venerdì 31 luglio 2009

hyperion contro bora : 4 a 4 ...

quando questa sera sono passato da angelino stentavo a credere ai miei occhi... erano presenti oltre alla mia coppia di ruote anche le bora di serafino , ed oltre a queste stringeva tra le mani una fiammante coppia appena arrivata di hyperion tubolare , che sommate alle hyperion "copertoncino" di angelo formavano un incredibile raduno di ruote campagnolo.... abbiamo dunque confrontato le varie soluzioni ma venendo ad una comune sensazione : sono davvero delle bellissime ruote , ogniuna sprigiona un fascino diverso e particolare ed i mozzi (uguali per tutte) incantano per scorrevolezza e "ticchettio" emesso.... tralasciato poi i "ragazzi" sono dunque partito per il mio terzo allenamento di fila cogliendo finalmente i frutti ....... purtroppo "acerbi" , perchè una serata così agonizzante non la provavo da un pezzo e tralasciando la solita "fiacca" che oramai mi accompagna da diverse uscite sta sera ho certamente toccato il fondo rischiando davvero di non tornare a casa...
praticamente dopo 20 km sono rimasto senza forze e ho dovuto rallentare a 15 km orari per poter piano piano rientrare.... adesso da domani partono le drastiche misure perchè credo di avere l'ematocrito a 30 ed il ferro praticamente assente :-( farò una "cura" a base di carne rossa e di alcuni integratori tipo benexol , ferrogradfolic , fixer c , eparmefolin , nella speranza di rientrare al più presto nei "ranghi" anche perchè se è vero che i benefici delle mie ruote arrivano dopo i 40 all'ora non potrò mai provarli... :-D

giovedì 30 luglio 2009

scott cr1 2010


ecco che cominciano a vedersi alcune novità per il prossimo anno....
una di queste sarà sicuramente questo "restiling" della cr1 con relativo calo di peso, diciamo che il dimagrimento ha ovviamente coinvolto sia il telaio che la forcella abbassando il tutto di circa 200 grammi totali.. il telaio di per sè ha forme leggermente più affusolate con il carro posteriore che rimane però fedele al whishbone ... la forcella come si vede dalla foto ha poi una forma leggermente diversa per sopportare meglio le asperità facendo però rimanere immutata la guidabilità seppur con un minor peso..
altra importante novità è l'adozione dello standard BB 30 al movimento centrale con conseguente "guadagno" in termini di resa.
l'insieme del mezzo non vuole certo stupire nessuno, ma rimanere una bella alternativa a chi non vuole spendere troppo e non sà che "pesci pigliare" ... andando a colpo sicuro su di un progetto pluricollaudato e plurivincente con un marchio blasonato alle spalle.

mercoledì 29 luglio 2009

con le bora.... a 20 all'ora

uscita serale di circa 2 ore quella di oggi....
purtroppo ,come sempre più spesso accade , l'andatura è stata molto molto blanda... è un pò come avessi il freno a mano tirato ed ad ogni minimo cambio di ritmo che provo a fare , la sensazione di debolezza nelle gambe e di stanchezza generale prende il sopravvento ... è un periodo così, e senza cercare magiche pozioni lo prendo con molta filosofia lasciandomi sfilare persino dalle casalighe con graziella-cestino e spesa ....
ho avuto anche un accenno di crampi ai polpacci sulla via del ritorno , e dopo nemmeno 50 km , altro "bel" segnale che lo stato di forma è lontanissimo... altro che bora... qui ci vuole un miracolo !!

martedì 28 luglio 2009

vediamoci chiaro !


partiamo dall'inizio : ieri sera ,facendo una delle innumerevoli mie ricerche su ebay , mi sono imbattuto in una montatura oakley m frame che è da un pochino di tempo che desidero comperare... ovviamente essendo amico di angelino, ed essendo lui molto esperto in materia , prima di procedere con l'acquisto mi è sembrato logico chiamarlo per eventuali delucidazioni...
a questo punto è scattata immediata la sua disponibile amicizia ... "te li dò io gli m frame" , "ne ho un paio che fanno per te".... "passa sta sera".... e così ho fatto....
verso le 18 dopo un paio di commissini sono arrivato in laboratorio da lui ,e con grande sorpresa ho trovato la montatura con 5 lenti diverse !!!! davvero una dimostrazione di amicizia la sua ,che ho davvero gradito!! .. inutile dire che ho già provato ogni combinazione e che l'occhiale è davvero ottimo , adesso con qualsiasi condizione sono a posto.... da notare che in mtb non li ho mai usati , ma su strada li trovo davvero indispensabili, soprattutto durante le mie "sparate" a 25 all'ora... he he he...
ringrazio ancora "pubblicamente" angelino dunque per la cortesia con immensa riconoscenza.. ;-)

