martedì 31 marzo 2009

cassetta,catena,copertoni

ecco l'elenco delle cose che mi servono....
la cassetta ha oramai parecchi km ed anche se all'occhio non pare particolarmente consumata, la voglio comunque cambiare, anche perchè così questa la posso lasciare sulle ruote da allenamento... la catena, anche lei ha circa 500 km, ma la voglio tenere un pochino in disparte per le gare future, e dunque prenderò magari una "xt" da battaglia che userò nelle prossime uscite di allenamento che tempo permettendo dovrebbero cominciare domani... infine, ho bisogno di un paio di racing ralph che monterò al posteriore , per confermare l'assetto "olimpico" oramai deciso.
insomma.... mancano solo i km in bici..!!!!!

lunedì 30 marzo 2009

"tentazione" di primavera

anche se il periodo decisamente piovoso non mi permette di uscire, le idee certo non mi mancano, come del resto la voglia di upgradare... l'ultima riguarda l'impianto frenante..
tralasciando che il mio set avid ultimate funziona a meraviglia, mi sono "invaghito" del nuovissimo impianto formula, e più precisamente per il modello R1 carbon ... si tratta di un set davvero molto leggero che a conti fatti dovrebbe garantirmi un meno 100 grammi circa... al di là del peso poi potrebbe giovarne anche il funzionamento perchè essendo provvisto di pinza "radiale" la potenza pare sia davvero ottima...
certamente in questo momento della "stagione" potrebbe anche essere una scelta azzardata, ma essendo sempre in fermento mi piace anche solo di pensare che lo posso fare...
mi rimane un solo dubbio che riguarda i rotori, perchè sarei indeciso se lasciare i suoi originali oppure i miei attuali aro o3... staremo a vedere... anche perchè quest'anno più che un accessorio per fermarmi, servirebbe qualchecosa per avere un pò più di sprint...... :-)

domenica 29 marzo 2009

sports tracker nokia

complice la giornata uggiosa , ho passato alcune ore al pc ed ho scoperto che è disponibile la nuovissimea versione di questo utilissimo programma... l'ho ovviamente scaricata ed installata e direi che è ancora più gradevole della precedente.... tra l'altro ho visto che ne esiste una versione completamente compatibile con un modello di nokia e che si avvale anche della funzione cardio!!! davvero molto valido questo software che vi consiglio vivamente di installare o quantomeno visionare cliccando QUI

sabato 28 marzo 2009

il tempo non mi aiuta

purtroppo sono ancora una volta a "lamentarmi" del tempo che, quest'anno non vuole dare tregua... fortunatamente, come già detto mille volte, con il cambio dell'ora avrò almeno due ore al giorno per allenarmi e mettermi in forma sopratutto in vista delle gare di crosscountry che si disputeranno il mese prossimo... sembrava una stagione partita bene, ed invece sono qui a fare i conti con una condizione decisamente approssimativa.... le uniche soddisfazioni provengono dalla bici, che sinceramente ritengo la migliore che abbia mai avuto... adesso, in attesa di un miracolo metereologico per la mattina di domani, procederò all'ennesimo controllo con relativa pulita.

venerdì 27 marzo 2009

ancora una conquista

è di poco fà la telefonata cordiale e molto amichevole dell'amico francesco, che voleva ringraziarmi ancora una volta per i miei preziosi consigli che, oltre ad averlo fatto risparmiare un sacco di soldi , lo vedono felicissimo possessore di una no-saint da circa 8 kg pronta gare!!!
l'ha già utilizzata con grande piacere e profitto in alcune competizioni "locali"e l'entusiasmo è alle stelle, ora, con le ultime modifiche che abbiamo individuato, l'obiettivo è sicuramente sub otto che insieme alla condizione sempre più brillante lo rendono di diritto uno dei mtbikers più atteso nelle prossime gare, soprattutto (dico io) in crosscountry, dove credo sinceramente abbia una marcia in più....
quindi la "factory" ha reso felice ancora una volta uno di noi, facendolo entrare di diritto tra i "light brothers"...!!!!!

scorrevolezza

l'uscita serale di ieri ha evidenziato un particolare decisamente importante... quanto siano più scorrevoli le gomme larsen tt rispetto alle rocket ron...
mi ero accorto già dalle prime uscite del fatto che le rocket fossero un pochino più "aggressive" , ma sinceramente andando così bene poi in fuoristrada non ci avevo dato il necessario "peso" ... adesso però che ho constatato il fatto , adotterò per il futuro l'accoppiata mista rocket ron all'anteriore e racing ralph al posteriore , proprio per migliorare la situazione..... capisco che non sarà questo accorgimento a rendermi un campione, ma spero perlomeno di fare meno fatica nei tratti più agevoli... l'aggravio di peso aimè dovrebbe attestarsi sui 50 grammi... ma sinceramente al livello che sono non mi spaventa affatto.. ;-)

giovedì 26 marzo 2009

serata in "larsen"

