domenica 31 agosto 2014

Week-end "indiavolato"

Una due giorni ad alta tensione insieme all amico Angelino che ha messo a dura prova fisico e mezzi in un susseguirsi di emozioni e di puro divertimento in puro riding "light Brothers ".
Ci siamo davvero divertiti solcando in lungo ed in largo i nostri meravigliosi sentieri lasciando correre le nostre Flash veloci domate solamente da pochi e mirati colpi di freno emulando i nostri idoli di coppa del mondo cercando di non pensare agli anni che passano ed alla "ruggine" che inevitabilmente prende il sopravvento, buona anche la condizione fisica con una condizione in crescita costante ed una sensazione di fatica abbastanza limitata a conferma di come si sia lavorato bene questa estate in attesa delle ultime gare di stagione che, se la gamba regge, andrò sicuramente a fare.
Bene, molto soddisfatti e fieri con lo sguardo sempre avanti e gli upgrade sempre in testa.

mercoledì 27 agosto 2014

Gomma da "tempo"

Sostituita la gomma posteriore ho avuto modo questa sera di saggiare in pieno le potenzialità della bici stampando un sesto tempo assoluto sul sentiero del campo sportivo che oltretutto non è bello liscio come il giorno della gara o giù di li dove i primi hanno potuto beneficiare di un "biliardo"...
Sono molto soddisfatto anche dei tratti precedenti in cui ho guidato pulito , veloce e sicuro grazie appunto alla gomma nuova che ha oltretutto aumentato non poco la scorrevolezza del mezzo che ora risulta al top.
Unico appunto sul fronte "tenuta" perché dopo due o tre "sparate" ho dovuto chiudere il gas causa fine delle trasmissioni con un buon mal di gambe ed un affannoso respiro che mi hanno fatto rientrare anzitempo con solo un oretta e mezza di intensa attività.

sabato 23 agosto 2014

Che pelata !!!

Fuoco e fiamme in questo sabato mattina in sella che mi ha visto protagonista tra Alassio-Laigueglia e Andora per una full immersion di Mtb ad alto livello.
Sempre più contento del 34 che mi permette di viaggiare a bomba e sempre più contento delle gomme snakeskin che posso finalmente portare alla fine senza problemi, oggi ho fatto di tutto per fare saltare in aria la posteriore, ma niente !! È ancora li placida gonfia e fiera di prendere colpi ...
Molto bene dunque anche oggi a conferma che le scelte sono giuste e che la condizione è buona guardando avanti verso domani quando sarà presumibilmente ancora mtb time !

Cannondale Factory Racing Track Check Meribel 2014

giovedì 21 agosto 2014

34 XX1, arrivato, montato e testato.

Grazie al cielo dopo un attesa pari a quelle di una gestante è arrivato il famoso 34 che oramai tutta la città dava per disperso e sul quale anche le agenzie londinesi accettavano scommesse ....

Il racconto sarà lungo e dunque mettetevi comodi , birra gelata in mano , sigaro , ed allontanate per alcuni minuti mogli, amanti, escort e così via, perché qua si parla di cose che scottano!!

Che la pedalata con il 32 fosse una "cacata" me ne ero reso conto soprattutto nelle due gare disputate questa estate nelle quali ho rimediato un paio di brutte figure memorabili non di certo imputabili solamente alla mia scarsa condizione del periodo che ovviamente ha avuto la sua componente di colpevolezza, ma che non è stata la sola causa delle debacle.
Infatti, se in un primo momento la corona mi è parsa quantomeno "normale", con il crescere della condizione ho cominciato ad andare sempre più piano procedendo come un cane che si morde la coda e con la sensazione di andare sempre con le "ridotte" bruciano tante energie, facendo tanti giri, ma senza mai avere una pedalata con una bella "resa" che facesse procedere la bici in avanti con decisione, un po' come un fuoristrada con le ridotte inserite : tanta potenza, tanti giri ma nessuna velocità ....
Da queste analisi e dalla consapevolezza di aver pedalato in passato con successo in configurazione 36 anteriore ed 11-36 posteriore ho deciso di provare la carta "34" ,anche per avere un minimo di luce tra corona e fodero posteriore che con la "padella" sarebbe di un solo millimetro e dunque molto rischioso per il telaio, cercando di porre rimedio alle pessime sensazioni ed alle insipide pedalate degli ultimi periodi.
Il monocorona è un sistema moderno di pedalata, e nulla valgono le razionali tabelle comparative che indicherebbero ridicoli coroncine per avere un "range" giusto per la matematica, il mono è diverso , serve potenza esplosività cuore e polmoni che mal si sposano a questa soluzione tarpando le ali alle situazioni adatte a questa splendida soluzione che come vi indicherò dopo chiama rapporti ben più duri di quello che si possa pensare di poter "tirare".
Oggi con il 34 mi è subito sembrato di fare meno fatica sentendo la bici volare via e le gambe girare come un mulinex con un rapporto sempre giusto ed in "tiro" facendo venire meno la sensazione di rampichino che tanto odio e che davvero poco rende soprattuto quando la salita si inerpica e la bici richiede esplosività che con soluzione "mini" viene meno mentre con corona "maxi" ben si sposa donando una resa eccezionale e ben diversa da ciò che direbbero i libri.
Inutile nasconderlo , la bici è migliorata tantissimo ed oggi in condizioni pressoché normali mi ha permesso di essere molto più incisivo veloce e sicuro in tutte le situazioni facendomi tornare il sorriso ed il piacere di pedalare con nuova fiducia in me stesso con la consapevolezza di essere tra i pochi che viaggiano "controcorrente" con questa soluzione che sulla carta chiamerebbe in caso di scarse performance di diminuire la dentatura, e che invece all atto pratico risulta essere il contrario.
Inutile aggiungere che una prova è sempre la soluzione migliore, ma credetemi e fatevi prestare una corona "azzardata" e provate...potreste essere grati a quel blogger un po' pazzo che tante ne pensa e 100 ne fa.....
Per la cronaca oltretutto, senza nemmeno provarci, a casa controllando strava ho notato alcuni miei record personali fatti oggi sui soliti percorsi di sempre a conferma che non solo le sensazioni erano giuste, ma anche i tempi confermano la giusta direzione presa.