lunedì 27 luglio 2009

"dilemma" pedali

quando ero oramai quasi certo sull'acquisto dei pedali kewin, ecco che comincio a trovarmi benissimo con i look.... adesso, purtroppo, comicio a pensare e ripensare se seguire l'istinto della ricerca del grammo ad ogni costo , oppure rimanere dalla parte della ragione pensando di upgradare con una coppia di look carbon-titanio .
ho sinceramente paura di ritornare ad avere qualsivoglia problema , e visto che al momento tutti i dolorini sono scomparsi non vorrei scombinare un equilibrio perfetto.... diciamo che i look hanno un piccolo difettuccio ed ossia sotto sforzo "scricchiolano" un pochino , problema che ho però risolto con un velo di grasso, però contesto però sono ottimi e se non fosse che pesano davvero tanto li lascerei tranquillamente... tra l'altro a complicare le cose ci si è messa anche la look che ha appena sfornato i nuovi pedali keo 2 max con i quali contador ha appena vinto il tour de france... forse alla fine prendero questi chiedendo se nel pacco mi inseriscono anche le gambe di "albert-one" :-)

domenica 26 luglio 2009

ancora cinquanta

questa mattina complice un "accordo" con la mia dolce metà , sono riuscito a pedalare per 50 km partendo praticamente all'alba ...
è stato bello dal punto di vista della temperatura e del "paesaggio" ma un pochino meno per il "fisico" perchè per la prima ora ho praticamente dormito in sella !!
piano piano mi sono poi fortunatamente ripreso riuscendo ad esprimermi al meglio sopratutto nei tratti con vento a favore nei quali , se fosse ancora necessario, ho saggiato ulteriormente le qualità delle ruote..
mi stanno piacendo sempre di più anche i pedali look che trovo comodi e semplici nel funzionamento ... stò dunque dando un occhiata ai loro modelli top ... giusto per farmi un idea in più... :-p

sabato 25 luglio 2009

molto bene

mattinata finalmente di allenamento quella di oggi con circa 80 km di assoluta tranquillità .
ho fatto alcuni tratti ad andatura piuttosto sostenuta complice anche un bel venticello favorevole ed ho scoperto una discreta "gambetta" ... sono anche contento di aver trovato finalmente la giusta pressione per i tubolari che si comportano ora da veri alleati regalandomi un andatura decisamente fluida .. è davvero bello sentire la bici che scappa via ad oltre 45 km orari ed è proprio in quasta situazione che le bora si trovano a loro agio... molto bene anche sull' ascesa di capo berta che ho volutamente "forzato" per capire se il funzionamento del mezzo è davvero al 100 % , ed effettivamente così è stato.... molto bene dunque, come da titolo, in attesa dell'uscita domenicale che vorrei dedicare alla salita .... ;-)

venerdì 24 luglio 2009

tubolare tufo s33 lite


eccolo !
è il primo arrivato , si tratta di uno dei due tubolari che ben presto andranno a sostituire i continental competition che ho "sotto" ... inutile dire che come le bora il tubolare tufo è uno dei miei "sogni nel cassetto" perchè mi è sempre piaciuto ..... ho già letto molti commenti nei suoi confronti , ma come succede spesso in quasti casi, sono decisamente contrastanti.... dunque, sarò io personalmente a testare le qualità ed i difetti, intanto con i suoi 211 grammi mi affascina non poco e mi permette di sognare un bel sub sette......

giovedì 23 luglio 2009

tempo "rubato"...............

è davvero incredibile come ad ogni cambio del'ora le previsioni di uscite serali ininterrotte vengano ben presto "smentite" ......finisco di lavorare alle 17,30 e dunque di tampo a disposizione "dovrei" averne parecchio, ma chissà perchè, per un sè o per un mà, mi ritrovo come stasera a dover uscire per un ora scarsa !!! ... mi stò allenando davvero poco e non riesco al momento a godermi con dovuta tranquillità le ultime novità.... spero tanto nel week-end quando (forse) riuscirò a farmi un giro di almeno quattro orette...
tra l'altro adesso con il traffico molto intasato dai tanti turisti, è quasi obbligatorio fare strade secondarie.... cosa che ovviamente sta sera non mi è riuscita visto la scarsa autonomia... :-(