condizioni climatiche favorevoli, e lavoro finito alle 16,45 ,...
sono questi gli ingredienti del mio fine giornata che mi ha ovviamente dato l'opportunità di allenarmi... è stato davvero duro risalire in sella dopo 3 giorni di stop , ed effettivamente le sensazioni sono state tutt'altro che positive.
sono partito in sella della taurine assettata a 8,950 kg ,con ruote mavic e larsen tt 2.0 che in questa configurazione mi accompagnerà per alcune settimane, e dunque già appesantito , poi gambe in vacanza e cuore da novantacinquenne hanno completato il mix del perfetto "ubriaco" delle 17....
avevo pensato di compiere solamente pianura in un primo momento, ma un vento fastidioso e decisamente forte mi ha fatto desistere e svoltare in direzione metanodotto con ovvie disastrose conseguenze... battiti che mai hanno superato i 140 e sudorazione abbondante che mi hanno questa volta dirottato a compiere il sentiero del campo sportivo al "contrario" ... ero in balia degli eventi , e solo l'incontro con l'amico marco maurizio mi ha fatto desistere dal tornare precocemente a casa.... abbiamo fatto insieme alcuni km e fortunatamente mi sono ripreso rimanendo in sella per circa 2 ore... bene così dunque, in una serata decisamente no, con l'unica nota positiva nei larsen tt che mi piacciono sempre davvero tanto, anche se accoppiati alle ruote mavic fanno risultare le ruote più pesanti di 1 kg !! e si sente.... sopratutto nella guida che è molto più faticosa e "dura" con cambi di traiettoria difficili ... solo nel dritto non ci si accorge della differenza... ma come arrivano strappi e curve... la musica cambia...

mercoledì 25 marzo 2009

mi sono "fatto" il carbon ti x- lock special....


ebbene sì.... non ho resistito ed ho ceduto nuovamente alla tentazione... ho sostituito lo sgancio posteriore kcnc, con un ben più consono carbon-ti dallo strabiliante peso di 20 grammi !!
chiaramente la qualità italiana l'ho percepita subito e già ad averlo in mano ed osservandolo si capisce con quanta cura sia stato realizzato....
sì, parlo singolare, perchè da quest'anno per i possessori di "lefty" esiste la possibilità di comperare il posteriore solamente... ed io così ho fatto .... l'ho chiaramente subito montato e collaudato in gara domenica... semplicemente perfetto... date retta a me... se non sapete cosa regalarvi per pasqua... date un occhiata al loro sito... qualche cosina troverete di sicuro...
clicca QUI

martedì 24 marzo 2009

video laigueglia mountain classic

sto caricando su youtube sei video che riprendono il tratto culminante del metanodotto.... direi che tra non molto dovrebbero essere disponibili sul mio canale che trovate CLICCANDO QUI
spero che possiate individuarvi in "azione" .... ;-)

lunedì 23 marzo 2009

lunedì...



avrei preferito fare il parrucchiere e così oggi essere a casa, perchè questa mattina quando è suonata la sveglia credevo che i 670 concorrenti del trofeo laigueglia mi fossero passati sulle gambe nella notte!!!
ho fatto una fatica bestiale ad alzarmi e penso che solamente uno o due muscoletti non mi facessero male , perchè per il resto mi ci sarebbe voluto un bagno nel "lasonil" ed una colazione a base di aulin.... fortunatamente però con il passare delle ore le cose sono migliorate e verso sera mi è anche balenata l'idea di fare un giretto in bici.... non l'ho poi fatto, ma già avere voglia mi è parso un ottimo segnale ... ho solamente ripulito la bici e senceramente ho impiegato più di un ora per eliminare la sabbia che si è infilata ovunque... ho smontato le ruote (tra l'altro perfettamente centrate e dunque promosse) per mettere sù i cerchi mavic con montati i copertoni da "strada" perchè ho voglia di fare alcuni giri di "scarico" fisico e psicologico .... sto tra l'atro dando un occhiata al calendario per decidere le prossime gare... voglio essere più preparato prima di affrontarene un altra...
dunque la settimana appena iniziata mi porterà dolcemente verso il cambio dell'ora che mi dovrebbe garantire una condizione migliore....