P.S. Della serie i test non finiscono mai : ho già in mente un 36..... Ma questa è un altra storia.... Buonanotte.


martedì 19 agosto 2014

Giorni di attesa

Sono sempre ad aspettare un corriere che non arriva.....
Purtroppo ancora nulla sul fronte consegne e quindi nessuna corona da 34, nessun nastro per le ruote e nessun cuscinetto per il mozzo posteriore con un attesa che mette in stallo anche ll cambio copertone che oramai risulta liscio come il sederino di un bebè .
Vorrei smontare una volta sola la ruota ed effettuare tutte le operazioni, ma sono legato alle consegne che si fanno attendere più del dovuto in questi giorni di caos del ferragosto.
Pazienterò ancora e nel frattempo domani sera procederò ad una sessione di allenamento e terreno umido visto le abbondanti piogge di oggi che hanno finalmente eliminato la polvere e sgrezzato i sentieri "biliardo" preparati per le Granfondo di inizio stagione .

lunedì 18 agosto 2014

Lunedì , cambia tutto.

Non c'è nulla come la condizione altalenante per cambiare le carte in tavola e mettere in discussione ciò che fino ad un momento prima sembrava un punto fermo.
Infatti nel giro di questa mattina, con un attimo di condizione in più, ho trovato alcune lacune nell assetto di ieri riportando presto le gomme ad una pressione più umana e la lefty a 110psi, ho capito anche che la poca scorrevolezza al posteriore è data da una gomma oramai liscia che prende contatto al suolo con il 90% di essa rendendo la pedalata meno fluida di quanto farebbe appoggiando sui tasselli, dunque alla fine nessuna novità sotto il sole ma con la mente sgombra da pensieri relativi ad una prova non fatta che invece ho testardamente voluto compiere per portare a casa certezze e convinzioni alla ricerca della perfezione.
Unico neo invece ancora dalla trasmissione con un "32" oramai condannato a morte e che mi ha costantemente rotto le scatole non facendomi mai trovare la giusta cadenza rendendo la pedalata "una chiavica" , non vedo l'ora di montare il 34 in arrivo da probikeshop, non dico domani, ma nel fine settimana si , e poi si che si volerà davvero !!

domenica 17 agosto 2014

Si Gonfia e si sgonfia , Domenica di Test

Poco tempo a disposizione ma tanta voglia di test in questa calda domenica di agosto.
Sono uscito alle 13 con la pressione delle gomme aumentata come da programma : 2.0 ant e 2.1 post
Come Cooper indica... Ho fatto i primi chilometri su asfalto capendo subito quanto questa over-Pressure abbia un ruolo fondamentale sulla scorrevolezza , infatti salendo di buona lena ho percepito ancora di più le ottime doti di scalatrice della flash che in questa configurazione mi ha portato ad usare un rapporto in meno al posteriore, bene anche nel primo tratto di salita sterrata sulla quale non ho avuto alcun problema salendo sempre costante sentendo ovviamente la bici più scomoda e nervo setta sulle pietre , inaspettatamente anche in discesa il comportamento mi è piaciuto, bici ancora più precisa e veloce che però richiede più attenzione nella guida con un anteriore ben piantato a terra ma decisamente più "duro" negli impatti che poco lascia all improvvisazione rendendo tutto maledettamente racing .
Anche nei tratti successivi ho tenuto la pressione per verificare altre condizioni ed altro feeling che è cominciato a venire meno con il passare dei chilometri nei quali ho poi voluto percorrere la strada inversa portando le gomme a 1,5 davanti e 1,6 dietro....
Purtroppo con questa configurazione ho subito fatto a pugni sentendo un anteriore impreciso ed un posteriore molto basso unito ad una scorrevolezza inevitabilmente compromessa .
Ho dunque nuovamente gonfiato andando a cercare la famosa via di mezzo per rendere la bici sufficientemente scorrevole ma nello stesso tempo confortevole e con buona tenuta fermando l'asticella delle pressioni ad un 1,8 ant e 1,85 post che al momento ritengo siano il limite oltre il quale non spingersi sia verso l'alto che verso il basso .
La curiosità comunque non è ancora domata e con l'arrivo , spero presto, del thunder burt da 2,25 ci sarà ancora tanto da scoprire e da testare per una voglia di migliorare che sembra non placarsi mai.