mercoledì 22 luglio 2009

7115 grammi

sono passato questa sera dal "fido" angelino ed ho dunque potuto fare la pesata "ufficiale" ...
da come si legge nel titolo sono up sette davvero di poco , ma sinceramente questa situazione non dovrebbe durare a lungo... ho infatti (ovviamente) già preso di mira i componenti che saranno oggetto di una cura dimagrante .... innanzitutto i pedali che sono davvero dei "piombi" con i loro 280 grammi ... a seguire, ovviamente i tubolari che dovrebbero essere 99 su 100 i tufo s3 lite da 215 grammi circa in luogo ai miei attuali continental da 250 circa.. tra l'altro li monterò quasi sicuramente con il loro nastro biadesivo dedicato che a conti fatti potrebbe essere anche più leggero del "solito" mastice..... tutto ciò però credo lo farò in un secondo tempo anche perchè i continental sono ancora decisamente "buoni" e gli darò tempo di consumarsi prima di farli passare a miglior vita....
diciamo che come al solito sono sempre in fermento e più limo e più limerei...... ;-)

martedì 21 luglio 2009

bora ultra two,prime impressioni

è sinceramente difficile dopo poche uscite valutare il loro funzionamento....
cercherò comunque di dare le effettive e sincere sensazione che mi hanno dato ....
esteticamente sono davvero belle e curate, il carbonio pare disegnato tanto è perfetto , i mozzi affascinanti e filanti come del resto tutta la ruota...
una volta a bordo è indiscusso il fascino della bici che pare un altra..
la primissima impressione è stata quella di "leggerezza". appena ho sollevato la bici ho subito capito che le soddisfazioni sarebbero state molte....
sinceramente essendo senza esperienza sui tubolari, la prima sortita l'ho fatta con poca pressione ed ho dunque capito "male" il funzionamento e trovando davvero poco scorrevole l'insieme...
documentatomi bene, alla seconda uscita ho gonfiato a 10 davanti e 10,5 dietro potendo quindi godere in pieno la favolosa scorrevolezza e potendo finalmente capire un pochino di più...
sono subito rimasto colpito dall'agilità della ruota anteriore con la bici che curvava quasi da sola ed essendo anche più leggera quasi si impennava alla prima partenza !!! una volta partito mi è subito sembrato di essere su di un binario con la bici che correva veloce e senza esitazioni rivelandosi finalmente scorrevole e filante, un coltello nel burro !!!
sensazioni che ho nuovamente provato nella terza e "definitiva" uscita che complice una giornata "sì" mi ha permesso di esprimermi al meglio potendo finalmente capire la vera forza delle bora....
come è ovvio che sia non fanno nessun miracolo e non fanno andare più veloci , ma sinceramente donano alla pedalata una buonissima fluidità dando un vantaggio sull'aerodinamica e sulla scorrevolezza che sono poi le componenti da "vincere" durante la pedalata...
anche in salita è adesso tutto più facile , con la bici che pare davvero avere una marcia in più , qui, viene fuori l'ottima rigidità delle ruote unite ad una buona leggerezza , ed ad ogni colpo di pedale si sente la bici procedere in avanti senza esitazioni con massima soddisfazione ed anche i "rumori" del fondo stradale amplificati dal cerchio in carbonio rendono il tutto davvero diverso da prima....
è strano il comportamento del tubolare... anche bello gonfio riesce a "copiare" le asperità , donando un pochino di confort in più rispetto al copertoncino , anche se non è un vantaggio "abissale" ... è la tenuta di strada unita alla guidabilità ciò che mi ha colpito in discesa... , credevo di trovare la bici più "ostica" all'inserimento in curva ,ed invece mi pare addirittura migliorata la situazione.... anche i freni sono davvero buoni , ed anche se procedo con la dovuta cautela delle prime volte, sento che mordono quanto basta , anche perchè la mia andatura è sempre decisamente "controllata"...
traggo dunque le dovute prime conclusioni : promuovo a pieni voti le ruote , con la sola "pecca" dovuta al loro costo.... per il resto mi piacciono davvero tanto e credo che vadano comunque scoperte piano piano... perchè ad ogni uscita mi pare siano meglio.... staremo a vedere... intanto ho messo sù 200 km di test... ;-)

lunedì 20 luglio 2009

a proposito di tubolare....

riporto quanto ho letto con interesse riguardo ai tubolari :




SCORREVOLEZZA: come influiscono SEZIONE e PRESSIONE su di essa...