domenica 22 marzo 2009

106°


è andata..... centoseiesimo assoluto e sedicesimo di categoria , questo il risultato di oggi...diciamo abbastanza bene considerando che il cuore (come previsto) ha preso un giorno di "vacanza" battendo sempre intorno ai 160-165 in una sorta di condizione a "bagnomaria", senza infamia e senza lode...
ma veniamo alla "cronaca"....
mi sono svegliato questa mattina dopo una bella dormita abbastanza in palla, e verso le 8,15 ero già in sella... ho raggiunto laigueglia ed ho cominciato il riscaldamento ...tutto regolare, e verso le 9,35 ho preso posizione in griglia intorno alla cinquantesima posizione, partenza puntuale alle 10 con il capo mele che ha creato subito selezione , ed io sono rimasto tra il primo ed il secondo gruppo cercando di spingere al massimo .. la vera "mazzata" è stata poi come al solito la salita asfaltata direzione "radar" che ha ulteriormente scremato il gruppo facendomi intravedere una domenica abbastanza difficile.... ho comunque tenuto un ritmo discreto e regolare nella speranza di poter giocare le mie carte nei tratti a mè più congeniali... è stato così per alcuni frangenti, nei quali ho tirato senza problemi il 42, pagando invece nei tratti di salita veri nei quali il cuore "basso" non mi ha lasciato scampo facendomi giocare in difesa, fortunatamente poi nell' abitato di colla micheri sono stato raggiunto dall'ex compagno di squadra Andrea Pasqua che spronandomi ed aiutandomi mi ha "svegliato" facendomi tirare fuori un pochino di grinta in più......nonostante questo aiuto però ho subito così molti sorpassi anche sulla spiaggia ,che però quast'anno ho percorso più diligentemente e senza strafare così da poter affrontare punta taquara non troppo in affanno... e così è stato, però chiaramente la mia andatura poco brillante non mi ha permesso alcun recupero ... fortunatamente dopo questo incubo ho ritrovato inaspettatamente un pò di energie,complice anche la boccettina di gel che ho ingerito, ed ho potuto così completare il secondo giro con solo un accenno di crampi nel finale lasciandomi anche piuttosto trasportare dall'entusiasmo nelle discese praticamente di "casa"....
la bici : promossa a pieni voti con un 10 e lode, mi ha accompagnato per due ore e trenta circa seza mai sgarrare di un millimetro , ed anche le coperture rocket ron insieme alle ruote ztr hanno fatto scintille ... sono davvero soddisfatto di lei... appena meno di mè stesso... ma comunque ho ancora molto da lavorare e diciamo che i "veri" allenamenti devono ancora iniziare...
voglio infine fare i miei complimenti più sinceri all'amico "brothers" Francesco Fregona che in sella alla sua no-saint max ari ha concluso la fatica in 2,14 con un lusinghiero 33° posto facendomi capire che almeno con lui la bici leggera ....funziona.....;-)...
complimenti anche all'amico Luca Zingariello terzo tra gli junior ed in crescita costante anche nell'assoluta.
in ultimo è doveroso complimentarmi con l'organizzazione che quest'anno ci ha regalato il miglior trofeo di sempre e che ha visto la presenza anche dell'elicottero durante le fasi di gara...
percorso perfetto e servizi pre/post gara perfetti... insomma... 10 e lode anche per loro !!!

foto laigueglia mountain classic 2009

ecco di seguito il link per visionare alcune foto scattata dalla mia dolce metà sul "percorso verde" durante la gara... non sono molte, ma comunque è sempre meglio che niente.. ;-)... poi domani dovrei anche entrare in possesso di un video che ovviamente pubblicherò... CLICCA QUI

classifiche laigueglia mountain classic 2009

ecco il link per visionare le classifiche.......CLICCA QUI

sabato 21 marzo 2009

profumo di competizione

oramai ci siamo... domattina alle ore 10 puntuale partirà la diciottesima edizione del trofeo laigueglia mtb.... oggi pomeriggio verso le 16,30 mi sono recato a laigueglia per ritirare il numero (che purtroppo è il 211..) ed una volta entrato nel capannone ho assaporato il brusio ed il "profumo" della vigilia di una gara davvero molto attesa da parte di tutti... i concorrenti al via dovrebbero essere circa 700 con alcuni nomi "interessanti" papabili protagonisti di quest'anno ... personalmente mi ritengo pronto alla sfida, anche se le sensazioni che ho provato oggi nel giretto di circa un ora, non sono state eccezionali... comunque l'esperienza mi insegna che solo domani dopo il via saprò di che "morte" dovrò morire...
all'uscita mi sono soffermato al "tendalino" Scott per salutare l'amico Mario Noris, e devo riconoscere ancora una volta in lui la persona piacevole ed appassionata di sempre, con una voglia incredibile di crescere ragazzi sempre molto competitivi.. ho apprezzato molto anche le bici scott in versione 2009 che sinceramente ho sempre amato e che chissà mai se un giorno "cavalcherò"...
insomma, il pomeriggio mi è volato via e tra una chiacchera ed un "in bocca al lupo" ho fatto tardi ...ritrovandomi adesso a preparare di corsa tutto l'occorrente per domani... spero vivamente di poter aggiornare al più presto il blog con un titolo "positivo".....

venerdì 20 marzo 2009

"29" benvenuto futuro....


sto aprendo gli occhi... e non voglio più fare come in passato quando chiudevo le porte alle novità e rimanevo in questo modo con le mie teorie e convinzioni... c'è una realtà davanti a noi e si chiama "29"...!! bisogna guardare più avanti ancora delle nostre abitudini e provare ad immaginare un mondo rivoluzionato da un accorgimento semplice ma molto efficace...
ruote più grandi non significa più peso, perchè esistono oramai modelli analoghi alle attuali "26" ... non lo significa nemmeno molto a livello totale perchè ho visto di recente creazioni "front" da meno di nove kg con potenziale migliorabile ed obiettivo ottoemmezzo!!
significa invece possibilità di montare una forcella rigida semplificando ancora una volta ciò che con gli anni siamo andati a complicare... diciamo che in abbinamento ai tubolari sarà a questo punto la soluzione più semplice e logica a livello competizioni future.. ricordo poi che la rapportatura è completamente rivista e che si pedala con rapporti decisamente differenti sopratutto riguardo alle corone che sono più piccole e dunque anche meno esposte agli urti..... ciò che farò adesso sarà drizzare le antenne e rimanere molto attento alle novità in questo segmento che potrà essere un buon obiettivo futuro... una delle prime "29" liguri, e sarebbe davvero una grossa novità per i "puristi" ... ho già anche addocchiato un modello che mi attira particolarmente... dunque attenzione... potrei sfornare novità "improvvise"... ;D
vuoi altre info ? clicca QUI

