammi tondi tondi di risparmio... l'unica accortezza che ho avuto è stata quella di dotarlo di un semplice piccolo elastico che aiuti il serraggio della borraccia..... l'ho già testato e direi che è perfetto.

Arriva il fresco !

Passate le temperature equatoriali del mese di Agosto, con l'aria più fresca ed un orario molto "mattiniero" le cose comincian...