Eccoci a trattare uno degli argomenti di discussione più ‘caldi’ e inflazionati in tema di coperture.

Vogliamo affrontare l’argomento della scorrevolezza cercando di renderlo fruibile da tutti e sfatando alcuni miti e leggende che si tramandano da generazioni di ciclisti.

Partiamo proprio dalle credenze popolari: più è stretto più scorre. Questa comune convinzione non è ne vera ne falsa se non viene inserita in un conteso preciso. Nessuno si sognerebbe mai di andare contro ai principi della fisica (che anzi ci aiuteranno a dimostrarne il contrario) affermando che una minore impronta a terra genera maggiore attrito. E’ vero infatti che ‘stretta è veloce’ SE, e solo SE, ci limitiamo a condizioni di utilizzo decisamente particolari: superfici perfettamente lisce e assenza totale di vibrazioni. Questa è una condizione ideale e puramente teorica, che ben differisce dalle condizioni REALI delle strade su cui abitualmente si va a pedalare, e che trova una somiglianza solo con le migliori superfici delle piste indoor.
Se ci riferiamo invece alla realtà, i fattori che entrano in gioco sono molteplici e il fattore principale che concorre a determinare la scorrevolezza è la FLESSIBILITA’: in primo luogo della carcassa, in seconda battuta della mescola e delle altre componenti della gomma (come per esempio la protezione a foratura). In presenza di una rugosità dell’asfalto, sia essa considerata a livello macroscopico o microscopico si generano delle vibrazioni e degli attriti determinati dall’impattare del battistrada con la superficie stessa. Questi (micro o macro) impatti possono essere “vissuti” dalla gomma in 2 modi: assorbiti o trasferiti.
E’ qui che la flessibilità interviene in modo determinante: una carcassa flessibile assorbirà le vibrazioni, deformandosi attorno alle rugosità stesse e permettendo alla gomma di scorrerci sopra senza soluzione di continuità. All’opposto, una carcassa più rigida trasferirà questi impatti al resto del sistema (gomme+cerchio+raggi, etc…) creando sia vibrazioni sia attrito: il risultato è una gomma meno scorrevole, molto meno confortevole e con un minor grip poiché sarà minore la sua impronta a terra istantanea a causa delle vibrazioni e della minor deformabilità della carcassa.
Qui nasce anche la superiorità indiscussa del tubolare, che avendo una struttura di base molto più uniforme e omogenea (non ci sono i vincoli meccanici tra il cerchietto e la spala del cerchio tipici dei copertoncini e la sezione è perfettamente rotonda) riesce a restituire deformabilità e assorbimenti ineguagliabili da un qualsiasi copertoncino, di qualsiasi gamma.

domenica 19 luglio 2009

Marco Aurelio Fontana campione italiano elite 2009

è del tardo pomeriggio la bella notizia che comunica la vittoria tra gli elite di Marco in sella alla nuovissima cannondale flash.... oltre ad essere una vittoria meritata dell'atleta cannondale è una vittoria della leggerezza visto che la bici era prossima ai sette kg !! ulteriore segnale di una tendenza oramai consolidata....
i miei più sinceri complimenti dunque a Fontana,ed un piccolo rammarico invece per il ligure Celestino giunto purtroppo quarto ad un passo dal podio..

sabato 18 luglio 2009

bora ultra, è davvero un piacere.

come avrete ben intuito dal precedente post ho finalmente a bordo una coppia di favolose bora ultra two
sono effettivamente le ruote che ho sempre sognato, e dunque adesso poterle usare mi risulta un pochino "strano", sono poco più di 1300 grammi e la sensazione una volta in sella è davvero molto particolare, sembra di essere su di un binario tanto risultano precise e scorrevoli !!
stò facendo adesso i primissimi test anche per capire bene a che pressione utilizzare i continental competition che ho sù... inutile dire che esteticamente mi fanno impazzire e la cura con cui sono fatte è davvero maniacale, sono dei veri capolavori, ed anche se non si abbinano bene al resto della componentistica che è shimano, poco importa, io vengo dalla mtb dove è tutto un pout pourry e dunque non mi scandalizzo di certo.... poi, a mio personale parere è meglio un bel paio di ruote che un gruppo nuovo... e dunque ho solamente dato precedenza a loro....

venerdì 17 luglio 2009

"aguzzate" la vista......