giovedì 19 marzo 2009

work in progress

dopo il lavoro "fisico" dei giorni scorsi sto adesso affrontando quello tecnico sulla bici rimettendo le ruote ztr, cambiando le gomme e verificando il liquido (tra l'altro ancora perfetto) smontando il pacco pignoni, sostituendo le pastiglie dei freni, ed un controllo poi generale su tutta la componentistica verificando la bulloneria..... è incredibile come in gara poi succedano le cose più assurde.... sono meccanicamente praticamente a posto, ed anche sul piano psicologico direi che non manca nulla.. ho solo il timore di vedere il cardio in gara "piantato" a 160 battiti... il chè farebbe presagire una giornata no.... ma voglio pensare positivo e credere che il lavoro fatto, anche se non moltissimo, possa portare un risultato quantomeno discreto... rimarrò fermo anche domani sera perchè intendo riposarmi al massimo per poi affrontare questo fine settimana ad alta tensione....
voglio tra l'altro ringraziare in questo post i ragazzi che tramite mail non smettono mai di incoraggiarmi... è bello sapere che mi siete vicino...un grazie davvero di cuore...

mercoledì 18 marzo 2009

cuscinetti cannondale.... gioie e dolori...

in passato ho avuto qualche problema con i cuscinetti del movimento centrale.... cioè : non riuscivo a capire come mai ogni due o tre mesi dovevo cambiarli... diventavano "duri" e le pedivelle giravano con fatica e molto rumorosamente... è stato così per parecchio tempo, ed io ho sempre imputato il fatto alla poca schermatura degli stessi.... mi piace moltissimo il bb30, ma questo fatto ha sempre suscitato in me alcune perplessità... a distanza di tempo però ho capito come preservarli più a lungo e qual'è il loro nemico peggiore...
diciamo che il "danno" maggiore lo si fà durante il lavaggio.... erroneamente ho sempre innondato con la manichetta tutta la zona del movimento centrale, senza mai curarmi di eventuali infiltrazioni... poi ultimamente invece proteggo la parte con un pezzo di sacchetto della spesa e cerco di bagnare il meno possibile, procedendo con una spugnetta umida in quella zona... devo dire che non ho più avuto problemi ed ora sono più di tre mesi che il tutto gira a meraviglia... dunque se volete avere meno problemi, cogliete il consiglio al volo, che vale anche per i cuscinetti dello sterzo...

martedì 17 marzo 2009

ancora un giro

fortunatamente questa sera finendo un pochino prima ho potuto compiere ancora un giro del tracciato di laigueglia... sinceramente non sono ancora riuscito a stancarmi di percorrere il "solito" percorso oramai da parecchi giorni.... purtroppo però al contrario delle precedenti sortite nelle quali ho pedalato davvero bene, questa sera è stata durissima!! cuore molto fiacco e gambe indolenzite non hanno lasciato scampo all'andatura facendomi procedere davvero a passo di lumaca...meno male che siamo a martedì e dunque in teoria dovrei avere tutto il tempo di recuperare ed anche quello per altre uscite.
riguardo al mezzo, è stata l'ultima uscita in assetto "misto" e da questa sera ricomincia il puzzle per allestirla in versione race ... devo assolutamente gareggiare con la bici sub otto!!! altrimenti che light brothers sono...?...

lunedì 16 marzo 2009

contest "amaro"

purtroppo le cose non si stanno mettendo benissimo in gemania... :-( al momento sono fermo a 10 voti , mentre le più "blasonate" stanno volando intorno ai 30.... la concorrenza è davvero "forte" ed io ho una bici piuttosto di serie e dunque non proprio adatta alle "vette" della classifica... gli altri dal canto loro meritano molti più voti essendosi impegnati di più , ed avendo anche speso un bel pò di più di me... io comunque ho preso un sacco di spunti spulciando le creature , ed ho apprezzato in modo particolare le bici da corsa... davvero spettacolari...
in ogni caso un lumicino di speranza resta ancora visto che le votazioni termineranno il giorno 29.....

domenica 15 marzo 2009

aperte le votazioni al contest in germania..

cliccando QUI accederete al link per votare la bici dell'anno 2009... è ovviamente consentito un solo voto per ogni categoria... naturalmente... che vinca il migliore !!! ;-)

ancora tre !

archiviato il "lungo" di ieri, questa mattina sono partito alle nove con l'intento di compiere un buon recupero ... insieme all'intramontabile angelino la direzione è stata "ponente" e ovviamente ci siamo lasciati "tentare" ancora una volta dall'oramai classico giro del trofeo laigueglia... non si è però fatto l'anello completo, ma solamente il primo giro, rimanendo poi in "quota" percorrendo per due volte il sentiero del campo sportivo... al secondo passaggio da s.bernardo abbiamo poi deviato verso la madonna della guardia facendo poi alcuni sentieri della gara di alassio e qui abbiamo notato come sia ancora decisamente bagnato il fondo nonostante i quindici giorni di tempo discreto.
alla fine tra una cosa e l'altra abbiamo pedalato tre ore recuperando, ma anche con alcuni tratti fatti un pochino più "allegri" a conferma di un ottima condizione... ora in settimana tempo permettendo cercherò di mantenere il più possibile la forma inserendo magari un paio di uscite in pianura... oramai ci siamo, sette giorni e poi sarà 18° trofeo laigueglia mtb..!!