sabato 16 agosto 2014

120 PSI

Ho aggiornato la pressione della lefty dopo il periodo di "rodaggio" alzando un pochino l'asticella verso l'alto per riuscire a rendere la bici ancora più veloce e stabile ad alte velocità portandola da 110 a 120 PSI.
Ho notato nel giro di ieri alcuni lati positivi della scelta con un minore sotto sterzo nello stretto ed un efficenza generale migliorata che lascia ovviamente un lavoro appena più oneroso alle braccia che a velocità medie debbono lavorare di più per assorbire ciò che la lefty non digerisce.
Gomme invece sempre a 1,75 davanti e 1,85 dietro con la curiosità verso la scelta di pressione del piccolo Anton Cooper che guida a 2,0 davanti e 2,1 dietro con gomme però da 2,25 a conferma di quanto sia differente lo stile di guida di ognuno di noi, comunque sia nelle prossime uscite proverò ad imitarlo almeno per capire se effettivamente può portare in qualche direzione questa super-pressione ...
Provare per credere.

giovedì 14 agosto 2014

Buon Compleanno blog !!

Sei lunghi anni insieme, si inizia per scherzo e ci si ritrova presenti sul web con centinaia di pubblicazioni, aneddoti, cavolate a mettere unminimodi buon umore ed a condividere prove esperienze delusioni ed esperimenti con voi fedelissimi che nonostante tutto continuate a cliccare per vedere se il caro vecchio Dandi ha pubblicato "una delle sue".
Il volume delle visite è calato, ma io non ho alcun record da raggiungere e nessuno scopo di lucro, dunque non ho interesse a primeggiare tra i blogger, rimangono comunque una schiera di fedelissimi ai quali io voglio molto bene e che ringrazio ancora una volta per essere presenti durante la giornata dedicando alcuni minuti a me.

MULTIVAN MERIDA BIKING TEAM: 6th World Cup 2014 - Windham - USA

martedì 12 agosto 2014

Il "balletto" del 34

Quando decido di comperare una cosa io succede il finimondo...sembra impossibile ma per entrare in possesso di una banalissima corona da 34 XX1 non stanno bastando 15 giorni !!
L'ultima odissea è capitata con un negozio "fisico" dal quale mi sono già recato due volte e per due volte il negoziante è riuscito a farmi uscire a mani vuote nonostante la avesse in casa.
Non entro nell assurdità della vicenda perché c'è del ridicolo e non capisco come si possa "mancare" una vendita certa in un periodo di crisi come questo, se io fossi un negoziante mai mi sognerei di perdere una vendita per futili motivi, un cliente che esce a mani vuote è un cliente perso.
Si prospetta dunque un week-end lungo senza test con mio immenso dispiacere e rammarico verso un sistema che mi piace sempre meno, dovrò adesso rivolgermi nuovamente ad un negozio online aspettando ancora giorni su giorni per un componente che chiunque dovrebbe avere in casa disponibile pronto per essere "cotto e mangiato" per una vendita veloce e sicura.....roba da matti !!
#misonorottoleballediquestincompetenti.

domenica 10 agosto 2014

Un futuro a 2,25 ?

Velocità sempre più elevate e confidenza ai massimi livelli al punto di desiderare per il futuro una gomma da 2,25 ? Chissà, mai dire mai , e credo che se presto anche i nostri beneamini della coppa del mondo oseranno questa scelta , sarà un attimo procedere a questo upgrade che sa di antico tremendamente moderno... Che avessero ragione loro ?? Infondo la prima Flash 29 li montava di serie , ed io li ho levati immediatamente....anni orsono...sbaglio madornale o semplice abbaglio? .. Il mistero si infittisce e forse solo provando capirò il bene ed il male di questa scelta.

venerdì 8 agosto 2014

La "colpa" non è quasi mai la sua, anche se a volte ci fa comodopensarlo.