questa sera voglio proporvi una sorta di caccia al tesoro....
ho cambiato un particolare sulla bici ma voglio che siate voi a scoprire qual'è....
non voglio darvi indizi per non rendere il tutto troppo facile, vi consiglio magari di guardare le foto dei precedenti post per capire di cosa si tratta.... ;-)

giovedì 16 luglio 2009

tempo di vacanze

generalmente non "promuovo" nulla sul mio blog , ma questa volta farò uno strappo alla regola visto che si tratta più che altro di una segnalazione pre-vacanze....
nei pressi di casa mia , l'amico Franco insieme alla moglie Cristina gestisce un simpatico hotel, il Riviera.....adattissimo ad una clientela "ciclistica"... lui è appassionato e piuttosto esperto della zona e capisce molto bene le nostre esigenze , Cristina invece oltre che essere un ottima cuoca è anche una simpatica conversatrice che saprà "intrattenere" le vostre gentili donzelle mentre voi sarete sulla specialissima a godervi la meritata vacanza sognando, al rientro, un meritato e succulente pranzetto... non esitate dunque a cliccare sul link qui di seguito per dare un occhiata nella speranza che possiate trarre beneficio da questa segnalazione
CLICCA QUI

mercoledì 15 luglio 2009

"desbarassu"

stò in questi giorni effettuando una sorta di censimento nell'armadio della bici per capire cosa mi è, oppure mi sarà, utile...
sto trovando ogni genere di ricambio ed accessorio che lentamente stò anche vendendo ... chiaramente il ricavato sarà devoluto a favore della scott che è ancora un pochino troppo cicciottella per definirsi una light bike ...
ho recuperato un sacco di cose appartenenti al mio passato di bikers che ovviamente non rinnego , ma che sinceramente non rimpiango ... a distanza di un pochino di tempo oramai dalla mia "scelta" capisco come non mai di avere fatto la cosa giusta, e sinceramente..... vivo meglio... ;-)

martedì 14 luglio 2009

serale

sono finalmente potuto uscire in bici questa sera.
finalmente dopo un week-end di sole, mare e parenti ho potuto dare sfogo alle mia voglia... come succede però in questi casi di riposo forzato, la condizione è pari a zero !!... come succede oramai da tempo , ad ogni uscita mi tocca ricominciare da capo ...
è la dura vita del ciclista un pochino "attempato" che oramai fatica anche solo ad andare a 30 all'ora e che ritrova il colpo di pedale oramai sempre più raramente , ma non si dà mai per "domo" !!
l'unica cosa che mi conforta è il fatto che ho potuto testare a fondo tutte le nuove soluzioni promuovendole come ottime ed ovviamente facendomi i complimenti da solo, visto che sono il meccanico di mè stesso!!

lunedì 13 luglio 2009

Alberto Rossi ancora campione italiano


voglio fare i miei personali e sinceri complimenti ad un ragazzo davvero forte e che abita nelle mia zona... si tratta come da titolo di alberto rossi (Uc Laigueglia Pacan) che ha primeggiato nella categoria allievi 1° anno e diventando quindi campione italiano , bissando il risultato da esordiente della scorsa stagione...
la cosa però più sorprendente, e che mi riguarda, è che i due titoli sono stati vinti con il mio ex telaio cannondale taurine !! il quale è stato anche l'unico telaio con il quale io abbia vinto una gara "assoluta".... diciamo dunque che si tratta di un vero e proprio cavallo di razza che è stato domato da mè, per poi proseguire a mietere successi cavalcato dal giovanissimo alberto......
bravo dunque Rossi, ma bravo anche al mio ex telaio.... ;-)

domenica 12 luglio 2009

ultima versione

ecco una foto della bici in ultima configurazione... pesa 7450 grammi esatti , che è un buon risultato se si considera che non è stato sostituito nè il gruppo nè le ruote... e dunque ho lavorato solo al "contorno".. ... ho in questo momento i pedali piuttosto pesanti che mi "rubano" 100 grammi ... stò comunque lavorando, e spero vi piaccia il nuovo look con il nastro bianco.... ;-)
ulteriori foto CLICCANDO QUI

sabato 11 luglio 2009

GRAZIE A TUTTI....NESSUNO ESCLUSO !