sabato 14 marzo 2009

"A"llenamento

è stato un allenamento con la "a" maiuscola quello di oggi... cinque ore e quarantacinque, prima sul tracciato della gara di laigueglia compiuto per intero, e poi insieme ad angelino per un giro corto della granfondo di alassio... !! ho pedalato decisamente bene, anche se ovviamente a ritmo piuttosto blando, cercando sempre di non fare salire troppo il cuore, e comunque anche con il trascorrere delle ore non sono mai risultato troppo in affanno confermando una condizione in crescita..
la bici come al solito è risultata perfetta sotto ogni punto di vista.
domani poi, impegni permettendo, uscirò nuovamente per effettuare un uscita di "scarico" di un paio d'ore...

giovedì 12 marzo 2009

un ora....

è questo il tempo che ho trascorso in sella questa sera, con una condizione che pare migliorare di giorno in giorno .. certo, è poco, ma spero possa aiutarmi nella difficile competizione di domenica prossima ... sabato poi forse sarò "libero" e nel caso aggiungerò ancora un "lungo" di almeno cinque ore...
ad ogni uscita sto apprezzando sempre di più le coperture rocket ron,che, archiviate le prime disavventure, paiono funzionare davvero a meraviglia... le trovo molto sensibili alla pressione ed uno scarto di un solo o,1 cambia il comportamento generale... diciamo che subito le ho provate a "2"dietro e 1,9 davanti e sinceramente parevano "dure" poi ho fatto 1,8 dietro e 1,7 davanti ... e parevano questa volta troppo cedevoli.. ho trovato ovviamente la giusta combinazione allora con 1,9 al posteriore ed 1,8 all'anteriore.. ed in queste uscite mi hanno soddisfatto in pieno.
ancora una volta poi perfetti i freni che stanno davvero lavorando al meglio regalandomi sensazioni davvero positive.

mercoledì 11 marzo 2009

sul calar della sera

finalmente ieri sera ho potuto compiere il primo allenamento serale della stagione.. sono partito alle 17e 45 per rientrare quasi a buio alle 18,45... insomma, un oretta bella tirata nella quale ho cercato di sfruttare al meglio il pochissimo tempo a disposizione..
sono quindi partito a "tutta" in pianura simulando il più possibile la prima parte di una gara, situazione che mi ha poi costretto sulla prima salita a soffrire non poco per rimanere ad un andatura accettabile.. ho potuto comunque riscontrare un momento abbastanza positivo, con il cuore che risponde bene agli stimoli e le gambe indolenzite che però non smettono di fare il loro lavoro.. naturalmente ho testato i freni appena spurgati che sinceramente hanno lavorato alla perfezione... adesso penso che l'appuntamento sia per giovedì sera nella speranza di riuscire a partire anche un pochino prima...

martedì 10 marzo 2009

spurgo avid ultimate... fatto..!!


finalmente... ho effettuato questa sera lo spurgo ai miei freni che davvero ne avevano bisogno..!!
come si può notare dalla foto l'olio vecchio che è stato sostituito era in condizione davvero pietose ed oltretutto oltre ad essere nero come il "babau" presentava al suo interno una miriade di filamenti galleggianti ed una buona dose di bolle d'aria !!!
ho proceduto con le siringhe del kit avid e con olio 5.1...e sinceramente l'operazione è stata rapida ed a mio avviso per nulla complicata... si tratta solo di capire bene cosa si stà facendo e procedere di conseguenza... ora proverò a descrivere in ordine come si fà...
la prima cosa da fare è la preparazione delle siringhe, una và riempita con olio per più di metà, mentre l'altra si fa ad un quarto... poi con molta cautela si tolgono le bolle d'aria al loro interno (probabilmente come dice avid nel manuale eliminarle tutte sarà difficile).
a questo punto si preparano le leve, il pomello di regolazione và ruotato in posizione tutto chiuso e cioè dalla parte opposta alla freccia, poi la regolazione della distanza della leva non deve risultare troppo "aperta"...
adesso si procede a collegare le due siringhe nei loro alloggi, prima sotto nella pinza con quella riempita di più e poi sopra sulla pompa con l'altra... a questo punto si tira la leva del freno e la si blocca al manubrio con un elastico in modo da interrompere il collegamento tra alto e basso per poter così eliminare l'aria dalla pinza... si procede in questo modo: si spinge con la siringa un pochino e poi si tira indietro "succhiando" fuori le bollicine presenti ... questa operazione và ripetuta tre o quattro volte.... una volta finito, e visto che di bolle non ne escono più si procede lasciando andare l'elastico che tiene la leva e rimettendo in collegamento l'impianto... adesso si comincierà dal di sotto a premere sulla siringa per spingere sù l'olio nuovo che eliminerà quello vecchio spingendolo nella siringa... ci si deve fermare quasi alla fine per non iniettare aria...si chiudono i blocchi delle siringe sopra e sotto, e si rimette sulla pinza il "tappino" al posto della siringa.
adesso si può procedere con lo spurgo della pompa allo stesso modo che si è fatto in precedenza, avendo cura alla fine di riempire bene la vaschetta con l'olio al momento del distacco della siringa.
capisco che le spiegazioni sono sempre complicate ed è difficile sia spiegare che capire, comunque più in basso trovate un video davvero utile per capire molto di più...
chiaramente oltre al modo per farlo vorrete sapere se ho ottenuto benefici... si, i benefici ci sono , e posso adesso tirare una leva molto più corta con un aumento della potenza di un buon 20% ... dunque il consiglio è il seguente.... se non lo avete ancora fatto oppure è passato più di un anno dall'ultima volta... bè , è arrivato il momento di mettere mano ai freni...