Facile pensare e credere che la bici "non vada" scaricando su di lei le colpe di una mancata prestazione o di un uscita mal pedalata, ma quando si sta bene, come me ieri sera, si capisce quanto il nostro fisico sia al 90% vittima e carnefice della situazione facendo da ago della bilancia a situazioni spesso ingarbugliate.
Infatti ora che la condizione comincia ad essere nuovamente buona trovo solo pregi alla bici ed anche ad esempio la corona da 32 denti mi sembra ora perfetta, mistero del ciclismo, ancora amplificato dal mondo della mtb che riporta la situazione negativa o positiva anche nei tratti di discesa dove in giornate "si" si riesce ad essere incisivi, veloci e sicuri in ogni frangente, la strada da seguire è dunque sempre la stessa con un occhio agli upgrade che rimangono un bello stimolo mentale ma non di certo la soluzione ai nostri mali.

martedì 5 agosto 2014

Schwalbe Thunder Burt

Scorre come un razzo e non pesa un C....O potrebbe essere la giusta definizione per questa gomma che pare essere un "must" di questa estate 2014, tasselli piccoli, fitti , buon volume di aria e peso inferiore di circa 50g a gomma che la rendono ancora più rapida nell utilizzo.
Rovesco della medaglia dato da un consumo elevato e da tasselli relativamente bassi che in condizioni di terreno smosso possono dare origine a fastidiosa sensazione di "galleggiamento" non riuscendo a mordere con tenacia il fondo, certo, avessi 100€ da incendiare le comprerei subito, ma dovendo fare bene i conti le potrò valutare solo al prossimo cambio gomme che sarà nel 2075.... Siate dunque pazienti per una recensione.... Hihihihihihhiii ...

lunedì 4 agosto 2014

Ritorna il "160"

Piano piano si torna alle origini, e con il prossimo cambio di disco posteriore penso di ritornare al disco da 160mm anche al posteriore allineandomi alle scelte "mondiali" che vedono appunto un accoppiata pari sia davanti che dietro.
Oltretutto il 140 è in esaurimento dai rifornitori e montarlo non avrebbe più senso anche a livello frenata-durata visto che il diametro maggiore garantisce minor riscaldamento dell impianto e minore forza di azionamento con conseguente alleggerimento del carico sulle mani.
Un ulteriore passo dunque verso l'oculatezza lasciando perdere quasi del tutto l'alleggerimento estremo a favore del piacere di guida unito ad un affidabilità super.

domenica 3 agosto 2014

Con in testa la coppa del mondo

Serata di coppa del mondo in questa domenica caratterizzata dal pensiero fisso dello start che metterà in scena la sesta prova mondiale con tutti i Big pronti a dare il massimo.
Galvanizzato da questo pensiero ho dato il massimo nell uscita odierna cercando di imitare chi la gamba ce l'ha veramente mettendo alla frusta la bici che ha ben risposto alle mie sollecitazioni regalandomi intensi momenti di sana e veloce mtb.
Fortunatamente il periodo nero sembra essere un ricordo passato e le limitazioni alimentari imposte stanno dando i risultati sperati rimettendo forza nell azione e voglia nella mente , bene così, ed in settimana con l'arrivo del 34 intensificherò ancora gli allenamenti per tornare presto al top.

sabato 2 agosto 2014

Finché la barca va....lasciala andare !!

Stavolta non mi sono fatto fregare, complice una giornata di grazia ho approfittato subito senza timore o remore della situazione pigiando sull acceleratore per tutto il giro riuscendo dunque a mettere in luce le buone qualità della bici che mi ha ancora una volta ben impressionato.
Notevole il salto di qualità con all anteriore il copertone "snakeskin" che ha davvero cambiato il comportamento in curva facendomi sentire molta più gomma e maggiore assorbimento lasciando ben correre la bici sicura ed ancora più sincera con un comportamento molto lineare e fluido proprio come piace a me , bene anche la pressione che ho volutamente provato maggiore di un pochino portandomi a 1,80 all anteriore ed 1,85 dietro dove però credo di abbassare fino a 1,80 nella prossima tornata tenedo dunque un accoppiata "pari" come non succedeva da tempo.
Davvero un bel giro XC oggi con tanta salita e strappi secchi nei quali ho ancora una volta sentito l'esigenza della corona da 34 che in settimana dovrebbe arrivare per mettere ancora pepe nelle già disgraziate uscite a gas aperto, spero di proseguire di questo passo perché oggi stavo finalmente bene, sarà anche merito delle 1.500 more che ho mangiato in giro per i sentieri ?...

Procedo

Continuo con discreta regolarità gli allenamenti alternando come sempre uscite redditizie ad altre meno felici, affrontando comunque questa ...