20.000 visite in meno di un anno di "apertura" del blog.... è questo il traguardo raggiunto proprio questa mattina, ringrazio i nuovi ed i vecchi lettori che giornalmente cliccano sul mio blog per 5-10 minuti di puro svago ciclistico... grazie dunque a tutti nella speranza di migliorare sempre...
Davide.

venerdì 10 luglio 2009

la svolta...

ho fatto una telefonata oggi che potrebbe essere in qualche modo decisiva per un netto ed aspettato calo di peso...
per scaramanzia non voglio mettere il carro davanti ai buoi , e dunque non svelerò nulla , ma il traguardo dei 7 kg potrebbe ben presto essere abbattuto.....
intanto continuano i test per la componentistica nuova , e devo dire che anche la catena kmc mi stà dando delle belle soddisfazioni, con una cambiata più fluida ed una rumorosità parecchio diminuita,
ancora una scelta azzeccata dunque.

giovedì 9 luglio 2009

regolazione leve

con il cambio del manubrio ho voluto anche cambiare la posizione dei comandi cambio e relative leve freno... ho ovviamente preso spunto dai prof e dalla nuova tendenza di tenerle un pochino più alte del normale ed ho quindi ieri sera effettuato il primo giro di prova....
purtroppo la guidabilità e la sensazione provata non mi ha soddisfatto del tutto e quindi oggi le ho riportate nella posizione che avevo prima e che effettivamente era molto comoda.... il manubrio nuovo è comunque praticamente identico a quello originale scott e pesa dunque solo 100 grammi di meno , ma è esteticamente e cromaticamente abbinato a tutte le parti lucide... adesso alla prima occasione farò le dovute foto , anche perchè con il nuovo nastro bianco mi piace davvero più di prima....

mercoledì 8 luglio 2009

lavori eseguiti... traguardo raggiunto...

ho finalmente terminato i lavoretti.... senza penare più di tanto posso finalmente affermare di essere sotto i 7,500 grammi e più precisamente 7,450 netti... !!
il traguardo è stato raggiunto con la sostituzione del manubrio che come detto ieri mi ha fatto risparmiare 100 grammi , il nastro manubrio nuovo, con altri meno 30 !! , e la catena kmc che pur facendomi limare meno del previsto, ha contribuito con un bel meno 22 ... sommo poi anche il pezzo di guaina e di cavo del freno davanti,( 8 grammi) ed il risultato è di un alleggerimento totale pari a 160 bei grammozzi....
come è ovviamente nel mio stile ed in quello del blog , la sfida non è di certo finita... ed ho già in mente altre piccole e grandi soluzioni per abbattere il più logico dei traguardi.... il muro dei 7 kg... ;-)

martedì 7 luglio 2009

meno 100

è arrivato finalmente il pacchetto , e stò ovviamente cominciando a "lavorarci" ... ho appena cambiato il manubrio che da 345 grammi è sceso a 245... dunque un bel meno 100 "secco" sulla zona manubrio , dove con il nuovo nastro dovrei limare ancora qualchecosina... la catena invece non l'ho ancora aperta e penso che lo farò in un secondo momento visto che per regolare la piega , le leve e tagliare un pochino le guaine ( dalle quali limerò ancora peso) ci vorrà ancora un bel pò , nella speranza di riuscire a collaudare tutto domani sera.... qundo dovrei finalmente presentarmi in versione "sub 7,5" .....

lunedì 6 luglio 2009

cannondale flash, ancora notizie....


si continuano ad inseguire news e notizie riguardanti appunto il nuovissimo telaio flash che stà attirando le attenzioni di tutti... non voglio di certo anticipare nessuno, ma solamente informare chi usa il blog come fonte di informazioni senza doversi "sbattere" più di tanto a cercarle....
il telaio è 950 grammi nella taglia "M" ed in versione alto modulo , mentre nella versione più "economica" persa 1,100 grammi.. , tirando le dovute somme direi che poter gareggiare con una bici intorno ai 7 kg tra poco diverrà realtà per molti di noi , pensando che lo stesso Roel Paulissen ha rilasciato importanti dichiarazioni sulla prova di questa bici che, lui ha in versione con tubolari mavic per un totale di 6,800 grammi !!!! un vero RAZZO !! ... meditate gente... meditate....
notate nelle immagini le incredibili qualità di FLASH.... ;-)

tragico lunedì........