lunedì 9 marzo 2009

trofeo laigueglia mountain classic 2009

ci siamo quasi...
è oramai per mè come per molti altri l'evento in cui mi "riconosco" di più, la gara nella quale si vuole dare il massimo per ottenere un risultato che sarà poi motivo di orgoglio nelle gare a seguire... è indiscusso, il fascino del trofeo laigueglia rimane immutato da 18 anni, e sarà complice magari la primavera, ma io lo vivo davvero in maniera particolare... sono strade, sentieri mulattiere che percorro quasi quotidianamente e che dunque conosco alla perfezione, ma al momento del fatidico via, tutto cambia e sembra diverso, l'emozione mista all'adrenalina muta anche lo scenario e improvvisamente al posto di essere sui sentieri di "casa" mi pare di essere da tutt'altra parte...
anche ieri, durante una semplice ricognizione del percorso ho sentito nell'aria già il "clima" della gara e mi pareva di sentire le voci dei sostenitori locali che mi incitano a dare anche di più di quello che stia già facendo...
devo tra l'atro spezzare una lancia a favore dell'organizzazione che quest'anno ha lavorato in maniera egregia sul tracciato pulendo a dovere (senza snaturare) i tratti più belli, rendendoli davvero molto scorrevoli cercando di evitare il più possibile gli inevitabili intoppi causati da tanti corridori...
non mi resta dunque che aspettare, e lo farò pedalando visto che da domani sera inizio con la prima uscita "dopolavoro"... oggi ho davvero le gambe ancora troppo
indolenzite dal faticoso week-end.

domenica 8 marzo 2009

ottima domenica

sveglia ore sette questa mattina... colazione, rapido controllo alla bici e poi via, in sella, dalle 8,15 alle 13,20 per una domenica davvero con il "botto".
appuntamento con angelino e franceso ed insieme abbiamo provato i due giri del trofeo laigueglia mtb che si disputerà domenica 22... fascino indiscusso per il percorso che riserva un milione di insidie negli stretti single-track che lo caratterizzano ... le opere di pulizia quest'hanno gli rendono davvero giustizia, ed una volta finiti gli ultimi ritocchi sarà davvero spettacolare.
ho usato le rocket ron spremendole ben bene senza risparmiarmi minimamente e devo confermare la loro bontà e tenuta sempre al top... tutta la bici comunque oggi è parsa ben equilibrata e performante regalandomi sensazioni di guida meravigliose... anche io, inaspettatamente sono risultato brillante e reattivo con il cuore davvero a "palla" che ha girato spesso intorno ai 180 battiti... ho avuto solo un lieve calo nel finale, ma ho prontamente mangiato una barretta e bevuto un integratore liquido e subito mi sono ripreso... è stato utile, perchè mi ha ricordato che il giorno della gara mi dovrò alimentare sia con una piccola barretta che con carboidrati liquidi, ed ovviamente bere molto ....
ho avuto conferma anche di quanto francesco sia in forma, l'ho visto davvero brillante ed a suo agio con la nuova bici ed insieme più di una volta abbiamo "staccato il carretto" in discesa divertendoci come matti..!!!
anche angelino è parso in grande spolvero, rispetto a ieri sembrava un altro, ha tenuto molto bene il passo ed in discesa viaggia sempre di più.... merito come dice lui anche dell'assetto "factory" che gli ho sistemato io...
dunque una bellissima giornata condita da un clima primaverile che in più di un tratto ci ha "costretto" alle maniche corte!!! mitica liguria.................

sabato 7 marzo 2009

prime cinque

cinque belle "orette" questa mattina....
sono partito un pochino più in ritardo rispetto a quanto mi ero prefisso, ma comunque sono riuscito a compiere un discreto allenamento fatto, come deciso, di strada nella prima parte e di sterrato nella seconda.
la direzione per la parte "stradale" è stata verso ponente con una piacevole parentesi e cioè, ho imboccato la pista ciclabile a san lorenzo e l'ho percorsa per alcuni chilometri.... davvero molto ma molto bella e con un panorama delizioso... poi la giornata pienamente primaverile ha fatto il resto... al ritorno ore 12 in punto ho poi raggiunto angelino, ed insieme abbiamo cercato di sporcarci il meno possibile transitando sui sentieri di laigueglia, i più asciutti in questo momento...
sentieri che poi domani ripercorreremo durante la prova dei due giri del trofeo laigueglia mtb.
la condizione ottimale sinceramente è davvero molto lontana , ma a tratti ho pedalato discretamente... molto piano invece nel finale quando le ore in sella hanno cominciato a trasformare le gambe in due pezzi di legno!!

venerdì 6 marzo 2009

tutto pronto

ho finito adesso di preparare la bici per le uscite del week-end .. ho rimontato al posteriore la ruota mavic con il rocket ron che in questa due giorni voglio strapazzare ben bene... partirò abbastanza presto domattina e penso di impegnare le prime 3-4 ore su strada... direi che mi dirigerò verso sanremo ad andatura blanda, cercando di rimettere in moto le gambe ferme oramai da una settimana, al ritorno poi andrò a prendere angelino ed insieme procederemo per un giro mountain ma molto "soft" e ricercato nella speranza di accumulare meno fango possibile... domenica invece sarà la volta (terreno permettendo) di provare il "trofeo laigueglia" ... confido in due giornate soleggiate e miti perchè di freddo e pioggia ne ho abbastanza !!

giovedì 5 marzo 2009

sabato libero

ho finalmente avuto la notizia che aspettavo da un pò.... come da titolo avrò la giornata di sabato completamente libera e tempo permettendo riuscirò finalmente ad allenarmi un pochino... purtroppo il fango sui sentieri sarà davvero tanto ed opterò almeno nella prima parte dell'uscita per un percorso prettamente stradale... l'obiettivo per l'intero week-end sarà quello di rimanere in sella per 10 ore circa, nella solita speranza di mettere un pò di "fieno in cascina" anche perchè adesso sono davvero fuori condizione...
sto aspettando con ansia anche il cambio dell'ora a fine mese, che mi metterà finalmente in grado di potermi allenare quotidianamente.... purtroppo sono in questo momento ancora nella fase dei "sè e dei mà".... mentre la "concorrenza" si allena tutti i giorni.... dunque... non mi resta che attendere.

mercoledì 4 marzo 2009

spurgo freni

ho notato in questi ultimi tempi un piccolo ma progressivo aumento della "spugnosità" del freno anteriore... ho dunque come mia abitudine cercato informazioni in rete riguardo sia al metodo per spurgare l'impianto, e sia le "caratteristiche" dell'olio dot 4 e del dot 5,1 ....
innanzitutto ho capito che non si tratta di un olio, ma bensì è più corretto parlare di "liquido freno"... poi che più è alto il dot più è alto il potere di "incomprimibilità"
ma vi lascio a questa spiegazione che mi ha chiarito molti dubbi, e spero li chiarisca anche a voi...

Quando sostituire il liquido dell' impianto frenante?
La sostituzione dell’olio freni è una operazione spesso tralasciata
o trascurata , ma che nella manutenzione di una motocicletta è
di notevole importanza, infatti garantisce il perfetto funzionamento
dell’impianto frenante. In primis diamo qualche delucidazione su
cos'è l’olio da freni, quali sono le sue proprietà e quali sono le differenze
delle sigle che lo contraddistinguono. L’olio da freni è un liquido che in
teoria come tutti i liquidi ha una scarsa comprimibilità, infatti esso
all’interno dell’impianto frenante ha il compito di trasmettere, tramite
il tiraggio della leva freno o per compressione del pedale, pressioni di
varie decine di bar alle pinze dei freni. La particolarità di questo tipo
di olio è che non subisce grosse variazioni di volume nonostante il
variare delle temperature di esercizio, che possono variare da – 40°
per arrivare a temperature superiori a 200°. Questo liquido ha due
principali caratteristiche che possiamo definire indesiderate, e sono:
la prima
è un corrosivo, infatti se per un motivo qualsiasi si dovesse sporcare
una qualsiasi superficie è consigliabile pulirla immediatamente, riesce a
intaccare senza difficoltà anche la vernice della carrozzeria ed i metalli;
la seconda
è di essere igroscopico, termine che indica la tendenza ad assorbire
umidità, quest’ultima viene assorbita attraverso microporosità presenti
su tubazioni, o attraverso le guarnizioni di tenuta. Infatti è proprio
l’umidità che va a compromettere l’efficienza del liquido freni,
modificandone le sue caratteristiche tecniche. Basti pensare che già
dopo un anno viene calcolato che per effetto dell’assorbimento di
umidità è possibile che la temperatura di ebollizione del fluido si abbassi
anche di 80°, ad esempio se il nostro fluido inizialmente andasse
in ebollizione a 240°C , scenderebbe a 160°C, inoltre frenando e
innalzando la temperatura le particelle di acqua si trasformano
in vapore, che è comprimibile dando luogo a una la frenata spugnosa
e inefficace.
Allora, quando cambiare il liquido dei freni? Partiamo
dal presupposto che più elevato è il punto di ebollizione di un liquido
freni tanto maggiore sarà la sua proprietà igroscopica. Per essere chiari
più il dot è alto maggiore sarà la temperatura di ebollizione, e maggiore
sarà la sua proprietà igroscopica, spesso ci lasciamo abbagliare dal
mondo delle competizioni sperando in prestazioni che hanno del
miracoloso, ma dobbiamo poi fare come il mondo delle corse ?
Le diciture dot servono a identificare e a garantire i requisiti minimi dei
diversi liquidi freno, classificandoli come la scala Api per gli olii motore.
Le specifiche DOT si riassumono con questi valori:

dbp (dry boiling point)
Punto di ebollizione minimo
DOT 3 : 205°C
DOT 4 : 230°C
DOT 5 : 250°C
DOT5.1: 260°C
DOT6.1: 315°C