è chiaro che non ho più l'età per fare lo "sborone" e quindi una volta suonata la sveglia questa mattina, la sensazione era quella di essere finito sotto un treno !!!
ho camminato tutto il giorno quasi zoppicando , ed in più di un'occasione ho sentitoi crampi fare capolino..... vabbè, lo sapevo, me la sono cercata.... l'unica nota positiva della giornata è stata quella dell'arrivo dell'email che aspettavo da un pochino, che conferma l'avvenuta spedizione delle nuove "cosine" da montare... ci sarà la catena kmc silver ed il manubrio ritchey logic che come già precedentemente affermato dovrei montarte con nastro ultraleggero bianco... ovviamente la speranza è sempre la solita.... togliere qualche grammo di troppo, e credo che con questi 3 nuovi particolari di potermi avvicinare ai 7,400... speriamo dunque in bene, e che il mio attuale manubrio sia bello "massiccio" ed oltre ai dichiarati 340 grammi potendo così rosicchiare più del preventivato.....

domenica 5 luglio 2009

altri 90...

mattinata calda e soleggiata quella di oggi che ha accompagnato mè e l'amico angelino per un giro piuttosto "classico" della domenica...
salita dallo scravaion e discesa da toirano.
è stato decisamente piacevole ed allenante , con un andatura piuttosto decisa ma senza troppe forzature, quanto basta per non andare a passeggio lasciando il fiato necessario per chiaccherare...
promossa a pieni voti la bici con il relativo assetto , al quale oramai mancano un bel paio di ruote per essere davvero super, ruote che ancora oggi ho potuto vedere dal vivo quando l'amico serafino ci ha raggiunto per rientrare insieme a noi, ed è stato allora che ho deciso : BORA , punto e basta , altrimenti tengo le mie.... non voglio rimpianti... ...
riepilogando è stato un bellissmo giro quello di oggi, che ha portato il contachilometri a segnare 200 in due giorni , segno di una condizione in decisa crescita...

sabato 4 luglio 2009

che test !

questa mattina con sveglia alle 6,45 mi sono alzato davvero con ottime intenzioni....
sono partito verso le 7,40 per un giro che, pensando al mio periodo di inattività, doveva essere esclusivamente pianeggiante... ho "preso" in direzione pieve di teco sgambettando inizialmente con il 39 , e poi facendo a tratti più sul serio con il 53....
una volta giunto a pieve , un attimo prima di svoltare, mi si è accesa la lampadina dell'incoscenza ed ho pensato : perchè non andare sù dal colle di nava e poi proseguire verso ormea,garessio, e ridiscendere dal colle s.bernardino ?.... e così ho fatto..!!
chiaramente una volta arrivato a ponti di nava le gambe erano spremute come 2 limoni e solo le 4 provvidenziali barrette mi hanno permesso un andatura accettabile sino ai piedi del "colle".... è cominciato quì un lento calvario che con temperature prossime ai 30 gradi ha messo a durissima prova la mia tenacia, e solo avendone passate di peggiori ho trovato la forza necessaria per compiere l'ascesa... ovviamente una volta giunto alla sommità una bella visita al bar è stata d'obbligo ed estratti i mie provvidenziali euro ( parto sempre con 100 in tasca) ho fatto manbassa tra i panini .... ho bevuto una miracolosa coca cola e sono così potuto rientrare tranquillamente , permettendomi anche alcuni allunghi nei tratti con vento a favore...
sono davvero soddisfatto , sia di mè stesso che della bici con il nuovo assetto , che ben si è comportata , con l'unica "pecca" oramai solo nel peso perchè per il resto direi che sono davvero perfetto....
insomma quasi 5 ore di bici con 110 km è stato davvero un ottimo test... e domani... si replica....

venerdì 3 luglio 2009

anteprima 2010 cannondale flash !! 7,600 grammi circa ...senza pedali !!


senza parole..... a voi i soli commenti.... ;-)

entusiasmo e voglia di pedalare

come spesso accade in queste occasioni, una volta trovato " l'uovo di colombo" la voglia di pedalare prende il sopravvento ed è dunque domattina la giornata in cui effettuerò il test N° 2 per capire se realmente le sensazoni provate ieri sera saranno confermate...
la cosa di cui sono praticamente certo è che i piedi non mi hanno fatto male e che le gambe oggi non sono per nulla affaticate, segno che, l'assetto è praticamente a posto...
come è comunque ovvio che sia, ho già in arrivo per la prossima settimana un paio di novità che oltre a garantirmi "sulla carta" un risparmio intorno ai 150 grammi dovrebbero essere finalmente la ciliegina sull'assetto !!! ...

giovedì 2 luglio 2009

devo smettere !!