wbp (wet boiling point)
Punto di ebollizione minimo in umido
DOT 3 : 140°C
DOT 4 : 155°C
DOT5.1: 175°C
Forse a una persona non esperta questi dati non daranno molto
all’occhio, ma se andiamo a notare, vedremo come un DOT 5.1
inquinato da umidità, abbassi il suo punto di ebollizione, diventando
inferiore a un DOT 3, infatti, come avevo riportato sopra, maggiore è
il DOT maggiore è la capacità igroscopica. Perciò è inutile e
controproducente usare un liquido DOT 5.1 se non lo cambiamo
almeno ogni 6 mesi, tanto vale usare un DOT 4 che avrebbe una
maggior efficienza. Per non parlare di un liquido DOT 6.1 rancing
che nel mondo delle corse deve essere cambiato ogni gara.
Questi sono gli intervallo di cambio liquido consigliati:
DOT 3 : cambio ogni 24 mesi
DOT 4 : cambio ogni 12 mesi
DOT5.1: cambio ogni 6 mesi
DOT6.1: ogni gara o 500Km.
Altra cosa da tener presente è che se rabocchiamo un serbatoio che
contiene del liquido DOT 4 con del DOT 3 andremo ad abbassarne
le proprietà generando un DOT 3, fanno fede le caratteristiche più
basse in caso di miscelazione.
Inoltre faccio presente che la scala corretta è :
DOT 3--> DOT 4-->DOT 5.1-->DOT 6.1
Il liquido DOT 5 fa categoria a se, la sua formulazione è completamente
differente, esso non è a base glicolica ma siliconica, questo creà una
incompatibilità con la maggioranza degli impianti frenanti.
Se volgiamo usare un DOT5 dobbiamo avere l’impianto frenante
compatibile e in ogni caso non deve esserci traccia di altro liquido,
tipo DOT3 /DOT4/DOT5.1/DOT6.1, pena seri danneggiamenti
delle guarnizioni di tenuta della pompa e della pinza freno.
Chi per caso usasse dell’olio DOT5 al posto del DOT4 deve sapere che
avrà l’impianto contaminato, e si consiglia di svuotare l’impianto e di
pulirlo e per non causare danni alle guarnizioni si raccomanda di lavare
i componenti pompa, pinza e disco, solo con alcool o acqua.

martedì 3 marzo 2009

bike of the year contest... foto pubblicata.!!!

ho visto sul sito tedesco che è stata inserita una gallery nella quale sono state inserite parecchie belle bici compresa la mia che trovate QUI... vi consiglio una visita accurata anche nella altre sezioni nelle quali sono state postate parecchie belle "creature" dalle quali è sempre opportuno trarre utili spunti...
le modalità del concorso non le ho ancora del tutto capite, ma penso che dopo il 14 (termine ultimo per postare le bici) inizierà il vero contest... ovviamente per "sportività" non chiederò a nessuno di votare la mia taurine, ma invito tutti ad una attenta valutazione per premiare la più bella in assoluto.... :-)

lunedì 2 marzo 2009

foto g.f. del muretto 2009

ecco di seguito un link ancora inerente alla gara di alassio... troverete circa 150 magnifiche foto !!! che potrete anche scaricare...
clicca QUI

buona la prima !


come non essere felice.... alla prima uscita ufficiale con il nuovo team factory cannondale ,Marco Aurelio Fontana si è laureato campione italiano d'inverno !! ... secondo classificato poi Roel Paulissen, suo compagno di squadra.... dunque, da buon tifoso della casa madre, non posso che gioire... e naturalmente.... alla prossima..!!!

video g.f alassio

ancora cinque bellissimi video della gara di ieri, li ha inseriti l'amico michele, gli ho già dato un occhiata e li ho trovati davvero molto belli... dunque non esitate a cliccare QUI

domenica 1 marzo 2009

scarica la classifica assoluta completa g.f. alassio

cliccando QUI troverete l'assoluta da scaricare... :-)

rinuncia...

quando questa mattina mi sono alzato ed ho visto la pioggia cadere, il buonsenso ha prevalso sulle "fame" di gareggiare... la timida pioggerellina delle 7 infatti con il passare delle ore ha lasciato spazio ad una fitta pioggia battente che ha alzato persino la nebbia !..
sono così andato in macchina a seguire la gara nel punto in cui l'asfalto finisce e comincia lo sterrato che, come si vede nella foto, è diventato un torrente... in ogni caso moltissimi "eroici" hanno preso parte alla competizione ... davvero impressionante (come al solito) l'andatura dei primi che anche al secondo passaggio (per il maltempo il giro è stato ridotto, e per tutti è stato fatto il "corto" tagliando la zona di garlenda) sembravano sul "velluto" nonostante l'intenso freddo ed il gran fango... più tardi andrò nuovamente in zona ritrovo a caccia di classifiche e notizie... ho poi fatto anche 2 video abbastanza carini che già sto caricando su youtube.... più tardi il link... uno è addirittura di 10 minuti circa...!!!
nelle foto, in azione, l'amico e compagno di squadra marco salviccio, davvero a suo agio in questa situazione "limite"...

Arieccomi...

qualche giorno di stop e sono nuovamente a scrivere, lo faccio domani, lo faccio domani, ed il tempo è passato più veloce del previsto. Vab...