e sì.... devo smettere davvero..... di ascoltare consigli da chi alla fine ne sà meno di mè !!!!!
ha davvero dell'incredibile ciò che è successo questa sera alla primissima prova della bici.... ma andiamo in ordine....
la nuova configurazione vede le pedivelle da 175 in luogo alle 172,5 , i rapporti 53-39 in luogo ai "compatti" 50-34 , i pedali sono da strada in luogo ai 4 ti da mtb ,così come le scarpe che pur essendo sempre sidi sono adesso il modello stradale....
dico subito che, praticamente dopo 2 km da casa, mi sono accorto che la giornata mi avrebbe riservato sorprese , ed infatti sulla prima salitella ho intuito che le convinzioni ed i sentito dire di cui andavo certo fino a ieri si stavano sgretolando sotto i fendenti delle potenti pedalate con lunghissimi rapporti che riuscivo a mulinare, come se nella notte mi fossero state cambiate le gambe con quelle di Paolo Bettini !!!
il 39 più leggero del 34 , ed il 53 una volta in "canna" che mi permetteva di volare a 50 all'ora senza quasi faticare... e nella mia testa il pensiero fisso "non devo più dare retta a nessuno" ... e questo rivolto soprattutto a chi sosteneva che 2,5 mm di pedivella non servono a nulla e quasi non si sentono.... a chi sostiene che i pedali da mtb "vanno bene lo stesso" ed in ultimo a chi sostiene che la compact è meglio della "classica" 53-39..... ebbene .. TUTTE BALLE !!!
2,5 millimetri di pedivella mi hanno riportato a "casa" facendomi pedalare BENISSIMO ed adesso sono davvero a mio agio potendo pedalare potente senza aver perso minimamente agilità visto che più di una volta ho mulinato intorno alle 110 pedalate tranquillamente .... e dunque con le 172,5 ho perso praticamente 3 mesi alla ricerca di una posizione e di una pedalata che MAI avrei trovato !!
i pedali da mtb per la bdc sono ASSOLUTAMENTE sconsigliati ed inadeguati perchè ora che ho provato la differenza posso tranquillamente sostenere che la differenza è ABISSALE con la "spinta" davvero pienissima unita ad una facilità impressionante nel "tirare"... unita ad un confort sorprendente...
in ultimo poi , ma non meno importante , è il dover SMONTARE il FALSO MITO della compact !!
la pedalata adesso è decisamente bella rotonda e non "scattosa" come con le corone più piccole... persino il cambio posteriore ha preso a funzionare come un orologio , i rapporti adesso sono perfettamente bilanciati e non mi costringono a cambiare continuamente rapporto come prima , li trovo molto più adeguati alla velocità che si deve mantenere su strada e davvero molto più equilibrati , sentendomi davvero in grado di consigliarli a tutti ed incitando i più dubbiosi ad una prova sul campo....
insomma.... è tutto cambiato... ed in meglio.... adesso pedalo davvero bene ed ho ritrovato la condizione perduta, con il cuore che finalmente è tornato a salire grazie ad una posizione ed una pedalata davvero perfetta...... CROLLANO dunque i falsi miti e date retta a mè che vi consiglio sempre con il cuore.... lasciate perdere le credenze popolari e prendete spunto dalla mia REALE esperienza per aprire gli occhi !!!! ;-)

mercoledì 1 luglio 2009

felice..... ma non troppo !!

quando faccio qualsivoglia cambiamento alla bici, ciò che ovviamente mi preme di più è il fatto di sottoporla alla pesata di rito alla fine dei lavori..... è ovviamente quello che ho fatto ieri sera dopo la sostituzione delle pedivelle.... ciò che purtroppo non ho digerito è il fatto che al momento pur risparmindo 90 grammi sulla pedivella ( dura ace 670 grammi - ultegra 760 grammi) la bici pesa più di prima !!! ...
ciò è dovuto al fatto che in contemporanea ho anche messo sù i pedali look kèo classic che sembrano due zavorre con i loro 285 grammi totali in luogo ai "vecchi" crank 4 ti da 170 scarsi....
dovrò dunque attendere l'arrivo dei nuovi pedali stradali che penso siano al 99 % i già citati kewin in titanio dal peso di circa 190 grammi la coppia che mi permetteranno probabilmente si sfondare l'odiosa barriera dei 7,500 grammi...
adesso sono ancora nelle regolazioni per quanto concerne le tacchette stradali e spero domani sera di fare la prova sul campo per capire se questi cambiamenti mi porteranno giovamento...

Arieccomi...

qualche giorno di stop e sono nuovamente a scrivere, lo faccio domani, lo faccio domani, ed il tempo è passato più veloce del previsto. Vab...